18°

Spettacoli

Cinema recensioni - Ti amerò sempre

Cinema recensioni - Ti amerò sempre
0

di Lisa Oppici

È un film intenso, profondo, ferocemente dolente l’esordio alla regia dello scrittore Philippe Claudel, che nella sua Lorena prova a raccontare il faticoso, durissimo, cammino di «rinascita» di una vita segnata per sempre dal male: il male forse più atroce - l’assassinio di un figlio - che non può non lasciare segni di sé.  La vita è quella di Juliette, che dopo 15 anni di carcere viene ospitata dalla sorella Léa a Nancy, dove tenta di rimettere insieme i pezzi. Chiusa, dura, quasi assente, la donna, tra non poche difficoltà (interiori: il peso che si porta dentro; ed esterne: la diffidenza del marito di Léa, certe ostilità nei suoi confronti) intraprende un itinerario di ritorno al mondo, aiutata anche dalla vicinanza di una sorella cui per anni è stato ordinato di dimenticarla e dalla sensibilità di un professore che ha molto in comune con l’autore.

Un autore, Claudel, davvero in stato di grazia, capace di mettere insieme mistero, suspense, scavo psicologico e sofferenza in questa che è anche una riflessione, un’indagine, sul dolore e sul male, sulle sue eventuali «motivazioni» (ciò che è male può avere «ragioni»?). Di là da qualche passaggio in cui la verosimiglianza scricchiola, il copione è forte, puntuale, splendidamente introspettivo, molto francese (Hollywood è lontanissima), ed è assistito da una «mise en scène» senza fronzoli che riesce bene a far parlare non solo le parole ma anche i gesti, i volti, i luoghi.
 
A dir poco meravigliosi gli interpreti, tutti al servizio del film, sui quali svetta una Kristin Scott-Thomas da premio, qui certamente alla prova più impegnativa e più alta della carriera: impeccabile, e centellinata passo dopo passo, la sua trasformazione dall’inizio al termine della pellicola, dalla donna indifferente delle prime scene a quella che nonostante tutto «ci prova» (ma «la peggior prigione è la morte del tuo bambino, da quella non si esce mai»), e nell’ultima inquadratura asciugandosi le lacrime dice «Sono qui».

Giudizio: 4/5

Scheda:
Titolo originale: Il y a longtemps que je t'aime
Regia: Philippe Claudel
Interpreti: Kristin Scott-Thomas,  Elsa Zyl Berstein, Laurent Grevill, Serge Hazanavicius.
Sceneggiatura: Philippe Claudel
Fotografia: Jerome Almeras
Montaggio: Virginia Bunting
Scenografia: Samuel Deshors
Costumi: Jacqueline Bouchard
Genere: drammatico
Francia-Germania, colore, 2008, 1h'55'
Dove: Astra

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47 Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

polizia municipale

Tre minorenni sorpresi con alcolici: multa al locale che glieli ha venduti

1commento

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

1commento

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

2commenti

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

14commenti

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Stretta sui visti, controlli anche sui social Video

IRAQ

Gli Usa ammettono responsabilità nel raid su Mosul Video

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

motomondiale

Speciale Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa