22°

34°

chiusura

Cgil: preoccupazione per il Billa

Cgil: preoccupazione per il Billa
1

La segreteria territoriale Filcams Cgil e le rappresentanze dei lavoratori manifestano la loro preoccupazione per lo stato di incertezza nel quale versano i 37 Lavoratori del punto vendita Billa di Parma ubicato nell'Oltretorrente.

L'Azienda ha infatti comunicato la decisione del Gruppo Rewe di abbandonare il mercato italiano per quanto riguarda il segmento supermercati dopo aver ceduto numerosi punti vendita ad altri operatori, motivando tale scelta come una mera strategia commerciale stante la dichiarata impossibilità, secondo le stime interne, di raggiungere una posizione di rilievo sul mercato.

L'apertura della Procedura di Mobilità per i dipendenti dei punti vendita dello scorso 19 febbraio, ha sancito definitivamente l'irrevocabilità della scelta del Gruppo Rewe, che però contrariamente alle dichiarazioni profuse negli ultime mesi, intende continuare ad investire nei punti vendita a marchio Penny Market, anch'essi del Gruppo Rewe, perseguendo pertanto, nei fatti, una politica del Gruppo Rewe di investimento nel mercato italiano del discount.

Nell'ultimo incontro del 2 aprile scorso tra l'Azienda e le OO.SS. nazionali sono emerse dichiarate manifestazioni di interesse di almeno due potenziali acquirenti che ad oggi tuttavia hanno ripensato alla loro posizione, secondo quanto riferito negli ultimi incontri sindacali, a causa del rifiuto dei proprietari dell'immobile di discutere un affitto ad oggi strabiliante: 270mila euro annui solo per lo spazio supermercato.

La parola fine quindi per i 37 lavoratori ed anche per parte del commercio dell'Oltretorrente la scrivono i proprietari dell'immobile, sancendo la forse inevitabile disdetta dei locali da parte dell'Azienda.

La segreteria territoriale Filcams Cgil, pertanto, auspica un incontro urgente tra le parti con il coinvolgimento anche della Istituzioni al fine di individuare le possibili soluzioni per il futuro dei lavoratori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Angelo

    17 Aprile @ 17.29

    Gli unici che fanno affari in questa zona dell'Oltretorrente sono i Kebabbari e i locali che aprono di notte. E' qui che gira il commercio dell'alcol e altre cose.Questi locali hanno infestato questa parte dell'Oltretorrente e continuano a nascere come funghi allontanando progressivamente molti residenti a partire dalle Famiglie con bambini. Come si può vivere con gente che urla tutta la notte, che urina per strada ecc....Considerando che molti piccoli locali non hanno spese di gestione a partire dalla tassa sui rifiuti viste le microscopiche dimensioni mentre gli è consentito di scaricare sulla pubblica via tutti i problemi,chi deve operare con una struttura organizzata come era il Billa fa molta più fatica a gestire il conto economico venendo a mancare progressivamente i cittadini e le loro famiglie.Trasformare una zona della città in un divertimentificio alla lunga viene a costare sopratutto per le attività tradizionali e oggi si cominciano a vedere i risultati .Il costo dell'affitto richiesto è sicuramente una cifra di tutto rispetto,ma se si considera che molti buchi pagano affitti superiori ai 1000€ al mese forse in proporzione non so se sia molto più alta. Quello che è certo è che i margini di guadango sono nettamente inferiori.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

Fabio Fazio, in una foto d'archivio

Tv

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

logo ovs

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

1commento

EMERGENZA

Crisi idrica mai così grave dal 1878 (La mappa della siccità)

Il ministro: "Dobbiamo aumentare i bacini" - Leggi

1commento

FURTI

Ladri in azione in un'azienda di via Borsari: rubati 400kg di barre d'acciaio

traffico intenso

Autocisa: coda di 9 km ad Aulla verso il mare

Al Campus

Ladri in azione a Biologia e Fisica

3commenti

L'AGENDA

Il primo sabato d'estate da vivere nel Parmense

DUE FOSCARI

Busseto piange il ristoratore Roberto Morsia

L'INTERVISTA

Cassano: «Parma vorrei riportati in A»

Langhirano

I 5 stelle contro il fuoriuscito: proteste in consiglio

Fidenza

Ballotta, un restyling da 200mila euro

Suore

Due vietnamite diventano Orsoline

Lutto

Colorno piange Cadmo Padovani

Tg Parma

Samboseto, 75enne esce di strada e muore Video

polizia

Minacciato con coltello, sequestrato e rapinato in stazione: in carcere due dei tre aggressori Video

8commenti

mercato

Cassano: "Vorrei riportare il Parma in A" Audio Faggiano: "Fantantonio qui? Non lo escludo" Video

5commenti

Protezione civile

Ondata di caldo: allerta "arancione" fino a domenica - I consigli - Video

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Maturità, temi lontani dalla realtà della scuola

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

Pil

Cgia: cresce il divario Nord-Sud. Nel Meridione, uno su due a rischio povertà

2commenti

cina

Frana, 141 persone sepolte vive

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

Moto

Ultime libere ad Assen, Rossi secondo

Calcio

Messi, convertita in multa (455 mila euro) la condanna per frode fiscale

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...