19°

multe arretrate

Autodetector: prima auto sequestrata

Beccato un tunisino residente a Sorbolo

Autodetector: prima auto sequestrata
Ricevi gratis le news
18

La prima "vittima" dell’autodetector a Parma è un cittadino tunisino, residente a Sorbolo. Mentre percorreva via Mantova sulla sua Opel Agila, l’automobilista è stato individuato dal sistema autodetector, collocato a bordo di una vettura della Polizia Municipale, in quanto fa parte della lista dei cittadini morosi che non hanno pagato contravvenzioni al codice della strada, e di conseguenza le loro vetture sono oggetto di fermo fiscale. L’autodetector in tempo reale consente di individuare i veicoli sottoposti a fermo amministrativo ma anche di sanzionare le infrazioni più gravi del codice della strada.

Gli agenti hanno fermato il veicolo, e dai controlli è scaturita una situazione più grave rispetto alle multe non pagate: il mezzo è risultato privo di copertura assicurativa fin dall’anno 2009 e non è stato neppure assoggettato al controllo periodico previsto dalla legge.

Al conducente dell’Opel Agila sono stati contestati la circolazione senza copertura assicurativa, la mancata revisione del veicolo e il mancato rispetto del fermo fiscale. Dopo aver elevato la contravvenzione per le violazioni, gli agenti hanno provveduto a porre immediatamente sotto sequestro l’automobile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andreaparma

    31 Gennaio @ 19.15

    E se, come è stato detto, un poveraccio non si assicura per mancanza di soldi e distrugge un'auto di un altro poveraccio senza il becco di un quattrino e magari gli crea grandi problemi col lavoro? Senza assicurazione semplicemente non si circola. E' un'iniziativa lodevole.

    Rispondi

  • bichouk

    31 Gennaio @ 14.06

    L'italiano in difficoltà e in particolare modo il parmigiano,quando non ha i soldi per pagare assicurazione, di norma non usa la macchina..io sono sempre stata dalla parte degli ultimi e dei deboli ma i furbi proprio non li sopporto. Essere integrati nella vita di una città vuol dire anche rispettarne le regole. Ormai i rispettosi rischiano di diventare dei fessi.!!

    Rispondi

  • Oberto

    31 Gennaio @ 13.14

    se dovevo scommettere avrei scommesso che il primo che beccavano era un extracomunitario, ma a parte questo le multe vanno pagate da tutti indipendentemente italiani o non, il problema è che il buon padre di famiglia si fa in 4 ma le paga, sono questi simpatici ospiti che non le pagano, perché come fai a fargliele pagare? l'unica è sequestrargli la macchina e se non pagano mandi la macchina dallo sfasciacarrozze.

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    31 Gennaio @ 12.19

    @Oriana: capisco il tuo appunto, però ragionando come fai tu si permette qualsiasi infrazione della legge, allora perché non giustificare i ladri che svaligiano gli appartamenti, o chi truffa gli anziani?! Una società deve darsi delle regole giuste, ai cittadini (di qualsiasi colore e nazionalità) sta rispettarle. Perché secondo te ci sono tanti incidenti causati da pirati della strada, che poi scappano? Quasi sempre sono ubriachi al volante o senza assicurazione: chi risarcisce i danni fatti? Se non hai i mezzi per pagare l'assicurazione o le infrazioni che commetti, ti devi arrangiare con i mezzi pubblici.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    31 Gennaio @ 11.55

    DICIAMO CHE UNO che stenta a procurare , a se stesso ed alla propria famiglia , vitto e alloggio , deve rassegnarsi a fare a meno della macchina , tunisino o italiano che sia. Speriamo che i Vigili Urbani di Parma non portino il loro nuovo giocattolino in giro in certe zone d' Italia , perchè andrebbe " in tilt" ...... Ma avrà da lavorare anche a Parma..............

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma - Entella 3 - 1: fai le tue pagelle

10' GIORNATA

Parma-Entella 3-1: fai le tue pagelle

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

8commenti

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga: marocchino in manette

Studente straniero 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

32commenti

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

Foto del lettore Andrea

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro