-5°

legge di stabilita'

Tasse: arriva la Iuc

Tasse: arriva la Iuc

Il ministro per Rapporti con il Parlamento Dario Franceschini con il premier Enrico Letta al Senato

0

 

Francesco Carbone
Sciolti gli ultimi nodi (dalla nuova Imu alle cartelle Equitalia) la legge di stabilità si appresta a scapolare il primo passaggio parlamentare: in nottata ci dovrebbe essere infatti il via libera della Commissione Bilancio. Mentre oggi una nuova capigruppo stabilirà il calendario dell’aula per il voto di fiducia. 
Il Senato licenzierà così un testo modificato in parti importanti, a partire proprio dall’intervento sulla prima casa oppure dalle modifiche apportate via emendamento parlamentare all’intervento sul cuneo fiscale. Una fiducia che - spiega il ministro per i Rapporti con il Parlamento Dario Franceschini - «necessaria non soltanto per garantire i tempi di approvazione, ma anche per verificare politicamente, con chiarezza e senza ambiguità, nel luogo proprio e sull'atto più importante, il rapporto fiduciario tra governo e maggioranza parlamentare». Anche perché resta ancora da capire come si posizionerà Forza Italia.
A meno di incidenti si chiude così un esame, quello di Palazzo Madama, che si è più volte complicato per la contemporanea questione legata al voto di decadenza su Silvio Berlusconi. Tanto che il governo punta a chiudere la Stabilità oggi, cioè il giorno prima del voto sulla decadenza e nel frattempo slitta a data da destinarsi il Cdm previsto proprio nella giornata di domani che avrebbe dovuto cancellare la famigerata seconda rata Imu del 2013 sulla prima casa. Le posizioni politiche sono comunque ancora in evoluzione.
Il governo e la sua maggioranza sciolgono intanto gli ultimi nodi. A partire dalla casa. La Trise ha vita brevissima. Neanche era stata inventata, suscitando non poche ilarità per il nome, quasi uno scioglilingua con Tasi e Tari, che viene subito sostituita: così il nuovo tributo sulla casa, che sostituirà l'Imu dal 2014, si chiamerà Iuc, imposta unica comunale, e sarà sempre divisa in tre componenti: rimane l’Imu – ma non sulla prima casa – , ci sarà la Tari sulla raccolta dei rifiuti e la Tasi sui servizi indivisibili. E tornano le detrazioni: i comuni avranno a disposizione 500 milioni per alleggerire proprio la componente sui servizi, con attenzione alle case abitate da una persona sola, quelle di emigranti o gli immobili utilizzati solo pochi mesi, ad esempio in vacanza. Con tale cifra si darà la possibilità di ottenere un effetto analogo a quello del 2012, quando la detrazione base era a 200 euro e si aggiungevano 50 euro a figlio. Rimarranno esentate, per la parte relativa all’Imu, le prime case, ad esclusione di quelle di lusso. Altro tema è quello della «rottamazione» delle vecchie cartelle Equitalia: gli interessi saranno azzerati e si dovrà pagare il 100% della sanzione e della tassa dovuta. Si mette ordine anche nella questione relativa alle spiagge: non ci sarà una «vendita» ma la possibilità, per le aree di prossimità, di rivedere le concessioni ascoltando la Ue o di coinvolgere le regioni nei progetti. È prevista sul tema spiagge l'introduzione di una «delega regolamentare». E la possibilità di pagare a rate le «pendenze». Un’altra norma sarà gradita a chi gestisce stabilimenti balneari: chi non ha pagato i vecchi canoni, poi, potrà diluire il versamento in due rate del 30 e 70%.
Infine altre novità riguardano lavoro e disabilità: arriva un intervento di ricalcolo sulle tabelle per il danno biologico «per favorire chi ha subito un danno». Ci sarà inoltre un «innalzamento consistente per i parenti superstiti delle vittime del lavoro». Salta invece la modifica sulle pensioni: no alla rivalutazione delle pensioni fino a quattro volte il trattamento minimo (2mila euro) e il contributo di solidarietà abbassato a 90 mila euro dai precedenti 150mila.
La legge è dunque ora «modificata» secondo le intese raggiunte tra i relatori e il governo. Non si escludono comunque nuovi interventi alla Camera, tipo quello sui terreni agricoli e i beni strumentali delle imprese. 
Francesco Carbone

Sciolti gli ultimi nodi (dalla nuova Imu alle cartelle Equitalia) la legge di stabilità si appresta a scapolare il primo passaggio parlamentare: in nottata ci dovrebbe essere infatti il via libera della Commissione Bilancio. Mentre oggi una nuova capigruppo stabilirà il calendario dell’aula per il voto di fiducia. Il Senato licenzierà così un testo modificato in parti importanti, a partire proprio dall’intervento sulla prima casa oppure dalle modifiche apportate via emendamento parlamentare all’intervento sul cuneo fiscale. Una fiducia che - spiega il ministro per i Rapporti con il Parlamento Dario Franceschini - «necessaria non soltanto per garantire i tempi di approvazione, ma anche per verificare politicamente, con chiarezza e senza ambiguità, nel luogo proprio e sull'atto più importante, il rapporto fiduciario tra governo e maggioranza parlamentare». Anche perché resta ancora da capire come si posizionerà Forza Italia.A meno di incidenti si chiude così un esame, quello di Palazzo Madama, che si è più volte complicato per la contemporanea questione legata al voto di decadenza su Silvio Berlusconi. Tanto che il governo punta a chiudere la Stabilità oggi, cioè il giorno prima del voto sulla decadenza e nel frattempo slitta a data da destinarsi il Cdm previsto proprio nella giornata di domani che avrebbe dovuto cancellare la famigerata seconda rata Imu del 2013 sulla prima casa. Le posizioni politiche sono comunque ancora in evoluzione.Il governo e la sua maggioranza sciolgono intanto gli ultimi nodi. A partire dalla casa. La Trise ha vita brevissima. Neanche era stata inventata, suscitando non poche ilarità per il nome, quasi uno scioglilingua con Tasi e Tari, che viene subito sostituita: così il nuovo tributo sulla casa, che sostituirà l'Imu dal 2014, si chiamerà Iuc, imposta unica comunale, e sarà sempre divisa in tre componenti: rimane l’Imu – ma non sulla prima casa – , ci sarà la Tari sulla raccolta dei rifiuti e la Tasi sui servizi indivisibili. E tornano le detrazioni: i comuni avranno a disposizione 500 milioni per alleggerire proprio la componente sui servizi, con attenzione alle case abitate da una persona sola, quelle di emigranti o gli immobili utilizzati solo pochi mesi, ad esempio in vacanza. Con tale cifra si darà la possibilità di ottenere un effetto analogo a quello del 2012, quando la detrazione base era a 200 euro e si aggiungevano 50 euro a figlio. Rimarranno esentate, per la parte relativa all’Imu, le prime case, ad esclusione di quelle di lusso. Altro tema è quello della «rottamazione» delle vecchie cartelle Equitalia: gli interessi saranno azzerati e si dovrà pagare il 100% della sanzione e della tassa dovuta. Si mette ordine anche nella questione relativa alle spiagge: non ci sarà una «vendita» ma la possibilità, per le aree di prossimità, di rivedere le concessioni ascoltando la Ue o di coinvolgere le regioni nei progetti. È prevista sul tema spiagge l'introduzione di una «delega regolamentare». E la possibilità di pagare a rate le «pendenze». Un’altra norma sarà gradita a chi gestisce stabilimenti balneari: chi non ha pagato i vecchi canoni, poi, potrà diluire il versamento in due rate del 30 e 70%.Infine altre novità riguardano lavoro e disabilità: arriva un intervento di ricalcolo sulle tabelle per il danno biologico «per favorire chi ha subito un danno». Ci sarà inoltre un «innalzamento consistente per i parenti superstiti delle vittime del lavoro». Salta invece la modifica sulle pensioni: no alla rivalutazione delle pensioni fino a quattro volte il trattamento minimo (2mila euro) e il contributo di solidarietà abbassato a 90 mila euro dai precedenti 150mila.La legge è dunque ora «modificata» secondo le intese raggiunte tra i relatori e il governo. Non si escludono comunque nuovi interventi alla Camera, tipo quello sui terreni agricoli e i beni strumentali delle imprese. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Falsi vigili svuotano una cassaforte

A Marore

Falsi vigili svuotano una cassaforte

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Intervista

Muti: «Con Verdi e Toscanini ho la coscienza in pace»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

L'odissea di un giardiniere

«Con il mio Euro2 non posso lavorare»

EMERGENZA

Parma si mobilita

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

IL FATTO DEL GIORNO

Massese pericolosa, Brambilla: "Il rimpallo di responsabilità è inaccettabile" Video

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

Il racconto

«Quando Roosevelt si insedio al Campidoglio»

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

SISMA E GELO

Il Soccorso Alpino di Parma salva famiglie intrappolate sotto due metri di neve Video

I tecnici di Parma operano sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

2commenti

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

2commenti

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

Rigopiano (Pescara)

Hotel sommerso da una slavina: due vittime accertate, decine di dispersi Foto

2commenti

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

2commenti

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

Pescara

Cantante del "Volo": "Dovevo essere all'hotel Rigopiano"

SPORT

Moto

La nuova Yamaha di Rossi: le foto

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta