volontariato

Avis, prelievi a rischio a Solignano

La sede dell'associazione resta, ma forse per le donazioni si dovrà andare altrove. Il sindaco Bonazzi: «Inammissibile».

Avis, prelievi a rischio a Solignano

Lorenzo Bonazzi

0

«Indispensabile» è la parola d’ordine per mantenere attiva la sezione intercomunale Avis di Solignano e Valmozzola. Così il sindaco di Solignano, Lorenzo Bonazzi, si è espresso in merito alla paventata chiusura del punto prelievi, attivo da oltre 45 anni. Il primo cittadino auspica un sollecito confronto con gli altri sindaci dei comuni della Valtaro e della Valceno, sul tema del dono del sangue e per mantenere attivi i centri prelievi nelle sedi Avis. Bonazzi, in merito alla vicenda, ritiene «inammissibile la chiusura del servizio del punto prelievi» e ha già dichiarato che si impegnerà insieme all’amministrazione «per fare tutto il possibile perché ciò non avvenga».
La notizia è emersa in occasione di una recente riunione svolta nella sede intercomunale Avis di Solignano e Valmozzola: a comunicarla è stato direttamente il presidente dell'Avis provinciale Giuseppe Scaltriti, che ha fatto riferimento a una recente normativa. Il presidente provinciale ha assicurato il mantenimento della sede con il ruolo di ufficio amministrativo e di coordinamento per la zona della media Valtaro, mentre non ha escluso la chiusura del centro prelievi, che comunque sarà attivo sino alla fine del 2014.
La notizia ha suscitato viva preoccupazione fra i donatori di sangue e anche la gente della zona, che da oltre 45 anni trova nell’associazione un solido punto di riferimento. Il presidente della sezione Luciano Battilocchio - unitamente ai componenti del consiglio Avis, al consigliere comunale di Solignano Oscar Gabelli e all’assessore di Valmozzola Marco Chiesa in rappresentanza del primo cittadino Claudio Alzapiedi - ha espresso rammarico in merito alla possibile interruzione dell'attività del centro prelievi. Nel corso della riunione è stata ribadita l’importanza della sede, situata a metà strada tra Fornovo e Borgotaro, per i tanti donatori che si troverebbero penalizzati, una volta chiuso il centro, nelle trasferte per le donazioni. Il sindaco Bonazzi ha ribadito l’impegno dell’amministrazione comunale a farsi carico di parte dei lavori di ristrutturazione e dell’eventuale adeguamento alle normative vigenti. In questo senso, il direttivo Avis ha promosso, anche di recente, iniziative volte alla raccolta dei fondi necessari per migliorare la struttura, come, ad esempio, la lotteria benefica in collaborazione con la Pro loco.
Nonostante le difficoltà del momento, la sezione intercomunale Avis di Solignano e Valmozzola anche quest’anno ha sensibilmente incrementato il numero dei propri donatori, che superano le 165 unità. Una sezione Avis che, fin dalla sua costituzione, si è mantenuta numericamente su livelli importanti, con il costante ingresso di giovani, che in più di un’occasione hanno contribuito anche ad auto-sostenere la sede. L’importanza del centro prelievi, è stato ribadito all’unisono, riguarda anche un servizio dell’Azienda Usl, di primaria importanza per i cittadini che risiedono nei comuni limitrofi di Terenzo e Berceto.
In attesa di una soluzione positiva della conferenza dei servizi dei sindaci, l’amministrazione comunale di Solignano, il consiglio direttivo e i soci Avis auspicano in una rapida e positiva conclusione della vicenda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

6commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

referendum

File infinite al Duc per la tessera. Un lettore: "Racagni, ascensore guasto: e i disabili?"

3commenti

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

3commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

di corsa

I protagonisti del 2°Cross Country Montanari & Gruzza Foto

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

12commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

2commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

modena

Parte il progetto dello chef Bottura: ogni lunedì a cena 60 persone in difficoltà

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

1commento

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti