10°

20°

Sorbolo

Il Fisco cancella la multa alla pensionata "morta e resuscitata"

Il direttore regionale dell'Agenzia delle Entrate: "La contribuente ha sempre mostrato un comportamento corretto verso gli obblighi fiscali"

Il Fisco cancella la multa alla pensionata "morta e resuscitata"
Ricevi gratis le news
7

La signora Silvana Rivara era considerata morta dall'Inps, mentre il l'Agenzia delle Entrate la considerava alla stregua di un evasore fiscale. La vicenda era stata denunciata pubblicamente dalla pensionata di Sorbolo. Ora Spi Cgil (che aveva parlato di "burocrazia che va contro il buon senso") rende noto che il Fisco ha cancellato la multa salata chiesta alla pensionata: una sanzione che nasceva da un errore dell'Inps e dal fatto che, aggiunge il sindacato, "due enti statali non hanno comunicato fra loro".

Diversamente da quanto accade spesso, per fortuna questa vicenda si è risolta in modo positivo, come annunciato in una nota stampa dal direttore regionale dell’Agenzia delle entrate, Pierluigi Merletti.
«Comunico che l’Ufficio territoriale di Parma ha provveduto ad annullare le sanzioni per “infedele dichiarazione”. I dati parziali ed errati presenti nel primo Cud inviato dall’Inps alla signora, infatti, fanno ritenere che sia stato per lei impossibile conoscere per tempo l’esatta entità del reddito percepito; inoltre, la contribuente ha sempre dimostrato un comportamento corretto nei confronti degli obblighi fiscali», si legge nella risposta del direttore. 


Il comunicato di Spi Cgil:

Dopo la denuncia pubblica, l’Agenzia delle Entrate ha cancellato la sanzione alla pensionata che per errore era stata dichiarata deceduta dall’Inps.
Morta, risorta e poi multata dal fisco, tutto per colpa della burocrazia. È l’incredibile vicenda della pensionata Silvana Rivara, che finalmente si avvia verso una soluzione.
“C’è una buona notizia - sottolinea Paolo Bertoletti, segretario generale dello Spi Cgil -. L'agenzia delle entrate con comunicazione in data 1° agosto ha cancellato la sanzione. Grazie all'interessamento di più strutture, Spi compreso, è stata fatta giustizia”.
L’Agenzia delle entrate ha sanzionato la signora per omessa dichiarazione dei modelli del Cud, che non le sono mai stati inviati dall'Inps. La pensionata oltre, a dover versare all’erario le imposte che l’Inps erroneamente non le ha trattenuto, si è trovata così una multa salata dall’Agenzia delle Entrate.
La pensionata ha scritto una lettera di denuncia su quanto le era accaduto. Lo Spi Cgil si è unito alla sua battaglia, chiedendo di porre al più presto rimedio.
“Finalmente è stata tolta la sanzione. Noi puntavamo proprio a quello, visto che l’errore l’aveva fatto l’Inps” dice Gino Allodi, segretario della Lega Spi Cgil di Sorbolo, che ha seguito il caso attraverso il servizio fiscale. “Inizialmente il funzionario dell’Agenzia delle Entrate non ne voleva sapere di annullare la sanzione. Poi, dopo il movimento sulla stampa, hanno deciso di cancellarla. Era proprio una beffa – dice Gino Allodi – c’è stato un doppio errore e due enti statali non hanno comunicato fra di loro”. 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Medioman

    08 Agosto @ 12.03

    Signor Maurizio, io su questi forum cerco di tenere un tono "leggero", tra il serio e il faceto, ma se vogliamo parlare seriamente è ovvio che un "signor professionista" deve rispondere dei suoi errori, e solitamente è anche adeguatamente assicurato per questo. Ma il "signor professionista" è pure consapevole che questo sistema di CUD, CAF, centinaia di moduli diversi, è destinato a morire (sopravvive solo perché migliaia di dipendenti pubblici "tengono famiglia"); come le arriva la bolletta del gas, della luce, del telefono, le potrebbe arrivare (io spero molto presto) la "bolletta dei redditi", e spetterà a lei "fidarsi" o farla controllare da persona di sua fiducia. Ho detto "persona di sua fiducia", non "incaricato da qualche organizzazione", che continuerà ovviamente a farle firmare lo "scarico di responsabilità".

    Rispondi

  • Oberto

    07 Agosto @ 14.18

    No medioman, il fisco non si aggiorna, perché ottieni giustizia solo quando sputtani i dinosauri della burocrazia sui giornali o chiamando il Gabibbo. Ormai è così o li sbatti in prima pagina o altrimenti se percorri le vie deputate a ottenere il riconoscimento dei tuoi diritti sei finito ( e tu purtroppo te ne sei reso conto direttamente)

    Rispondi

  • Medioman

    07 Agosto @ 09.30

    Signor Maurizio, la mia vicenda era ancora più "fantozziana": tutti dicevano che avevo ragione, che avevo diritto ad un rimborso, ma nessuno "poteva fare niente" per il mio ricorso. Ma lei ha toccato un punto più importante: il caf o il professionista (giustamente) le fa firmare lo "scarico di responsabilità", cioè se c'è un errore sono cavoli suoi. Ho detto "giustamente" perché il caf o il professionista non possono indagare sui suoi fatti personali: teoricamente, lei dovrebbe dichiarare anche i redditi provenienti da "attività illecita", e qui sta il punto fondamentale: il governo "delle banche", con la scusa delle norme europee, ha convertito la "presunzione di innocenza" in "presunzione di colpevolezza", cioè lei, solo per il fatto di essere cittadino italiano, è un presunto colpevole di evasione fiscale, tanto è vero che deve "giustificare" i movimenti di denaro (guai a pagare 1.500 euri in contanti, sciagura la colga se invia 1.500 euri a suo figlio all'estero, se per disgrazia ne spende 15/20.000 tutti in una volta è sottoposto ad "accertamento automatico"). E certa gente "non capisce" come mai l'economia va così male!

    Rispondi

  • aun20

    06 Agosto @ 16.17

    A mia madre, anni fa, l'INPS sbagliò il Cud (l'anticipo d'imposta) sul quale mi ero attenuta per fare il 730. Dopo un paio di anni l'Agenzia delle entrate, oltre alle imposte dovute, emise una sanzione. Io ottenni dall'INPS una dichiarazione che era stato emesso un CUD sbagliato e feci domanda per ottenere la cancellazione della sanzione, ma nonostante mi recassi agli sportelli a spiegare personalmente trovai un muro: una volta emessa la sanzione non si può più togliere. Dal momento che erano circa 15 € ho lasciato correre per evitare di dover acquistare medicine per il fegato e per la mia salute mentale. Però ho augurato che quei soldi che erano stati sottratti ingiustamente a mia madtre potessero essere usati per comprare medicine a chi aveva compilato il CUD sbagliato.

    Rispondi

  • Medioman

    06 Agosto @ 11.49

    Vuoi vedere che anche il "Fisco" comincia ad aggiornarsi? A me, per una vicenda simile, occorsero dieci anni (ma soprattutto l'intervento di un "amico" interno) per chiudere la questione.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Spigaroli Murgia a Radio Parma

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Lealtrenotizie

Minacce aggravate

Foto d'archivio da Google Street View

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

7commenti

PARMA

Fugge e abbandona la borsa con la droga: sequestrati 3 etti di marijuana

Valore sul mercato dello spaccio: circa 3mila euro

PARMA

Ruba 3mila euro: donna delle pulizie incastrata dalle telecamere Video

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo attacca con un coltello a Monaco: 4 feriti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: