14°

25°

Spettacoli

Il cinema d'autore a Tv Parma

Il cinema d'autore a Tv Parma
0

di Gianluigi Negri

Sarà anche una definizione abusata, ma il nuovo ciclo di film che Tv Parma inaugura stasera si apre nel «segno della qualità». Il cinema ritorna in televisione, dove può essere gustato, rivisto, e soprattutto «riscoperto», quando si tratta di lungometraggi che da anni non passano né sulle tv generaliste né su quelle tematiche. Due le rassegne che Tv Parma proporrà fino a marzo ai suoi telespettatori: la prima e più corposa (quella d’autore, appunto) si chiama «Ieri, oggi… cinema»; la seconda, «La commedia all’italiana», raccoglie titoli del cinema di genere, soprattutto degli anni '70, alcuni dei quali diventati veri e propri cult.
«Ieri, oggi… cinema» comincia stasera alle 20.30, con «Il gatto» (1978) di Luigi Comencini, interpretato da Ugo Tognazzi e Mariangela Melato. Oltre al mercoledì, i film della rassegna andranno in onda anche il giovedì (vedi il programma), sempre alle 20.30.

«La commedia all’italiana» partirà invece venerdì con «L’arbitro» (1974) di Luigi Filippo d’Amico, interpretato da Lando Buzzanca e Joan Collins. Questo secondo ciclo andrà in onda alle 23 ogni venerdì. 
«Il ritorno del cinema in prima serata - afferma il direttore di Tv Parma Andrea Gavazzoli - è per noi una novità importante. In che senso? Innanzi tutto per l’impegno, durato quasi un anno, nella ricerca del materiale: una vera sfida, dato che i listini delle case cinematografiche sono stati “razziati” dai grandi gruppi. Poi perché ci differenziamo dalle reti generaliste e satellitari che propongono oggi un’offerta un po’ massificata». Insomma, l’idea è quella di non scimmiottare chi ha più mezzi economici a disposizione, senza  perdere di vista, al contempo, l’importanza dei registi e degli attori scelti: «E’ una programmazione che definirei “alternativa” - prosegue Gavazzoli - e che ci consente, inoltre, di “anticipare” la prima serata alle 20.30, quando sugli altri canali inizia alle 21.15. Sono sicuro che così saremo più competitivi, anche perché rimarrà invariato l’orario delle repliche del nostro telegiornale».
Nelle prime serate del mercoledì e del giovedì si rivedranno, per citarne alcuni, il film d’esordio di Giuseppe Tornatore («Il camorrista», 1986), un giovane Kim Rossi Stuart in «Cuore cattivo» (1995), un Massimo Ranieri diretto da Mauro Bolognini in «Bubù» (1971), l’attore parmigiano Franco Nero ne «I guappi» di Pasquale Squitieri e il classico di Robert Altman «Buffalo Bill e gli indiani» (1976) con l’indimenticato Paul Newman.  Martedì 27 gennaio, per  il Giorno della memoria, sarà trasmesso «I sette fratelli Cervi».

Nelle seconde serate del venerdì, protagonisti saranno i volti - e i corpi - della commedia italiana a cavallo tra i Settanta e gli Ottanta: da Lino Banfi a Pippo Franco, da Edwige Fenech a Gloria Guida. Con un cult assoluto: «Giovannona coscialunga disonorata con onore». Niente di osé, a dispetto del titolo, ma una pochade dai tempi comici quasi perfetti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

VERSO IL VOTO

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

play-off

Parma qualificato

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

IN BICI

Nuova ciclabile: pedaleremo in sicurezza tra Gaiano e Ozzano

TRAVERSETOLO

Ragazzini danneggiano un tendone. Il sindaco li «denuncia» sui social

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

PLAY-OFF

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

Nocciolini: "Nel mio gol, cross da Serie A di Scaglia" (Video)Grossi: "Finalmente il Parma" Videocommento - Baraye: "L'importante è non mollare mai" - Oggi alle 15.30 il sorteggio, mercoledì l'andata. Passano Alessandria, Lucchese, Livorno, Lecce, Pordenone, Cosenza e Reggiana

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

8commenti

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

2commenti

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

2commenti

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

2commenti

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

play-off

D'Aversa: "Il Parma è stato, prima di tutto, bravo tatticamente" Video

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare