15°

29°

cani

Sos combattimenti il business della morte

Gli incontri all’ultimo sangue tra cani sono un affare per la criminalità

Sos combattimenti il business della morte
Ricevi gratis le news
0

Un ghiotto affare per la criminalità, una condanna ad una vita di violenze e ad una morte atroce per i cani che ne sono al tempo stesso attori e vittime: i combattimenti clandestini tra animali ritornano ad essere un fenomeno drammaticamente in crescita dopo un periodo in cui avevano invece registrato una flessione, merito anche del deterrente rappresentato dal nuovo articolo 544-quinquies del Codice Penale che punisce “con la reclusione da uno a tre anni e con la multa da 50.000 a 160.000 euro chi promuove, organizza o dirige combattimenti tra animali”.
FENOMENO IN AUMENTO
«Purtroppo i combattimenti tra animali negli ultimi tempi sono aumentati in modo molto preoccupante – commenta infatti Ciro Troiano, criminologo e responsabile dell’Osservatorio Nazionale Zoomafia della Lav -. Ad indicare l’aggravarsi del fenomeno sono l’aumento delle segnalazioni, il numero di persone denunciate, i molti ritrovamenti di cani feriti o morti a seguito delle lotte e lo spopolare nel web di pagine che esaltano i combattimenti. Sono aumentati - prosegue ancora Troiano - anche i furti e i rapimenti di cani di razze abitualmente usate nei combattimenti».
Alla luce di quest’allarmante ripresa, e proprio nel tentativo di contrastarla fattivamente, dal 1 Luglio la Lega Anti Vivisezione ha riattivato il numero “SOS Combattimenti”, tel. 06/4461206: come sottolinea la stessa associazione, la finalità di questo servizio, unico nel suo genere nel panorama italiano, è quella di offrire un supporto reale a tutte quelle persone che intendono dare il proprio contributo, nella massima discrezione, alla lotta ai combattimenti clandestini.
«“SOS Combattimenti” – spiega la Lav - non è un numero di emergenza né di pronto intervento, ma è un servizio che permette di raccogliere segnalazioni di combattimenti tra animali, tracciare una mappa dettagliata del fenomeno, favorire l’attivazione di inchieste giudiziarie e sequestri di animali come prevede la legge».
LA LAV IN PRIMA LINEA
Nel corso degli anni, la Lega Anti Vivisezione si è sempre schierata in prima linea nel tentativo di fermare il dilagante fenomeno delle lotte clandestine tra quattro zampe, muovendosi con azioni concrete come denunciare i casi di propria conoscenza o costituirsi parte civile nei processi, «ma anche – aggiunge l’associazione - producendo materiali tecnici per la formazione degli operatori specializzati, tra cui gli organi di polizia giudiziaria, la Magistratura e le Guardie volontarie. Il numero “SOS Combattimenti”, attivato dalla Lav per la prima volta nel 1999 fino al 2004, ha consentito di organizzare diverse operazioni di polizia con decine di sequestri di animali».
Il business legato alle lotte illegali tra cani, in cui ogni anno muoiono migliaia di animali, interessa la microcriminalità così come la malavita organizzata: «Si tratta – spiega infatti la Lega Anti Vivisezione - di un fenomeno complesso che coinvolge soggetti diversi: i casi più diffusi fanno capo a delinquenti locali, teppisti di periferia, sbandati, allevatori abusivi e trafficanti di cani cosiddetti “da presa”. Non mancano però casi riconducibili a sodalizi criminali come la camorra, la ‘ndrangheta, la sacra corona unita e la mafia».
A COSA SERVE IL NUMERO
Il numero di “SOS Combattimenti”, che risponde allo 06/4461206, è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 17.00. «Scopo del servizio – sottolinea ulteriormente Ciro Troiano, criminologo e responsabile dell’Osservatorio Nazionale Zoomafia della LAV -, è quello di raccogliere le segnalazioni sui combattimenti, anche in forma anonima, per mappare il fenomeno a livello nazionale e, laddove ci sono presupposti, dare d’impulso alle attività giudiziarie. L’obiettivo è quello di svolgere una preziosa attività di raccordo tra i cittadini e le Forze dell’Ordine favorendo così l’avvio di inchieste e di sequestri degli animali coinvolti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti