15°

29°

sorbolo

Rifiuti nelle scuole: i dipendenti si difendono

«Accuse ingiuste contro di noi. Rimasti solo sacchi di carta e stelle filanti»

Rifiuti nelle scuole: i dipendenti si difendono
Ricevi gratis le news
2

«Svolgiamo il nostro lavoro con dedizione ed attenzione. Quanto dichiarato dai genitori sulla Gazzetta ci denigra. Pur essendo ad organico ridotto rispetto agli anni passati, e in ulteriore difficoltà periodiche per assenze dal lavoro causa malattia di alcuni colleghi, non ci siamo mai sottratti ai nostri compiti. Anzi in più di un’occasione abbiamo collaborato con gli insegnanti e in generale con il personale della scuola, anche oltre quello che è il nostro piano delle attività, per il bene degli alunni e il buon funzionamento dell’istituto». I collaboratori scolastici della elementare Boni rispondono alle critiche di un gruppo di genitori che aveva denunciato scarsa pulizia e assenza di sorveglianza.
«Nelle dichiarazioni dei genitori ci sono molte imprecisioni» dichiarano i collaboratori riuniti nella sede della Cisl scuola.
Primo tema, il problema igienico-sanitario – di ottobre 2014 - dovuto alla presenza di escrementi di piccioni negli ingressi in corrispondenza del cortile interno. «Siamo stati noi i primi a pulire per il bene dei bambini». Poi la replica si sposta sul fatto più discusso: la presenza di sacchi dell’immondizia nel corridoio della scuola la mattina dopo la festa di carnevale. «In quei sacchi – spiegano i collaboratori scolastici – non c’erano rifiuti organici, ma solo carta, stelle filanti e plastica frutto di un evento straordinario come la festa di carnevale del giorno prima che si era svolta fino alle 16.30. Quel giorno, a causa di malattie, erano in servizio solo due colleghi che dopo aver pulito i locali della scuola avevano lasciato i sacchi nel corridoio con l’intenzione di rimuoverli la mattina dopo. Abbiamo dato priorità all’intervento nelle aule pensando di togliere i sacchi il giorno dopo e non grazie all’intervento degli operai del Comune come detto dai genitori».
Tra le critiche c’era anche quella di una scarsa sorveglianza degli ingressi. «Non siamo mai venuti meno a questo compito. La Boni – con cinque corridoi, un sotterraneo e diversi ingressi – non è facile da tenere sotto controllo. Anche sotto questo profilo l’essere in poche unità non agevola il nostro compito. Nel caso specifico le porte rosse di via Gruppini vengono chiuse, e sono quindi bloccate dall’esterno, dalle 12.50 circa, dopo che vengono accompagnati al pulmino gli alunni. Succede però che da quelle porte possa passare qualche insegnante, che a volte uscendo si dimentica le porte aperte».
I collaboratori scolastici segnalano problemi nella gestione dei rifiuti. «A settembre i bidoni erano posti nel cortile della scuola, ma finivano per essere utilizzati da tanti cittadini in occasione di feste. Sono anni che chiediamo al Comune, tramite il dirigente scolastico, di recintare la zona rifiuti per evitare che sia utilizzata da esterni. Ora siamo costretti ad accatastare i rifiuti nel vano scala e ci sorprende che i genitori non si scandalizzino per questo, ma per altre situazioni non così gravi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la rivolta di atlante

    29 Aprile @ 02.03

    la rivolta di atlante

    VUOLE DIRE CHE ORMAI SONO UN EVENTO CRONICO CIOÈ PURE I COLLEGHI SANNO CHE DOPO LA FESTA DI CARNEVALE... OGNI SCHERZO VALE. CHE SCHIFO, TANTO MARCIO E MENEFREGHISMO.. E NOI SI PAGA.

    Rispondi

  • Michele E

    28 Aprile @ 22.58

    Scusate cosa vuol dire "in ulteriore difficoltà periodiche per assenze dal lavoro causa malattia di alcuni colleghi", sono così significative? Tutto l'anno?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tg parma

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato Video

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

5commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

1commento

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti