Spettacoli

Cinema recensioni - Due partite

Cinema recensioni - Due partite
0

di Lara Ampollini

Quattro donne, un interno medioborghese anni Sessanta. Quarant'anni dopo, le loro figlie nello stesso interno. A ridosso della festa della donna un film sulla condizione femminile sospesa tra emancipazione e crisi di identità. Il testo è quello teatrale di Cristina Comencini. La regia, rispettosa, fin troppo, quella di Enzo Monteleone («El Alamein», «Il capo dei capi» in tv). A servizio del tutto otto attrici che si passano la palla lungo due atti, prima le madri, poi le figlie. La danza inizia con le prime. Mogli e madri soggette al maschile, si trovano tutti i giovedì per una partita a carte. C'è la pianista che ha abbandonato tutto per la famiglia (Buy), la brillante matematica che sopporta i tradimenti del marito (Massironi), l’insoddisfatta che tradisce come unico strumento di libertà (Cortellesi), l’idealista (Ferrari) che aspetta un bambino pensando sempre alla madre morta suicida. E chiedendosi se per lei sarà diverso.

Eyeliner, teste cotonate e decor in technicolor ricreano l’effetto pagina-di-settimanale: come ritagliate da una pagina di «Tempo», le quattro figurine rappresentano l’idea di donna tradizionale poi demolita dal femminismo. Ma è un’immagine a posteriori, già con inquietudini e scarti di coscienza di un’altra epoca. Quella delle loro figlie, appunto, amiche come le madri e come le madri infelici. Più libere, realizzate, ma alle prese con uomini insicuri, evanescenti. Con il desiderio di una maternità sempre più difficile. E con lo stesso interrogativo sul proprio ruolo e il proprio destino. Un tema centrale, non solo per le donne, che però risente di una trattazione poco inventiva. Massima evidenza al testo (a tratti felice, a tratti schematico), regia illustrativa e senza idee, recitazione costruita. Alcuni legami sono riusciti ma all’insieme, pur piacevole, mancano l’energia e l’ispirazione capaci di forzare la rigidità di struttura del testo. Ed è inevitabile chiedersi: non era sufficiente la versione teatrale?

Giudizio: 2/5

Scheda:
Regia: Enzo Monteleone
Sceneggiatura: Enzo Monteleone, Cristina Comencini
Fotografia: Daniele Nannuzzi
Musiche: Giuliano Taviani
Interpreti: Isabella Ferrari, Paola Cortellesi, Marina Massironi, Margherita Buy, Claudia Pandolfi, Valeria Milillo, Alba Rohrwacher, Carolina Crescentini.
Drammatico, Italia 2008, durata 94'
Dove: Cinecity, D'Azeglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Una patente

Una patente di guida

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

anteprima gazzetta

Il caso di via D'Azeglio: "Il supermercato non deve chiudere" Video

Allarme povertà, la comunità di Sant'Egidio raddoppia il pranzo di Natale

terremoto

Trema l'Appennino reggiano: scossa 4.0 Video

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

tg parma

Abusi ripetuti su due bimbe, pedofilo condannato a 6 anni Video

Violenze nei confronti della cuginetta e di una nipote

1commento

roccabianca

Tamponamento e frontale sul ponte Verdi: due feriti, uno è grave Video

lega pro

Il Parma non si ferma: è già al lavoro per il Teramo Video

politica

Bilancio del Comune, Alfieri attacca: "Cittadini spremuti?"

"Ci hanno detto che eravamo pieni di debiti, tasse e tariffe dovevano essere al massimo. Ora compare un tesoretto di 138 milioni di euro?"

1commento

la storia

Don Stefano, un prete con l'armatura da football americano Video

San Secondo

Addio a Gardelli, giocò nella Juve e nella Lazio

vigili del fuoco

Garage in fiamme a Sissa

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

2commenti

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

GUSTO

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Rugby

La partita delle Zebre anticipata alle 15

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili
per guidare nella nebbia

1commento

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti