12°

Unioncamere

La crisi in Emilia-Romagna: meno industria, più servizi

La crisi in Emilia-Romagna: meno industria, più servizi
Ricevi gratis le news
1

Persiste la fase di stagnazione che sta colpendo anche il sistema produttivo emiliano-romagnolo e frena la spinta a fare impresa. E’ quanto emerge dall’analisi di Unioncamere Emilia-Romagna che ha elaborato i dati del Registro delle imprese delle Camere di commercio.
A fine settembre, erano 466mila le imprese registrate in Emilia-Romagna, 283 in più rispetto a fine giugno (+0,1 per cento). La stagionalità è ancora favorevole, ma l’imprenditoria non appare molto vitale - dice Unioncamere - neanche a livello nazionale (+0,2 per cento). Sono diminuite le iscrizioni (5.053) e più ancora le cessazioni (4.792), entrambe ai minimi degli ultimi dieci anni.

Crisi, blocco dell’accesso al credito e disoccupazione determinano una crescente polarizzazione della struttura imprenditoriale tra imprese medio grandi strutturate e piccole imprese con poche possibilità di crescere. Muta la composizione imprenditoriale: meno industria e costruzioni, più servizi tradizionali.

Il dato delle imprese attive rende l’effettiva capacità della base imprenditoriale. A fine settembre, le imprese attive sono risultate 415.291, cioè 346 in meno (- 0,1 per cento) rispetto a fine giugno. La dinamica delle imprese attive nel terzo trimestre è sempre stata positiva fino al 2011. La flessione è solo leggermente meno ampia di quella dello scorso anno.
Tra i settori di attività economica, un sostanziale apporto positivo è giunto solo dai servizi di alloggio e ristorazione (+112 unità). La gravità della crisi emerge dai segni negativi del commercio (-208 unità), della manifattura (-165 unità) e delle costruzioni (-132 unità).

L’andamento per forma giuridica. La leggera contrazione della base imprenditoriale deriva dalla compensazione tra un buon aumento delle società di capitale (+291 unità) e la flessione delle ditte individuali (- 432 unità) e delle società di persone (- 238 unità). La crisi frena la crescita delle prime e le limitazioni all’accesso al credito gravano sulle altre. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    29 Ottobre @ 12.32

    Ci penseranno mafia, camorra e 'ndrangheta, a dar man forte agli imprenditori della nostra regione, colpiti dalla crisi economico-finanziaria. Le banche rispondono picche, gli usurai strozzano, rimangono solo le organizzazioni criminali, che hanno denaro a fiumi, ma che, naturalmente, impongono un ferreo corrispettivo all'aiuto prestato.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

bullismo

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

solidarietà

Lentigione, i volontari parmigiani al lavoro per liberare le case dal fango Foto

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

grosseto

Abusa della figlia di 5 anni, arrestato

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260