20°

31°

sorbolo

"Che fine hanno fatto i progetti della Giunta?"

L'opposizione giudica l'amministrazione guidata dal sindaco Cesari. Insieme per Sorbolo: "Non si sente più parlare delle numerose opere pubbliche sbandierate in campagna elettorale"

 Nicola Cesari

Nicola Cesari

0

«Dopo un anno, nulla di fatto». Non fa sconti il gruppo di opposizione Insieme per Sorbolo nel giudicare il primo anno dell’amministrazione comunale di Sorbolo guidata dal sindaco Nicola Cesari.
«Non si sente più parlare – scrivono i consiglieri di opposizione del gruppo «Insieme per Sorbolo» Angela Zanichelli, Rita Buzzi e Giuseppe Contento - di progetti in campi decisivi come la viabilità (silenzio assoluto sulla tangenziale e sulla costruzione del nuovo ponte della Cispadana sull’Enza, a Coenzo), ma neppure delle opere pubbliche che il paese attende e che sono state sbandierate in campagna elettorale, a partire dal favoloso campus scolastico, ovviamente comprensivo di un costoso campo da calcio in sintetico. Nulla neppure sulla promessa Casa della salute per cui la precedente amministrazione aveva già redatto un progetto definitivo. Ad oggi neanche un’idea generale di dove e come farla. Abbandonati pure importanti progetti educativo-culturali come il consiglio comunale dei ragazzi o la riduzione degli sprechi in mensa a vantaggio di proposte di maggiore impatto mediatico, ma di scarso contenuto educativo. Silenzio assoluto anche in ambito sociale».
«Vien così da pensare – continua l’analisi di «Insieme per Sorbolo» - che le forze politiche di centro-sinistra e centro-destra che governano il comune fatichino a trovare un’intesa, anche minima, sui temi che contano. Né si può cavarsela dicendo che mancano i soldi: il Comune ha più o meno le risorse che aveva negli anni scorsi, ma per realizzare le opere occorrono i progetti e, prima ancora, l’intesa fra chi comanda davvero. Quanto a noi, volentieri abbiamo dato voce alle segnalazioni dei cittadini, ma abbiamo anche rivolto all’amministrazione interrogazioni importanti che, ad oggi, non hanno avuto risposta, nel deserto di consigli comunali ormai rari e svuotati di competenze e di consigli dell’Unione in cui la maggioranza fa addirittura fatica a garantire il numero legale».
«É del 18 marzo la mozione che riguarda la casa protetta San Mauro Abate di Colorno: se il Comune non si opporrà alla sua fusione con l’ex Iraia (oggi Ad Personam), già approvata dal Comune di Colorno, i sorbolesi saranno chiamati a pagare parte del pesante debito (più di tre milioni di euro) che il San Mauro Abate ha accumulato nella sua passata gestione: questo ci toccherà, in assenza di scelte coraggiose che valutino altre strade».
«Un altro tema che non sembra riscuotere l’attenzione dei nostri amministratori, riguarda la fusione con Mezzani, quando invece sono in scadenza i termini per godere dei benefici economici che il Governo assicura ai comuni che si fondono. Al contrario qui si tiene in piedi un’Unione sempre più zoppa, in cui Sorbolo e Mezzani gestiscono quasi tutto insieme, mentre Colorno sembra andare in tutt’altra direzione. Attendiamo cose serie, insomma, non vuote operazioni d’immagine».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera»

PERSONAGGI

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera» Foto

Grande Fratello UK

televisione

Rissa al Grande Fratello UK: interviene la security Video

1commento

Silvia Olari

musica

Torna Silvia Olari con il nuovo singolo: "Fuori di Testa"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cani da adottare

ANIMALI

Cani da adottare

Lealtrenotizie

Spaccata nella notte al barino: i ladri se ne vanno con la cassa  (vuota)

furto

Spaccata nella notte al Barino Video: i ladri se ne vanno con la cassa

1commento

Il personaggio

Spadi, il maturando che dirigerà il Consiglio

3commenti

Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

4commenti

L'INTERVISTA

Pizzarotti: «Bocciata la politica che sa solo criticare»

2commenti

musica

Silvia Olari ci racconta "Fuori di Testa" Videointervista

Lutto

Di Camillo, il sorriso sopra il camice

Via Venezia

Devastati gli orti sociali

1commento

l'attimo

Ballando sotto la pioggia La foto fa boom di clic

FIDENZA

Bagno notturno alla Guatelli: giovani multati

1commento

IL CASO

Omicidio di Alessia, nessun accordo per l'estradizione: Jella processato in Tunisia

Poggio di Sant'Ilario

L'ivoriano temeva di essere lasciato dalla moglie

PARMA

Vento e forte pioggia: danni a Marore e Monticelli, rami in strada in città Foto

Le foto dei lettori (scarica l'app Gazzareporter per inviarci foto e video)

4commenti

PARMA

Scontro auto-bici in via Europa: grave una 16enne

10commenti

Assemblea Upi

Figna al ministro Delrio: "Si trovino le risorse per TiBre, Pontremolese e aeroporto Verdi"

Bene l'economia di Parma, fiducia delle imprese ai massimi. Delrio promette defiscalizzazione e sostegno al lavoro

2commenti

Asessuali

Vivere senza sesso: il documentario della parmigiana Soresini

5commenti

Lo sconfitto

Scarpa: "Il Pd ha adottato Pizzarotti, trattandolo come enfant prodige"

Il Pd regionale: "Impariamo dalle sconfitte in Emilia-Romagna"

25commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Cinque anni fa vinse Grillo. Questa volta ha vinto lui

di Stefano Pileri

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

E' morto Paolo Limiti: conduttore e paroliere. Scrisse per Mina - Gallery

guardia di finanza

Indagine appalti, dipendente del Comune di Piacenza ai domiciliari

SOCIETA'

MALTEMPO

Albero sradicato a Monticelli: la foto di una lettrice

archeologia

Scoperta una piccola Pompei sotto la metro di Roma Gallery Video

SPORT

vela

America's Cup, trionfo New Zealand

Moto

Viñales ringrazia Dovizioso: "Grazie per avermi evitato"

2commenti

MOTORI

OPEL

Grandland X, via agli ordini. Si parte da 26 mila euro

MINI SUV

Citroën: la C3 Aircross in tre mosse