15°

Spettacoli

Cinema recensioni - Giulia non esce la sera

Cinema recensioni - Giulia non esce la sera
0

di Lara Ampollini
Era ora che tornasse al cinema Giuseppe Piccioni, cinque anni dopo «La vita che vorrei», troppi dopo film per cui si può ancora parlare senza complessi di un cinema italiano. La sua lingua è sempre riconoscibile: la sceneggiatura sensibile e ricca di metafore che la regia sa modellare nel corpo della storia e dell’immagine, la direzione d’attori che ne tira fuori l’essenza senza rinunciare alla faccia.

La storia è quella di un incontro, come tutti, sorprendente e banale. Mastandrea è Guido, scrittore poco ispirato dall’arte e dalla vita, e quindi in finale per un premio letterario. Golino è Giulia, istruttrice di nuoto di giorno, carcerata appena scende la sera. Per un amore malato ha abbandonato marito e figlia. Ha ucciso. Lui legnoso, lei scabra, arrivano da pianeti diversi e si incontrano. Per un momento si riconoscono e si accendono. Ma in lei arde un fuoco (che ha fatto danni), in lui no. La scena in cui lei torna in carcere dopo la fuga di una notte è a stento sostenibile.

La macchina da presa si ferma fuori dal cancello. Al di là, tra le sbarre e il muro implode il dolore di Giulia, senza possibilità di sfogo, senza rimedio. Lo aveva compresso dentro Giulia, difendendosi dal contatto con gli altri, da ogni coinvolgimento. Accontentandosi di stare nell’acqua, sospesa, sola con se stessa. Fino al momento in cui non ha creduto di nuovo nei sentimenti. In lei, reclusa in se stessa non meno che in carcere, si intravede comunque un bagliore che attira Guido. Un altro isolato, non per troppa passione ma per mediocrità, un airbag di mediocrità che lo circonda, lo separa dalla vita e dalle sue emozioni. E lo fa stare a galla.
La storia ha contesti sfuggenti, figure che rimangono scritte? Non importa, bastano quei passaggi intensissimi in cui lo zoom vola in avanti e illumina in macro pezzi d’anima per darle sangue e vita. Il cinema di Piccioni è e resta fuori dal mondo. Semplicemente perché è ambientato dentro le persone. Dove succedono le cose più straordinarie.
Giudizio: 4/5

SCHEDA
REGIA: GIUSEPPE PICCIONI
SCENEGGIATURA: GIUSEPPE PICCIONI, FEDERICA PONTREMOLI
INTERPRETI: VALERIA GOLINO, VALERIO MASTANDREA, SONIA BERGAMASCO
FOTOGRAFIA: LUCA BIGAZZI
MONTAGGIO: ESMERALDA CALABRIA
MUSICHE: BAUSTELLE
GENERE: DRAMMATICO
Italia, colore,  1 h e 45'
DOVE: ASTRA, CINECITY

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia