-4°

Spettacoli

Cinema 1 «Sean Penn, un eroe gay dei diritti delle minoranze» - Cinema 2 Craig e i suoi fratelli: «Ebrei che combattono»

Cinema 1 «Sean Penn, un eroe gay dei diritti delle minoranze» - Cinema 2 Craig e i suoi fratelli: «Ebrei che combattono»
0

CINEMA 1
Vedere il macho Sean Penn nei panni  del gay Harvey Milk fa una certa impressione, ma Gus Van Sant,  che lo ha diretto in «Milk», ci scherza su. «Mi diverte  mescolare le carte - dice il regista americano, Palma d'Oro a Cannes per «Elephant» - poter lavorare su un mito come  Sean Penn fino a ribaltarlo. È vero infatti - aggiunge poi - che suo figlio è  rimasto infastidito per il fatto di vedere il padre baciare un  altro uomo, mentre per sua figlia è stato diverso».
Van Sant era ieri a Roma per presentare appunto il film biografico in uscita venerdì in Italia incentrato sulla figura di Harvey Milk, primo politico gay ad essere  eletto ad una carica pubblica, nella San Francisco del  '77, poi assassinato l’anno dopo.
 «Era una storia  importante - ha detto ancora il regista - una cosa che avrei già voluto metter in piedi nel  1992, ma allora non avevo trovato i finanziamenti. Secondo me questo film è un  modo per non far dimenticare completamente questo straordinario  personaggio».
  Sul divieto che ha colpito il film negli Usa (quello più  temuto: ai 17 anni), mentre in Italia è ancora in attesa di  passare la commissione censura, spiega Van Sant: «non mi  meraviglia troppo. Per alcune scene che si  vedono in 'Milk', anche un film che non parla di gay  sarebbe stato censurato. Noi americani siamo pur  sempre un popolo di puritani, è una cosa nota. Ma la cosa più  bizzarra è che negli Usa il film ha avuto molto più successo nelle zone più omofobe».
 La militanza politica a favore delle minoranze di Harvey Milk  ricorda non poco quella del neo-presidemte degli Stati Uniti  Barck Obama, ma con alcune differenze, ci tiene a spiegare lo  stesso Van Sant: «Harvey Milk veniva dalla strada, mentre  Barack Obama da un contesto politico solido. Entrambi, però,  portano avanti i diritti delle minoranze e soprattutto fanno  discorsi simili, discorsi di speranza». Anche per quanto  riguarda l’attenzione all’ambiente «ci sono similitudini tra  Milk e Obama. E questo al contrario di George W. Bush che quando  si trattava di ambiente, rimandava sempre le soluzioni e se  c'erano troppi incendi attribuiva la colpa ai troppi alberi».
 Nel cast del film ci sono anche Emile Hirsch (protagonista di «Into the wild», diretto proprio da Penn), Josh Brolin (reduce dall'interpretazione di Bush in «W» di Oliver Stone)  e James Franco (l'Harry Osborn di «Spiderman», mentre la sceneggiatura è firmata da Dustin  Lance Black.
 

CINEMA 2
Un leader e un condottiero «quasi  per caso», che «nel tentativo di salvare se stesso e i propri  fratelli dallo sterminio nazista, si ritrova a difendere  migliaia di persone». Così Daniel «007» Craig, descrive il suo  ruolo in «Defiance», il film di Edward Zwick, in uscita venerdì in Italia.
La pellicola, costata circa 50 milioni di dollari è tratta  dal libro di Nechama Tec «Defiance – Gli ebrei che sfidarono  Hitler» (Sperling e Kupfer). Si racconta la vera storia dei fratelli Bielski,  Tuvia  (interpretato da Craig), Zus (Liev Schreiber) e Asael (Jamie Bell) Bielski, tre  ebrei bielorussi partigiani che durante la II guerra  Mondiale, dopo aver visto gran parte della propria famiglia  uccisa dai nazisti, salvarono oltre 1200 ebrei e rifugiati dallo  sterminio, nascondendoli e difendendoli nella foresta di  Nabiloki dove sorse un vero e proprio villaggio segreto.
Rispetto ad altri film sull'Olocausto, in cui gli ebrei sono  raccontati solo come vittime, stavolta, dice Zwick, «si  mostrano mentre si ribellano combattendo, per salvare la propria  vita, la propria cultura. Hanno avuto la fortuna di poterlo  fare, grazie a una serie di circostanze, a differenza dei sei  milioni che sono morti, ma lo spirito che li animava era lo  stesso». Infatti, sottolinea Zwick «la componente guerriera  nella cultura ebraica c'è fin dalla Bibbia, dal libro di  Giosuè».
 Comunque, per il cineasta, non è proponibile un  parallelo tra la storia del film e l’attuale situazione a Gaza:  «Durante la II Guerra Mondiale questo gruppo di ebrei combatte  anche con azioni estreme perchè deve difendersi da un genocidio. Non è  così oggi in Medioriente».
Craig, che pur di essere nel film ha accettato di recitare  «a un salario più che dimezzato» spiega di essere attratto  «dalla complessità e l’ambiguità dei personaggi. I Bielski  compiono anche azioni molto violente, e noi non ci siamo tirati  indietro nel mostrarle, anche perchè è giusto che sia il  pubblico a dover giudicare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: gli indiani superano i romeni Video

I dati del primo semestre 2016: inviati 24,5 milioni nel mondo dal Parmense

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta