14°

26°

Spettacoli

Go Gary Go: la "spalla" che viaggia da star

Go Gary Go: la "spalla" che viaggia da star
0

di Emiliano Aimi

Ascoltare il concerto promozionale di un cantante giovane e semisconosciuto è sempre un terno al lotto. Soprattutto nell'universo della musica pop, in cui spesso e volentieri il successo di un artista si basa sull'”obbligo” dell'ascolto esasperato del singolo di turno. La frase più ricorrente tra il pubblico di un concerto pop è: “Sì, bravo, ma quand'è che fa il pezzo che va in radio?”. La cosa più bella è assistere alle rare occasioni in cui accade l'esatto contrario.

Gary Go è un ragazzo di Londra, al secolo Gary Baker. E' uno degli artisti sui quali la storica casa di produzione di musica classica Decca sta basando il proprio approdo nel pop sotto l'egida di Universal Music. Se Morrissey rappresenta la sicurezza per Decca, questo ragazzo dalla faccia pulita è la scommessa. Il suo singolo “Wonderful” è già al venticinquesimo posto nelle charts inglesi e la sua tournée promozionale in appoggio ai The Script sta riscuotendo consensi su consensi. Gray Go sta lì, nella miglior tradizione del pop britannico. Cattura le esperienze e le rielabora. E' sempre bello fare il gioco delle analogie. Sono tre quelle che vengono in mente al primo ascolto: l'atmosfera di tastiere dei Keane, la ritmica e la melodia trascinante dei Coldplay e i riff di chitarra e l'impatto dal vivo degli U2 anni '90. Anche se, al di fuori del gioco delle analogie, quello che più balza all'occhio è la personalità di Gary Go.

Ai Magazzini Generali venerdì 27 febbraio la sua unica data italiana. Faccia pulita, capelli a spazzola, elegante e smilzo, sale quasi timido sul palco. Si sistema dietro alle tastiere, saluta il pubblico che ovviamente, in attesa degli headliner, lo guarda con un po' di scetticismo. Poi si trasforma. Aggredisce la tastiera, si piega leggermente a sinistra e in avanti verso il microfono. E il pubblico ammutolisce. Al secondo pezzo Gary Go è già coperto dagli applausi. Quello che doveva essere l'animale in pasto ai fans dei The Script prende in mano la situazione e riesce nell'impresa di esaltare la platea di un concerto pop con pezzi sconosciuti. Lui alle tastiere e voce, accompagnato da chitarra, basso, batteria e interventi di tromba. Guarda il pubblico, lo affronta, lo incita, lo carica. Il ragazzo dalle buone maniere ha grinta da vendere. E una voce da artista navigato.

Il breve concerto è un crescendo che si chiude col singolo “Wonderful”, un pop easy listening col ritornello che si pianta nella testa e con la dolce “Heart and Soul”. All'interno tante canzoni orecchiabili e ben arrangiate e due acuti. A un certo punto il ragazzo fa: "Now I try to sing it in italian" e parte con “So So”, che diventa “Così Così” grazie a una traduzione fatta a braccio. Un po' gioco, un po' parodia. Comunque divertente. E al suo: "How my italian was?" il pubblico lancia urli di approvazione. Il secondo acuto è “Open Arms”, indubbiamente il capolavoro di Gary Go alla fine del quale la platea è senza parole. Ben scritta dal giovane londinese, arrangiata alla grande e specchio perfetto delle ispirazioni sovracitate. Belle le immagini del testo, riff di chitarra e sezione ritmica che portano letteralmente vivo, inciso che continua a risuonare per ore. Alla fine la delusione per la chiusura rapida dell'esibizione di Gary è pari, se non superiore, all'emozione per l'attesa dell'arrivo dei The Script.
"Li hai conquistati" sembrano dire gli occhi degli addetti ai lavori mentre il ragazzo saluta il pubblico e scende dal palco.

Nel Regno Unito quella di Gary Go sembra ora una discesa, tanto che aprirà il prossimo tour dei Take That. Presto arriverà in Italia con il singolo “Wonderful” e il nuovo album previsto per giugno. L'epoca d'oro del brit pop ci proporrà questo artista che sembra capace davvero di unire la semplicità e l'immediatezza tipici di questo stile con scrittura e arrangiamenti di livello. Farà strada, sembra. Quel che è sicuro è che sentiremo presto, forse con il bombardamento tipico dei singoli pop, il nome di Gary Go.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

VERSO IL VOTO

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

play-off

Parma qualificato

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

IN BICI

Nuova ciclabile: pedaleremo in sicurezza tra Gaiano e Ozzano

TRAVERSETOLO

Ragazzini danneggiano un tendone. Il sindaco li «denuncia» sui social

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

PLAY-OFF

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

Nocciolini: "Nel mio gol, cross da Serie A di Scaglia" (Video)Grossi: "Finalmente il Parma" Videocommento - Baraye: "L'importante è non mollare mai" - Oggi alle 15.30 il sorteggio, mercoledì l'andata. Passano Alessandria, Lucchese, Livorno, Lecce, Pordenone, Cosenza e Reggiana

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

8commenti

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

2commenti

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

2commenti

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

2commenti

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare