-4°

Spettacoli

Omaggio a Rostropovich

Omaggio a Rostropovich
0

COMUNICATO STAMPA

 «Rostropovich dava l'impressione di essere immortale: la sua potenza musicale, la sua irruenza e il suo fascino assoluto esprimevano la grandezza di un grande uomo che ancora oggi non è celebrato e ricordato abbastanza». Così si esprime Natalia Gutman, la grande violoncellista russa che con la Filarmonica Arturo Toscanini renderà omaggio alla memoria di Mstislav Rostropovič a due anni dalla sua scomparsa e a 20 anni dalla sua storica esecuzione delle Suite di Bach sulle macerie del Muro di Berlino nel 1989.

Giovedì 12 febbraio alle ore 20,30 (con replica sabato 14 al Teatro Fraschini di Pavia) è infatti in programma un concerto sinfonico in suo onore all'Auditorium Paganini di Parma per la terza edizione di Nuove Atmosfere in cui la Filarmonica Arturo Toscanini sarà diretta dal giapponese Kazushi Ono, direttore musicale dell’Opéra di Lione, già vincitore del Concorso Arturo Toscanini. Ospite straordinaria della serata sarà la violoncellista russa Natalia Gutman, da molti considerata l’autentica erede di Rostropovich, con cui ebbe il privilegio di studiare al Conservatorio di Leningrado negli anni '60. La Gutman interpreterà uno dei brani più cari al leggendario violoncellista russo, la difficile Sinfonia Concertante in mi minore per violoncello e orchestra op. 125 di Sergej Prokof’ev, che l'autore scrisse nel 1952 (l’anno prima di morire) dedicandola proprio a Rostropovich, musicista di cui era grande amico. La partitura infatti conobbe la sua prima esecuzione in uno storico concerto il 18 febbraio del 1952 con un ventiquattrenne Mstislav Rostropovič al violoncello e con nientemeno che Svjatoslav Richter sul podio dell'Orchestra di Mosca. Fu quella l'unica occasione in cui il sommo pianista russo prese in mano la bacchetta di direttore. La complessa partitura è a sua volta una radicale rielaborazione del Concerto per violoncello e orchestra op. 58 risalente al 1938 che, nella sua prima stesura, non aveva ricevuto il gradimento del pubblico e degli esecutori. La versione per Rostropovich è invece una felice pagina intrisa di contrasti, in cui a momenti di intensa cantabilità si alternano sviluppi ritmici che richiedono un acceso virtuosismo. Interprete ideale per questa pagina sarà dunque Natalia Gutman, che il brano studiò intensamente con lo stesso Rostropovič. «Mi legava a lui un rapporto di amicizia e di stima reciproca – dice la Gutman –  un sentimento di ammirazione tanto profondo quanto intriso di pudore e di rispetto. Con lui non ebbi mai occasione di suonare questo pezzo che considero una delle pagine più complesse per il violoncello, però sotto la sua direzione ebbi la fortuna di suonare il Concerto di Dvořak e le Variazioni Rococò di Čiaikovskij a Washington, dove mi invitò più volte».

«Quando morì il 27 aprile di due anni fa – continua la Gutman – io mi trovavo a Santa Cecilia a Roma in prova nel doppio Concerto di Brahms che suonavo col mio primo figlio violinista Svjatoslav Morozov. Non posso esprimere quello che provai in quel momento: posso solo ricordare che, sconvolta, lasciai la prova, presi il primo volo per Mosca per salutarlo un'ultima volta e il giorno dopo dovetti tornare a Roma per onorare il concerto».

«La scomparsa di Rostropovich è equiparabile a quella di Svjatoslav Richter (avvenuta nel 1997, ndr) con cui ho fatto moltissima musica da camera: due giganti della musica che lasciano un vuoto assolutamente incolmabile. La cosa che più mi rattrista è che si è fatto poco e si sta facendo troppo poco per ricordarli. Per questo sono felice di suonare questo concerto a Parma in memoria di Rostropovich, e vorrei tanto riuscire a realizzare un intero ciclo di concerti in cui interpreto le musiche per lui composte».

«Quando nel 1989 cadde il Muro di Berlino – aggiunge Natalia Gutman – non mi colpì tanto il gesto di Rostropovich di imbracciare il violoncello, raggiungere Berlino e suonare sopra le macerie. Quanto la sua precisa scelta di suonare le Suite di Bach: cioè una musica assoluta. Come a dire che la musica di Bach univa i popoli, abbatteva le barriere. Indimenticabile. Una lezione per l'umanità».

Il concerto nella seconda parte vedrà Kazushi Ono interprete di un’altra famosa pagina sinfonica: la Sinfonia n. 1 in re maggiore “Titano” di Gustav Mahler, scritta tra il 1884 e il 1888, il cui sottotitolo fa riferimento ad un celebre racconto dello scrittore romantico tedesco Jean Paul. Kazushi Ono, che di Mahler è uno dei più interessanti interpreti di oggi (ricordiamo la sua magnifica incisione del 2003 della Sinfonia n. 2 “Resurrezione” per la Warner) avrà modo di esaltare l’esaltante orchestrazione di scrittura della Sinfonia "Titano" con la Filarmonica Toscanini, una delle più qualificate formazioni sinfoniche oggi in circolazione.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

bello figo

bufera

Bello Figo tra minacce e 4 concerti annullati in un mese Video: live a Torino

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

documentari

Oscar: il parmigiano Rosi agguanta la nomination con "Fuocoammare"

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 23 gennaio

VELLUTO ROSSO

Una settimana a teatro: classico, contemporaneo e...

Lealtrenotizie

Sopralluogo a Cassio per dare le risposte che mancano

DELITTO DI NATALE

Sopralluogo a Cassio per dare le risposte che mancano

2commenti

Poltica

Pizzarotti con il centrosinistra? Pd, scintille tra Parma e Bologna

Merola: "Lo coinvolgerei". Serpagli: "Nell'Ulivo il gioco è di squadra". Pizzarotti: "Parma ben amministrare, il Pd locale dovrebbe essere contento e non zittire"

1commento

il fatto del giorno

Quando la burocrazia può davvero prevenire le tragedie Video

carabinieri

70 cellulari e 15,200 euro in casa, arrestato spacciatore albanese Video

big match

Venezia-Parma: sold-out (per i tifosi crociati)

Per chi resta a casa: diretta su Tv Parma (domenica 14.30)

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

2commenti

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

1commento

lirica

Festival Verdi '17, Meo: "Artisti e produzioni di alto livello" Video

Dedicato a Toscanini nel 150° anniversario dalla nascita. Per lo Stiffelio, al Teatro Farnese, pubblico in piedi

SCUOLA

Notte dei licei: il Classico Maria Luigia Gallery

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

6commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

SONDAGGIO

Evacuo è ancora utile alla "causa" Parma?

ITALIA/MONDO

incidente

Elicottero del 118 precipita nell'aquilano: tutti morti i sei a bordo

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di tre donne e quattro uomini: le vittime salgono a 16

SOCIETA'

salute

I pericoli delle patate «tossiche»

1commento

video

La videocandidatura del "Pizza" è social-ironica

2commenti

SPORT

COPPA ITALIA

Il Napoli batte la Fiorentina e vola in semifinale

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

FOOD

IL VINO

Nasce ad ottobre il Pignoletto "Bosco" manifesto dei Bortolotti

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure