10°

Spettacoli

"Tanti saluti": la morte (e la vita) sul palco del Teatro Due

"Tanti saluti": la morte (e la vita) sul palco del Teatro Due
0

Accanimento terapeutico, rifiuto della morte. Temi che incrociano una vicenda, quella di Eluana Englaro, che ha diviso l’Italia di queste settimane, e che sono al centro di "Tanti saluti", il nuovo lavoro dell’attrice veneta Giuliana Musso, applaudita dal pubblico del Teatro al Parco con Sexmachine due anni fa e che andrà in scena sabato 28 febbraio alle 21 al Teatro al Parco nella stagione di teatro contemporaneo organizzata dal Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti.

Tanti saluti è una produzione La Corte Ospitale, con Beatrice Schiros, Gianluigi Meggiorin, Giuliana Musso, regia di Massimo Somaglino, direzione clown Maril Van Den Broek, ricerca e drammaturgia di Giuliana Musso. Uno spettacolo che racconta, con la forza del riso e dell’acuta analisi sociale, come si muore in Italia oggi. Un progetto che diventa oggi tremendamente attuale, ma non nasce sull’onda emotiva delle recenti vicende di cronaca. Perché ciò che rende originali tutti i suoi lavori è che la Musso arriva al palcoscenico dopo un’indagine profonda, un percorso che ha affinità col lavoro d’inchiesta giornalistica d’alto livello. Non a caso il suo spettacolo Nati in casa è stato trasmesso da Milena Gabanelli in una puntata di Report. Il nascere e il morire: mentre in quello spettacolo era il nascere il centro dell’attenzione sensibile dell’attrice, Tanti saluti racconta le paure, gli smarrimenti e le soluzioni paradossali che mettiamo in atto di fronte alla morte.

“Tanti saluti - spiega Giuliana Musso - vuole esplorare, attraverso una ricerca di stampo sociologico, il tema del morire ai nostri tempi. Abbiamo raccolto testimonianze e racconti dai principali protagonisti dell’evento: medici, infermieri, familiari e morenti. Abbiamo visitato i teatri del morire: ospizi,  ospedali, hospice, case. Indagato le sue nuove declinazioni: cure palliative, accanimento terapeutico, protocolli di rianimazione, eutanasia”.

A raccontare la morte saranno tre clown. “Chi ci può condurre attraverso le sabbie mobili di queste contraddizioni e paradossi se non un clown? – spiega la Musso -. Chi può rappresentare le nostre paure senza terrorizzarci e proporci un sano “memento mori” senza trasformarci tutti in monaci trappisti? Ridere di questi argomenti è necessario, utile, illuminante. Non è forse ridicola fino alle lacrime la nostra stupida pretesa d’immortalità? Si ride del pannolone per incontinenti per sopportarne meglio l’idea, si ride della morte per non finire nella trappola del horror vacui che ci può paralizzare a tal punto da non riuscire più a vivere. Ridere per sdrammatizzare, per riconoscerci e fare banda, per stemperare il nichilista “tanto si deve morire” che toglie senso alla vita stessa. E poi abbracciare il pensiero della nostra fine con un sorriso ci  può aiutare ad infondere alla nostra esperienza di vita e di morte una leggerezza densa e liberatrice. Infine: ridere perché l’opera artistica possa, di fronte alla morte, balbettare senza vergogna”.
 
Biglietteria: dal martedì a venerdì dalle 10.30 alle 14.30 al Teatro al Parco. Tel 0521 993818- Biglietteria online: www.briciole.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Video Gigi Pacifico Fidenza

fidenza

"Io non so" l'ultimo video di Gigi Pacifico

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Duc, si lavora per riaprirlo

Il caso

Duc, si lavora per riaprirlo

CRIMINALITA'

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

CALCIO

Parma, i conti tornano

Lutto

Franco Scarica, addio alla fisarmonica da Oscar

Donatori

Elezioni Avis: Giancarlo Izzi «in pole»

AL CAMPUS

Elio e le Storie Tese in forma per l'Europa

Collecchio

E' morto a 51 anni Massimiliano Ori

RUGBY

Zebre, altro mesto rinvio

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti Foto Video

viale fratti

Duc, cinque piani allagati: uffici chiusi per due giorni Video 1-2 Foto

Attivati due sportelli per le emergenze. Ed è corsa a salvare più documenti possibili

4commenti

FelegarA

Auto distrutta dai vandali nella notte

I teppisti sapevano come agire, hanno usato una candela da automobile: rompe il vetro facilmente e fa poco rumore

anteprima gazzetta

Ranieri esonerato: "Pro e contro", tra sport e costume

maltempo

Allerta meteo Protezione civile: forti temporali in Emilia Romagna

Allerta arancione per il rischio idrogeologico

arresti

Trafficanti seguiti da Fidenza a Parma: avevano in auto un kg di eroina

tg parma

Legionella, Comune e Ausl varano un protocollo di intervento Video

11commenti

tg parma

Parma, rinnovi per Baraye e Nocciolini. Scaglia in attacco a Salò?

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

IL CASO

Troppo sport fa male al desiderio

1commento

svezia

Sesso in pausa pranzo: proposta choc in un comune artico

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia