Fiere

Cibus: il Salone della ripresa

Ferrua (Federalimentare) "promuove" gli 80 euro promessi dal governo

Cibus: il Salone della ripresa

Il taglio del nastro a Cibus 2014

Ricevi gratis le news
1

La ripresa passa attraverso l'agroalimentare e, in particolare, attraverso le esportazioni. Impegno per il governo e le associazioni di categoria è proprio quello di aiutare le imprese ad esportare e a conoscere le opportunità in tal senso. 
E' il messaggio che arriva dall'apertura di Cibus. I consumi interni, è stato detto, hanno perso il 4% in valore e il 2% in quantità ("- 14% perso negli anni della crisi") e la produzione è rallentata dello 0,7% nel 2013. L'export invece è positivo: cresce del 5,8% nel 2013. Sebbene per il 2014 su questo fronte ci siano segnali di stagnazione, nel giorno inaugurale di Cibus è stato sottolineato a più riprese che la ripresa per l'economia passa dall'agroindustria italiana e dalla sua affermazione sui mercati mondiali. 

“Nei prossimi anni, secondo gli analisti, il settore Food è quello che crescerà di più in valore, +8,2% a fine 2017. Ma in contesto sempre più orientato agli scambi e in comparto che è molto interconnesso sono ancora troppi gli elementi di distorsione. Temi come l’alimentazione richiedono un pensiero unico”. Lo ha detto il vice ministro allo Sviluppo Economico Carlo Calenda intervenendo al Forum sul Protocollo di Milano promosso, nella giornata inaugurale del Cibus, dalla Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition. Calenda lo ha ribadito durante la cerimonia inaugurale. 
Il viceministro ha sottolineato che il governo ha intenzione di triplicare, per il prossimo anno, il budget per la promozione agroalimentare. "L'Italia - ha detto - oggi ha un posizionamento che in pochi comprendono fino in fondo. Tuttavia sono ancora poche le aziende che esportano".
Per quanto riguarda il settore, la strategia del governo prevede azioni sia in difesa, sia in attacco. "La difesa - ha detto Calenda - riguarda soprattutto il riconoscimento delle indicazioni geografiche e la difesa dalla contraffazione. Non dobbiamo essere più disponibili ad accordi con paesi che aumentano le barriere non tariffarie. Da questo punto di vista un importante passo in avanti è stato l’accordo siglato con il Canada. Abbiamo poi restituito in quattro paesi i desk anticontraffazione, gestiti da italiani che lavorano in studi legali stranieri e che in questi giorni stanno facendo formazione proprio al Cibus. Bisogna poi diffondere il "divieto di evocazione", ovvero proibire i segni che facciano pensare che un prodotto sia prodotto in Italia quando non lo è". 
Le strategie d’attacco, invece, devono riguardare in particolare la grande distribuzione, mezzo attraverso il quale, ad esempio, si può "aggredire" il mercato dell’America profonda.

BARILLA: "NON DARE VALORE ALL'AGROBUSINESS SAREBBE MIOPE". (l'articolo)

FERRUA MAGLIANI (FEDERALIMENTARE) "PROMUOVE" GLI 80 EURO DEL GOVERNO. "Il bonus di 80 euro ha un significato, non è una cosa trascurabile: può segnare una svolta". Così Filippo Ferrua Magliani, presidente di Federalimentare, ha promosso l’iniziativa del governo per il taglio dell’Irpef, soprattutto in vista di una ripresa dei consumi. Ferrua ha promosso l’operato del governo anche sotto il profilo della politica industriale, apprezzando "l'approccio manageriale: i risultati arriveranno".
Il tema della crisi dei consumi, tuttavia, è l’aspetto che maggiormente preoccupa Federalimentare: "Le note positive - ha detto - arrivano dalle esportazioni, che sono cresciute un po' meno degli ultimi anni, ma che fanno sempre segnare segni molto positivi. Questo rafforza la nostra convinzione che nell’internazionalizzazione bisogna fare di più. Da questo punto di vista anche l’Expo 2015 sarà un’opportunità importante". 

ERRANI: EMILIA-ROMAGNA COME PUNTO DI RIFERIMENTO PER INNOVAZIONE E RICERCA NEL SETTORE. Nella cerimonia inaugurale, nella sala Pietro Barilla del quartiere fieristico, il presidente della Regione Vasco Errani ha sottolineato che la tutela della qualità e la ricerca sono le sfide che attendono il settore nei prossimi anni e l’Emilia-Romagna si candida a giocare in questo un ruolo strategico. Per Errrani, Cibus è "una straordinaria manifestazione che è cresciuta anche quest’anno. L’agroalimentare ha svolto un ruolo anticiclico, è cresciuto l’export e questo ci conferma come questo settore sia strategico. L’Emilia-Romagna ha un ruolo importantissimo: per la qualità dei nostri prodotti, per l'industrie che producono qui, per il saper fare, per la cultura del cibo, per il nostro sistema integrato che va dall’agricoltura alla creazione di grandi prodotti che hanno successo sul mercato internazionale. In questa regione c'è tutto: aziende, filiera, università, prodotti. Di qui al 2020 noi dobbiamo essere tra le regioni leader nella ricerca in Europa sull'agroindustria. Sarà questa, con la tutela della qualità, la sfida per gli anni futuri". Secondo il presidente bisogna fare "due o tre scelte" fondamentali: politiche di sostegno all'internazionalizzaione "che superino burocrazia, inefficienze e le innumerevoli sovrapposizioni, il barocchismo italiano"; secondo, "procedere in modo più spedito sull'integrazione di filiera" e puntare su ricerca, innovazione e formazione. Per questo, in vista di Expo2015 l'Emilia-Romagna vuole lanciare "una grande piattaforma di ricerca, di relazioni, per diventare una delle capitali mondiali di ricerca e innovazione dell'agroalimentare". 

  

La videocronaca del Tg Parma

Cibus al via 

Numeri record: 2.700 aziende presenti

Barilla: il Protocollo di Milano

Traffico e code

A Cibus la protesta dei dipendenti comunali


Gli aggiornamenti di Gazzettadiparma.it

La diretta twitter (di stamattina)

La cronaca della mattinata : tra Salone, traffico e presidio dei dipendenti comunali

Il viceministro Carlo Calenda spiega come combattere le contraffazioni ("italian sounding"): video

Il Consorzio del Parmigiano Reggiano festeggia gli 80 anni celebrando i caseifici storici: video e articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    06 Maggio @ 06.43

    brundofrancesco@libero.it

    Certo che promuove gli 80 euro, con 80 euro ci fanno la spesa non di certo ci comprano il telefonino Iphone 5.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS