14°

multe arretrate

Autodetector: prima auto sequestrata

Beccato un tunisino residente a Sorbolo

Autodetector: prima auto sequestrata
18

La prima "vittima" dell’autodetector a Parma è un cittadino tunisino, residente a Sorbolo. Mentre percorreva via Mantova sulla sua Opel Agila, l’automobilista è stato individuato dal sistema autodetector, collocato a bordo di una vettura della Polizia Municipale, in quanto fa parte della lista dei cittadini morosi che non hanno pagato contravvenzioni al codice della strada, e di conseguenza le loro vetture sono oggetto di fermo fiscale. L’autodetector in tempo reale consente di individuare i veicoli sottoposti a fermo amministrativo ma anche di sanzionare le infrazioni più gravi del codice della strada.

Gli agenti hanno fermato il veicolo, e dai controlli è scaturita una situazione più grave rispetto alle multe non pagate: il mezzo è risultato privo di copertura assicurativa fin dall’anno 2009 e non è stato neppure assoggettato al controllo periodico previsto dalla legge.

Al conducente dell’Opel Agila sono stati contestati la circolazione senza copertura assicurativa, la mancata revisione del veicolo e il mancato rispetto del fermo fiscale. Dopo aver elevato la contravvenzione per le violazioni, gli agenti hanno provveduto a porre immediatamente sotto sequestro l’automobile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andreaparma

    31 Gennaio @ 19.15

    E se, come è stato detto, un poveraccio non si assicura per mancanza di soldi e distrugge un'auto di un altro poveraccio senza il becco di un quattrino e magari gli crea grandi problemi col lavoro? Senza assicurazione semplicemente non si circola. E' un'iniziativa lodevole.

    Rispondi

  • Maurizio

    31 Gennaio @ 16.32

    A mio parere gli unici da giustificare sono gli anziani che rubano per fame, non quelli che rubano parmigiano o la bottiglia di vino costosa, chi si mette la mela in tasca perché non arriva alla fine del mese e ha fame, di queste persone c’è pieno anche a Parma, a torto o a ragione non se ne parla anche perché se un poliziotto o un negoziante trova il vecchietto a rubare non fa nulla, il negoziante lo lascia andare, se lo trova un poliziotto magari gli paga la mela e qualche altra cosa. Chiedete in giro, queste sono storie di ordinaria quotidianità. Per il resto io credo che questa sia la scelta migliore che si potesse fare spero solo, anche se ci credo poco, che le leggi siano favorevoli ad un rientro breve del dovuto ovvero pagamento in tempi brevi o auto all’asta perché qui non si tratta di una persona che ha fame, si tratta probabilmente di un vero e proprio truffatore

    Rispondi

  • bichouk

    31 Gennaio @ 14.06

    L'italiano in difficoltà e in particolare modo il parmigiano,quando non ha i soldi per pagare assicurazione, di norma non usa la macchina..io sono sempre stata dalla parte degli ultimi e dei deboli ma i furbi proprio non li sopporto. Essere integrati nella vita di una città vuol dire anche rispettarne le regole. Ormai i rispettosi rischiano di diventare dei fessi.!!

    Rispondi

  • Oberto

    31 Gennaio @ 13.14

    se dovevo scommettere avrei scommesso che il primo che beccavano era un extracomunitario, ma a parte questo le multe vanno pagate da tutti indipendentemente italiani o non, il problema è che il buon padre di famiglia si fa in 4 ma le paga, sono questi simpatici ospiti che non le pagano, perché come fai a fargliele pagare? l'unica è sequestrargli la macchina e se non pagano mandi la macchina dallo sfasciacarrozze.

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    31 Gennaio @ 12.19

    @Oriana: capisco il tuo appunto, però ragionando come fai tu si permette qualsiasi infrazione della legge, allora perché non giustificare i ladri che svaligiano gli appartamenti, o chi truffa gli anziani?! Una società deve darsi delle regole giuste, ai cittadini (di qualsiasi colore e nazionalità) sta rispettarle. Perché secondo te ci sono tanti incidenti causati da pirati della strada, che poi scappano? Quasi sempre sono ubriachi al volante o senza assicurazione: chi risarcisce i danni fatti? Se non hai i mezzi per pagare l'assicurazione o le infrazioni che commetti, ti devi arrangiare con i mezzi pubblici.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

1commento

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

13commenti

Lealtrenotizie

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

2commenti

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

1commento

processo aemilia

Traffico di yacht e gruppi russi: quegli incontri a Parma della 'ndrangheta Tg Parma

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

il caso

Legionella, domani nuovo incontro pubblico alla Don Milani

1commento

Salute

Studio Efsa: 25mila morti all'anno in Europa per la resistenza dei batteri agli antibiotici

L'Italia è fra i Paesi più a rischio

Trasporto pubblico

Busitalia ha già un nome: Mauro Piazza

11commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

1commento

Lega Pro

Parma, che attacco sarà senza Baraye

COSMETICA

Davines, crescita in doppia cifra

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

FIDENZA

Crac Di Vittorio, primi rimborsi

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

7commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

Civitavecchia

Donna sparisce su una nave da crociera: fermato il marito

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

5commenti

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

LA RIO in pillole

Nuova Kia Rio, lancio sabato 25: da 10.900 euro

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv