codice unico

Da balconi a verande, addio giungla di regole

Media, presto regolamento standard, stop a caos "buro-edilizia"

Da balconi a verande, addio giungla regole. Codice unico
Ricevi gratis le news
0

Oltre 8mila, uno per ogni comune, e alcuni risalgono agli anni Trenta, generando «caos» e "incertezze», così la ministra della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, parla dei regolamenti edilizi, in vista dell’accordo su un modello unico, uguale in tutta Italia. Intanto è stato fatto quello che definisce il «passo avanti cruciale», grazie alla stesura di un mini-vocabolario per cui non ci saranno più fraintendimenti: veranda, tettoia o porticato avranno lo stesso significato, da Siracusa a Como.
Il nuovo e asciutto lessico degli immobili, fatto di appena 42 voci, è pronto già da febbraio e attende solo di essere allegato allo schema tipo di regolamento. Un calcio alla cosiddetta 'buro-edilizià e un’arma contro l’abusivismo, l'hanno giudicato gli addetti ai lavori, gli architetti, sin dal primo momento, ovvero da fine 2014, quando la novità venne inserita nello 'Sblocca Italià. Poi nel 2015 è arrivata l'Agenda per la Semplificazione che ha dettato i tempi, innescando così, sottolinea la ministra, un meccanismo di "pressione e sollecitazione». Per novembre 2015 doveva già essere stato firmato ma la scadenza non è stata rispettata e compare come uno dei pochi semafori rossi (6 su 66 verdi e 37 gialli) nell’ultimo monitoraggio di cui Madia dà conto intervenendo in audizione in commissione bicamerale sulla Semplificazione. Il lavoro sta andando avanti e nonostante il ritardo quel che c'era di «più impegnativo è stato fatto», chiarisce Madia, precisando che «l'8 febbraio è stata licenziata la lista delle 42 definizioni uniformi e inderogabili, anche grazie al lavoro svolto dal ministro Delrio». Adesso, prosegue, "stiamo completando lo schema tipo, unico, che auspichiamo si concluda rapidamente».
Una rivoluzione vista la giungla di partenza: «ogni regolamento edilizio comunale detta definizioni diverse, perfino la nozione di superficie e il modo di calcolarla cambia da un comune all’altro», spiega. Insomma il restyling urge, basti pensare, aggiunge la ministra, che il regolamento della Capitale "risale al 1934».
Per mettere d’accordo tutti sulle definizioni base dell’edilizia è stato necessario «un processo lungo e impegnativo», si legge nella stessa Agenda per la Semplificazione, ma ora l’Italia ha un glossario ufficiale che definisce voci sensibili come superficie, indice di edificabilità o altezza. E ancora, niente più ambiguità tra balcone (è aperto su almeno due lati e si sviluppa in senso orizzontale) e terrazza (realizzata a copertura di parti dell’edificio), tra pensilina (priva di sostegni verticali) e tettoia (poggia su una struttura aperta), tra loggia (non sporge a differenza del balcone) e portico (al pian terreno). Almeno sulla carta è già così, per trasferire le regole sulla pietra, o meglio sul 'mattonè, manca quindi solo l’intesa sullo schema di regolamento, in cui stabilire gli spazi di manovra da lasciare nelle mani degli enti locali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

PARLAMENTO

Approvata la legge sul biotestamento. Le novità punto per punto Video

BOLOGNA

Peculato: condannato l'ex capogruppo Pd in Regione Marco Monari

SPORT

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

RUGBY

Carlo Orlandi (Zebre): "Cerchiamo di migliorare il possesso palla" Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS