16°

Spettacoli

Cinema recensioni - Frost/Nixon

Cinema recensioni - Frost/Nixon
0

di Filiberto Molossi

Questo non è un film: è un match di pugilato, è Alì contro Foreman, è la Storia che affronta se stessa e finisce all’angolo. E’ più che cinema: è sport, sfida, battaglia. E soprattutto vita. Quella che passa attraverso la sottile fessura del dubbio che si apre tra la risposta e la domanda successiva, varco invisibile dell’attesa dove nemmeno il cuore, nemmeno il respiro, sembrano fare più rumore. E’ bello tosto «Frost/Nixon», e non solo perché ricostruisce, con geniale intuizione, una (mitica) intervista televisiva come fosse un incontro di boxe mettendo l’uno contro l’altro il playboy che piaceva alle gente e il presidente che non piaceva a nessuno, il più improbabile dei cavalieri bianchi e il più avido e ingordo tra gli uomini neri: ma anche perché nel restituire dignità e valore alla parola celebra la forza rivelatrice dell’immagine, là dove un volto impresso sullo schermo (piccolo o grande che sia...) diventa la metafora di un mondo, muta resa incondizionata di chi preferisce andare al tappeto piuttosto che gettare la spugna. Scritto molto bene e montato anche meglio, «Frost/Nixon - Il duello» rievoca usando anche la forma (narrativamente efficace) del finto documentario la lunga intervista televisiva a cui il presentatore David Frost - qualcosa in verità di più vicino a Mammuccari che non a Minoli - sottopose l’ex presidente Richard Nixon.  Travolto dal Watergate, ma graziato dal successore Ford di tutti i suoi peccati, Nixon non aveva mai ammesso pubblicamente le sue colpe. A provare a incastrarlo tra la diffidenza generale fu proprio Frost, un inglese che non aveva mai votato in vita sua, più avvezzo alle feste che non alle tribune politiche: la persona apparentemente meno adatta ad affrontare una vecchia volpe come Nixon.
 
Stretto sui primi piani come nei migliori uno contro uno televisivi, serio, convinto, impegnato nel senso buono e meno anacronistico del termine, «Frost/Nixon», il più maturo (ma anche il migliore) film di Ron Howard (il Richie Cunningham di «Happy Days»...), è una serrata e per nulla barbosa rivisitazione di cronaca vera che, grazie all’ottimo lavoro di Peter Morgan (lo sceneggiatore di «The queen» e «The last king of Scotland») riesce, nella complessa umanizzazione dei suoi protagonisti, a proporre una prospettiva dinamica ma solidissima di fatti recenti e forse ancora non del tutto metabolizzati. Respirata a pieni polmoni l’aria benefica del cinema anni '70, Howard - che nonostante sia tutt'altro che un autore spigoloso per una volta non arrotonda gli angoli -, gioca sul dualismo di due ex perdenti che si affrontano nel salotto della Storia, girando un film politico in senso moderno, che oltre a modi, schemi e dialoghi («continui così, risposte lunghe, non gli faccia affondare i colpi...») da ring, ha basette lunghe e facce giuste e la consapevolezza della forza endemica del giornalismo d’inchiesta, quello che round dopo round bada solo al risultato finale: la verità.
Ma la pellicola, candidata a 5 Oscar (tra cui quello per il miglior film), non sarebbe la stessa senza l’interpretazione «monstre» e molto fisica (anche da seduto...) di Frank Langella, glorioso caratterista di Hollywood che (ben coadiuvato da un cast di prima classe: a partire dal gallese Michael Sheen - Frost -, già Tony Blair in «The Queen») è semplicemente formidabile nel riprodurre con flemma da Actor's studio tic e manie di Nixon, restituendo allo spettatore non solo corpo e anima del presidente imbroglione ma anche e soprattutto la dimensione epica della sua sconfitta e la sconfinata e desolante solitudine di un potere che logora chi non ce l’ha.

Giudizio: 4/5

Scheda
Regia: Ron Howard
Sceneggiatura: Peter Morgan dalla sua omonima piece teatrale
Con : Frank Langella,  Kevin Bacon, Matthew MacFadyen, Michael Sheen, Oliver Platt, Rebecca Hall, Ssam Rockwell, Toby Jones
Montaggio: Daniel P. Hanley e Mike Hill
Fotografia: Salvatore Totino
Musica: Hans Zimmer
Genere: drammatico
Usa/Gb/Fra 2008, colore, 2h' 2'
Dove: Cinecity

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Duathlon Kids: festa al Campus con 500 bambini e ragazzi

Sport

Duathlon Kids: festa al Campus con 500 bambini e ragazzi Foto

Medesano: al Bar sport come in Cina

pgn

Medesano: al Bar sport come in Cina Foto

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salso

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

ponte romano

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

5commenti

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

3commenti

Comune

Taglio alla Cosap del 10%

1commento

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

INTERVISTA

Fresu: «Il mio festival jazz a km 0»

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno fino a venerdì

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

23commenti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Noceto

«Al Pioppo», quel luogo dell'anima

Gazzareporter

Campana del vetro con... piumino invernale Foto

TRAVERSETOLO

Sotto il parcheggio del Conad c'è un insediamento preistorico?

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

1commento

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

frosinone

Difende la fidanzata, massacrato di botte: muore 20enne 

3commenti

GIAPPONE

Valanga su comitiva di studenti, 3 dispersi Video

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Qualcuno ha visto Kira?

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

SPORT

MOTOGP

Il mondiale si apre all'insegna di Vinales. Dovi e Rossi sul podio

formula 1

Per il trionfo di Vettel in Australia 10 milioni davanti a Rai1

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017