12°

23°

Spettacoli

Cinema recensioni - Australia: via col vento fino agli antipodi

Cinema recensioni - Australia: via col vento fino agli antipodi
Ricevi gratis le news
0

di Filiberto Molossi

C’era una volta in Australia: sulle ali dell’arcobaleno, nella terra di nessuno - mondo nuovissimo ancora da scoprire -,  una favola romantica fino alle lacrime che va (ogni riferimento non è puramente casuale…)  via col vento. 130 milioni di dollari spesi, oltre 5 mesi di lavorazione, tempeste di sabbia e diluvi improvvisi: il kolossal, I suppose. Ha il senso  - e il gusto - del grandioso, il nuovo, attesissimo, film di Baz Luhrmann, ma la sua pellicola più classica (lontana dai fasti di «Romeo+Giulietta» e «Moulin Rouge») è anche la meno riuscita e appassionante di una carriera folgorante costruita su appena quattro opere in sedici anni: omaggio (anche sincero) all’Hollywood che fu, quella dorata dei dolly magniloquenti e  degli spazi infiniti che ancora poteva permettersi il lusso di credere nei sogni, «Australia» è un filmone arioso ed epico che finisce troppe volte, una fiaba più stilosa che magica, con divi tonici (la palestra c’è e si vede…) e alla moda (Hugh Jackman e Nicole Kidman, belli e impossibili) innamorati più di se stessi che del progetto, un caleidoscopio di sequenze di grande effetto e impatto che non riesce però a domare l’insostenibile leggerezza del raccontare.
A tratti emozionante, ma sempre un po’ troppo, seppure volutamente, fasullo, artefatto, il film porta le lancette dell’orologio del tempo indietro ai primi anni ’40, là dove si dipana la storia eccezionale di Lady Ashley, aristocratica inglese che vola in Australia per recuperare il marito, trovandolo però cadavere. Con una proprietà di cui non sa che farsene e duemila capi di bestiame da trasportare sino in città, la dama decide di non arrendersi e, invece di ripartire col primo aereo, chiede aiuto a Drover, un mandriano che sa il fatto suo…
Sentimento, avventura, ironia, dramma, amore, guerra: privilegiate le maiuscole e i punti esclamativi, l’entusiasta  feuilleton di Luhrmann strizza l’occhio al «Il mago di Oz» (film centrale nell’immaginario collettivo non solo a stelle e strisce) e ne fa il suo sottotesto, citando il citabile tra chiari echi del vecchio e nuovo western (Jackman entra in scena come fosse Clint col poncho in uno dei capolavori di Leone), epopee alla David Lean e schermaglie prese in prestito da «La regina d’Africa» e dai duetti Tracy/Hepburn.
Il regista australiano sa come si monta la panna, ma le materie prime non sono di qualità eccelsa: se il film vive molto sull’ovvio (e a volte spiritoso) battibecco tra i due protagonisti - il rude bifolco dell’Outback e l’educata dama old England -, opposti che si attraggono ma che per la prima parte della pellicola «vanno d’accordo come fuoco e legna», il discorso razziale risulta un po’ forzato, appiccicato, e ralenti sotto la pioggia e bagliori di guerra fanno pensare più a «Pearl Harbor» che non a «Casablanca».
Illuminato in maniera antirealistica (il cinema come fiaba, come racconto popolare dove l’happy end è di rigore), vagamente turistico, «Australia», lungo quasi tre ore, finisce e ricomincia, dilungandosi senza senso (anche una volta chiuso il cerchio) nelle spire del melò: proteso però verso l’abbraccio infinito di chi sa che non c’è in natura avventura più grande - e più degna - dell’amore.
Giudizio: 2/5

SCHEDA
REGIA:  BAZ LUHRMANN
SCENEGGIATURA:  BAZ LUHRMANN, STUART BEATTIE, RONALD HARWOOD, RICHARD FLANAGAN
FOTOGRAFIA: MANDY WALKER
INTERPRETI: NICOLE KIDMAN, HUGH JACKMAN, BRANDON WALTERS, DAVID WENHAM, BEN MENDELSOHN
GENERE:  AVVENTURA
Australia/Usa 2008, colore, 2h e 45'
DOVE: CAPITOL, CINECITY, WARNER, ODEON (Salsomaggiore)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

AUTOVELOX

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

Lealtrenotizie

Profondo cordoglio per la morte del podista 49enne alla Parma Marathon

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Solomon incapace di intendere e di volere

1commento

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

sicurezza idrica

Ecco come funziona la "diga" sulla Parma

A "lezione" dai tecnici dell'Aipo

Regione

Chiusura centri vaccini di Colorno, Salso, Fidenza e Busseto, protesta FdI-An

carabinieri

Non resiste al richiamo della droga ed evade dai domiciliari: arrestato un 35enne

1commento

tg parma

E-Distrubuzione: Enel investe oltre 1,5 milioni di euro per la Bassa Est

Inaugurata a Colorno la stazione di media tensione

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: Chicco e Felice i finalisti di oggi

anagrafe

Dal 2 novembre si farà solo la carta d'identità elettronica

LA MORTE DI MORONI

«Addio Luca, con te se ne va una parte di noi»

SOLIDARIETA'

Mamme alla ricerca di una nuova vita

PERICOLO

Il Palacasalini di notte diventa inaccessibile

3commenti

Piazzale Matteotti

Le telecamere smascherano il pusher

1commento

Dramma a Enzano

Trattore si ribalta, muore Giampaolo Cugini

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

1commento

ITALIA/MONDO

Catalogna

Due leader indipendentisti arrestati per sedizione

BUSTO ARSIZIO

La ventenne scomparsa si chiama Dafne Di Scipio. Aperto un fascicolo

SPORT

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SERIE B

Parma, bisogna cambiare rotta

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel