Spettacoli

Cinema: "Due partite", otto attrici per la festa della donna

Cinema: "Due partite", otto attrici per la festa della donna
0

 Otto attrici divise in due quartetti, uno di mamme, interpretato da Margherita Buy, Isabella Ferrari, Paola Cortellesi e Marina Massironi, angeli del focolare negli anni '60 e quello delle rispettive figlie negli anni '90 (Carolina Crescentini, Alba Rohrwacher, Claudia Pandolfi e Valeria Milillo), compongono il supercast di Due partite, il film di Enzo Monteleone, in uscita il 6 marzo, giusto in tempo per la Festa della Donna, in 200 copie distribuito da 01.
La pellicola porta sul grande schermo la piece teatrale omonima di Cristina Comencini, recitata a colpi di tutto esaurito in tutt'Italia, per due stagioni da Buy, Ferrari, Massironi e Milillo (l'unica del cast originale che nel film è tra le quattro figlie, sostituita fra le mamme dalla new entry Cortellesi), che interpretavano anche le parti della rispettiva prole.
Per il regista Due partite è una celebrazione della forza delle donne: «Gli uomini di fronte alle difficoltà spesso si deprimono, si chiudono in casa e girano in pigiama, le donne invece sono più capaci di rimettersi in pista, riprendere la propria vita con forza e allegria. Ed è questo quello che il film racconta». Per Cristina Comencini «era interessante che fosse un uomo a portare questa storia al cinema. Io avevo tirato fuori tutto a teatro. Enzo scopre a suo modo le donne, un testo, i sentimenti». Aggiunge Monteleone: «Per me era fondamentale rispettare la forza del testo – spiega -. Non ho fatto entrare nella storia i mariti e i compagni di queste donne, perchè si sarebbe andati verso una commedia normale, alla Sex and the City, e non mi interessava. Il cinema però rispetto al teatro ha bisogno di maggiore realismo e per questo ho pensato a quattro attrici diverse per le figlie».
Due partite racconta con humour e classe due pomeriggi. Il primo è quello vissuto negli anni '60, da quattro amiche, madri e 'angeli del focolarè, che si riuniscono per giocare a carte: Gabriella (Buy), Beatrice (Ferrari), Claudia (Massironi) e Sofia (Cortellesi), alle prese con tradimenti, frustrazioni sogni e rinunce per il bene della famiglia. In un pomeriggio di 30 anni dopo conosciamo le loro figlie: Sara (Crescentini), Giulia (Rohrwacher), Cecilia (Milillo), Rossana (Pandolfi), 'donne in carrierà, divise da voglia di maternità, compagni ossessivi, difficoltà a conciliare lavoro e privato.
Sul set le riprese, spiegano attrici e regista sono filate senza rivalità: «E' una leggenda che le donne sul set si azzannino ed è offensivo pensare che non siano in grado di sostenere un lavoro fatto in armonia» dice Paola Cortellesi.  Per Carolina Crescentini «è stato un onore recitare la figlia di Margherita Buy. Avevo visto due Partite a teatro e il suo era il ruolo che più mi aveva colpito. Ho preferito però non chiederle consigli, avevo paura di fare un’imitazione. Il mio personaggio mi ha messo paura ma è anche divertente. Non ascolta, è dura, e cinica, ha paura di perdere ciò che acquisito fermandosi per un figlio». La madre, invece, dice Margherita Buy «vive il grande dolore di aver rinunciato a se stessa per la famiglia, in anni in cui si pensava fosse un dovere». Alba Rohrwacher dice invece di aver chiesto molti consiglia Isabella Ferrari, per interpretare il suo personaggio, Giulia: «Mi ha aiutato a capire molti aspetti che di lei mi sfuggivano». Mentre la Ferrari ha avuto come riferimento principale la propria madre: «Le ho rubato gesti e accenti».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Ucciso da forma di parmigiano: condannato produttore "spazzolatrice"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

5commenti

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

2commenti

16 dicembre

Valter Mainetti professore ad honorem dell'Università di Parma

Il conferimento alle ore 11 nell’Aula Magna dell’Ateneo

Curiosità

Al seggio col colbacco del «no»

tg parma

Ventenne travolto a Lemignano: è in Rianimazione Video

QUESTURA

Bici rubate trovate al parco Falcone e Borsellino: qualcuno le riconosce? Foto

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Cambridge

Trovata morta ricercatrice italiana: cause naturali

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

pazzo mondo

Venezia: si lancia con il surf da Ponte degli Scalzi

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

SPORT

calcio e tragedia

L'omaggio agli "angeli-campioni": Coppa sudamericana alla Chapecoense

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)