Spettacoli

Cinema 1 «Sean Penn, un eroe gay dei diritti delle minoranze» - Cinema 2 Craig e i suoi fratelli: «Ebrei che combattono»

Cinema 1 «Sean Penn, un eroe gay dei diritti delle minoranze» - Cinema 2 Craig e i suoi fratelli: «Ebrei che combattono»
0

CINEMA 1
Vedere il macho Sean Penn nei panni  del gay Harvey Milk fa una certa impressione, ma Gus Van Sant,  che lo ha diretto in «Milk», ci scherza su. «Mi diverte  mescolare le carte - dice il regista americano, Palma d'Oro a Cannes per «Elephant» - poter lavorare su un mito come  Sean Penn fino a ribaltarlo. È vero infatti - aggiunge poi - che suo figlio è  rimasto infastidito per il fatto di vedere il padre baciare un  altro uomo, mentre per sua figlia è stato diverso».
Van Sant era ieri a Roma per presentare appunto il film biografico in uscita venerdì in Italia incentrato sulla figura di Harvey Milk, primo politico gay ad essere  eletto ad una carica pubblica, nella San Francisco del  '77, poi assassinato l’anno dopo.
 «Era una storia  importante - ha detto ancora il regista - una cosa che avrei già voluto metter in piedi nel  1992, ma allora non avevo trovato i finanziamenti. Secondo me questo film è un  modo per non far dimenticare completamente questo straordinario  personaggio».
  Sul divieto che ha colpito il film negli Usa (quello più  temuto: ai 17 anni), mentre in Italia è ancora in attesa di  passare la commissione censura, spiega Van Sant: «non mi  meraviglia troppo. Per alcune scene che si  vedono in 'Milk', anche un film che non parla di gay  sarebbe stato censurato. Noi americani siamo pur  sempre un popolo di puritani, è una cosa nota. Ma la cosa più  bizzarra è che negli Usa il film ha avuto molto più successo nelle zone più omofobe».
 La militanza politica a favore delle minoranze di Harvey Milk  ricorda non poco quella del neo-presidemte degli Stati Uniti  Barck Obama, ma con alcune differenze, ci tiene a spiegare lo  stesso Van Sant: «Harvey Milk veniva dalla strada, mentre  Barack Obama da un contesto politico solido. Entrambi, però,  portano avanti i diritti delle minoranze e soprattutto fanno  discorsi simili, discorsi di speranza». Anche per quanto  riguarda l’attenzione all’ambiente «ci sono similitudini tra  Milk e Obama. E questo al contrario di George W. Bush che quando  si trattava di ambiente, rimandava sempre le soluzioni e se  c'erano troppi incendi attribuiva la colpa ai troppi alberi».
 Nel cast del film ci sono anche Emile Hirsch (protagonista di «Into the wild», diretto proprio da Penn), Josh Brolin (reduce dall'interpretazione di Bush in «W» di Oliver Stone)  e James Franco (l'Harry Osborn di «Spiderman», mentre la sceneggiatura è firmata da Dustin  Lance Black.
 

CINEMA 2
Un leader e un condottiero «quasi  per caso», che «nel tentativo di salvare se stesso e i propri  fratelli dallo sterminio nazista, si ritrova a difendere  migliaia di persone». Così Daniel «007» Craig, descrive il suo  ruolo in «Defiance», il film di Edward Zwick, in uscita venerdì in Italia.
La pellicola, costata circa 50 milioni di dollari è tratta  dal libro di Nechama Tec «Defiance – Gli ebrei che sfidarono  Hitler» (Sperling e Kupfer). Si racconta la vera storia dei fratelli Bielski,  Tuvia  (interpretato da Craig), Zus (Liev Schreiber) e Asael (Jamie Bell) Bielski, tre  ebrei bielorussi partigiani che durante la II guerra  Mondiale, dopo aver visto gran parte della propria famiglia  uccisa dai nazisti, salvarono oltre 1200 ebrei e rifugiati dallo  sterminio, nascondendoli e difendendoli nella foresta di  Nabiloki dove sorse un vero e proprio villaggio segreto.
Rispetto ad altri film sull'Olocausto, in cui gli ebrei sono  raccontati solo come vittime, stavolta, dice Zwick, «si  mostrano mentre si ribellano combattendo, per salvare la propria  vita, la propria cultura. Hanno avuto la fortuna di poterlo  fare, grazie a una serie di circostanze, a differenza dei sei  milioni che sono morti, ma lo spirito che li animava era lo  stesso». Infatti, sottolinea Zwick «la componente guerriera  nella cultura ebraica c'è fin dalla Bibbia, dal libro di  Giosuè».
 Comunque, per il cineasta, non è proponibile un  parallelo tra la storia del film e l’attuale situazione a Gaza:  «Durante la II Guerra Mondiale questo gruppo di ebrei combatte  anche con azioni estreme perchè deve difendersi da un genocidio. Non è  così oggi in Medioriente».
Craig, che pur di essere nel film ha accettato di recitare  «a un salario più che dimezzato» spiega di essere attratto  «dalla complessità e l’ambiguità dei personaggi. I Bielski  compiono anche azioni molto violente, e noi non ci siamo tirati  indietro nel mostrarle, anche perchè è giusto che sia il  pubblico a dover giudicare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

6commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

referendum

File infinite al Duc per la tessera. Un lettore: "Racagni, ascensore guasto: e i disabili?"

3commenti

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

3commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

di corsa

I protagonisti del 2°Cross Country Montanari & Gruzza Foto

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

12commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

2commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

modena

Parte il progetto dello chef Bottura: ogni lunedì a cena 60 persone in difficoltà

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

1commento

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti