10°

20°

Infrastrutture

Unione industriali: appello alla Regione per la Ti-Bre

Incontro a Bologna: il presidente e il direttore dell'Upi dall'assessore ai Trasporti

Unione industriali: appello alla Regione per la Ti-Bre
Ricevi gratis le news
0

Un appello alla Regione perché si adoperi per «accelerare» sul collegamento Tirenno-Brennero e receda dall’intenzione di mettere in dubbio la realizzazione del tratto Fontevivo-Nogarole Rocca, escludendolo dal piano delle infrastrutture strategiche che deve presentare al governo.
Dopo i minacciosi annunci della Regione dei giorni scorsi, ieri il presidente dell’Unione parmense degli industriali, Alberto Figna, e il direttore Cesare Azzali hanno incontrato a Bologna Raffaele Donini, assessore regionale a Trasporti, infrastrutture, programmazione territoriale e agenda digitale.
«Ho voluto rappresentare all’assessore la posizione del mondo economico di Parma – spiega Figna –. Siamo tutti convinti che sia positivo l’impegno della Regione di sviluppare un disegno di rafforzamento delle infrastrutture dei trasporti. Ma è essenziale che la Regione confermi la scelta – già fatta in passato e ribadita più volte – di prendere atto del valore strategico del collegamento Tirreno-Brennero. Così come peraltro hanno già fatto Lombardia e Veneto, che hanno capito come quest’opera sia fondamentale per rafforzare la capacità competitiva del sistema territoriale sul quale insiste la struttura, ma anche delle aree circostanti».
«Il collegamento Tirreno-Brennero – prosegue il presidente dell’Unione industriali – è importantissimo, per esempio, per rafforzare il Cepim, ma sarà utilissimo, più complessivamente, per tutta la Regione e anche per i porti di Livorno, Carrara e La Spezia. Specialmente in un’ottica di integrazione fra trasporto su gomma e trasporto ferroviario: alla luce anche dei lavori per il completamente del raddoppio della Pontremolese. Lavori che hanno subito a loro volta dei rallentamenti, ma che sono ormai oltre la metà».
«Abbiamo fatto presente all’assessore Donini che riteniamo inevitabile e doveroso che la Regione confermi l’inserimento del primo tratto del collegamento Fontevivo-Nogarole Rocca, già finanziato, tra le priorità. E questo anche alla luce degli elementi portati a sua conoscenza da più parti in questi giorni. Ma abbiamo anche sottolineato come la Regione debba confermare la propria scelta di sostenere a livello politico nazionale l’assoluta necessità di realizzare quel tratto di cinque chilometri sul territorio regionale che consentirà di raccordarsi ai tratti nei territori lombardo e veneto. Per questo, abbiamo ricordato come le amministrazioni regionali della Lombardia e del Veneto abbiano dichiarato a più riprese di essere molto determinati a portare avanti questa infrastruttura, ritenendola importantissima».
Discorsi vecchi, anzi addirittura antichi. Si parla di Ti-Bre dal lontano 1974.
«E’ da allora che il territorio e il Paese aspettano quest’opera – sottolineano il presidente e il direttore dell’Unione industriali –. Proprio partendo da questo grave ritardo abbiamo fatto presente all’assessore che non sarebbe proponibile un’ulteriore dilatazione dei tempi. E sarebbe un gravissimo errore rinviare la realizzazione, dando la precedenza ad altre infrastrutture, pure importanti ma certo non quanto il collegamento Tirreno-Brennero».
L’assessore Donini – che nei giorni scorsi aveva incontrato anche i parlamentari di Parma – ha spiegato che la scelta non è ancora stata fatta: «La proposta che ho illustrato in commissione è aperta e questi incontri servono proprio per recepire il parere di tutti gli attori coinvolti. La decisione, infatti, non è ancora stata presa. Entro in mese di ottobre ci sarà la riunione di giunta per approvare la proposta della Regione che passerà poi al vaglio del governo. Naturalmente la soluzione finale dovrà tener conto anche del parere della Regione Lombardia, assai più coinvolta di noi nel progetto».
«Presentando la proposta preliminare – prosegue l’assessore regionale – ho sottolineato quanto fosse significativo il punto di vista di tutti e se l'Unione parmense degli industriali mi sottolinea con forza quanto sia importante la Ti-Bre per le imprese di Parma io ne tengo conto. Per far capire che la decisione definitiva non è ancora presa tengo a evidenziare come in questo caso il percorso sia stato intrapreso diversamente, proprio per dare spazio al confronto. Solitamente l'intesa generale quadro è un atto di giunta, cioè l'assessore presenta la proposta e la giunta approva. Questa volta invece mi sono rivolto in primis alla commissione e questo è un segnale di apertura e trasparenza». r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Spigaroli Murgia a Radio Parma

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Lealtrenotizie

Minacce aggravate

Foto d'archivio da Google Street View

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

7commenti

PARMA

Fugge e abbandona la borsa con la droga: sequestrati 3 etti di marijuana

Valore sul mercato dello spaccio: circa 3mila euro

PARMA

Ruba 3mila euro: donna delle pulizie incastrata dalle telecamere Video

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo attacca con un coltello a Monaco: 4 feriti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: