21°

Spettacoli

Litigiosi, truffaldini ma tanto simpatici: Ficarra e Picone portano "La matassa" sullo schermo

Litigiosi, truffaldini ma tanto simpatici: Ficarra e Picone portano "La matassa" sullo schermo
0

di Pietro Razzini

Saranno nelle sale di tutta Italia da venerdì prossimo con la loro terza "fatica" cinematografica: Salvo Ficarra e Valentino Picone, alla storia della risata come Ficarra e Picone, hanno presentato questa mattina a Bologna il film che dovrà confrontarsi con “Nati stanchi” (incasso di un miliardo e mezzo di lire) e “Il 7 e l’8” (più di dieci milioni di euro). "La matassa": questo il titolo del lungometraggio, un’opera diretta a sei mani dai due comici palermitani e Giambattista Avellino, prodotta da Attilio De Razza in collaborazione con Medusa e Sky in 500 copie.

LA STORIA Un affetto vero, sincero. Un amore unico che viene messo in discussione da una lite furibonda, talmente grave da allontanare per sempre due fratelli e le loro famiglie che, fino a quel momento, avevano condiviso sempre tutti. Ficarra e Picone, si ritrovano così costretti a vivere una realtà diversa da quella che ricordavano nella loro infanzia, quando giocavano felici l’uno con l’altro: carnefice il primo, vittima il secondo, i due uomini, ormai trentenni, conducono vite profondamente diverse. Ecco così la matassa da sbrogliare: fare luce sui motivi della storica lite fra le famiglie e riscoprire quei valori che una volta ne avevano accomunato l’esistenza.

PAROLA AI COMICI Salvo Ficarra, nella pellicola, interpreta il gestore di un’agenzia “matrimoniale” che cerca di ottenere permessi di soggiorno per gli extracomunitari, mentre Valentino Picone è il proprietario dell’hotel di famiglia, pieno di debiti: “A noi piace parlare della verità. Per questo abbiamo scelto di raccontare una lite in famiglia perché è un tema universale e trasversale”. Racconta Ficarra, poi sostenuto anche da Picone: “Noi siciliani litighiamo in un modo speciale: in silenzio. Se sono offeso con uno è lui che deve accorgersene da solo”. Continuano i due comici: “Abbiamo deciso che la nostra missione è ironizzare sulle situazioni tragiche e sui potenti”.
E a chi fa notare che alcune situazioni sono ai limiti della realtà, rispondono spontaneamente: “La verità è che ci è sempre piaciuto capovolgere il mondo: abbiamo rappresentato personaggi come il mafioso che non riesce ad imporsi neppure a casa sua. Qualcuno si indigna quando si ironizza su una faccenda grave e tragica come la mafia, ma, secondo noi, il silenzio è peggio”.

CINEMA MA NON SOLO Dopo “La matassa”, Ficarra e Picone si allontaneranno per qualche tempo dal grande schermo per tornare in televisione: “Dal 30 marzo saremo nuovamente dietro al bancone di Striscia la notizia. Posso ufficialmente dire che se le veline si accoppieranno con noi, potranno essere le protagoniste del nostro prossimo film”. E dopo l’ironico scoop, Ficarra svela un altro segreto: “Fino ad ora abbiamo tentato di sedurre le protagoniste femminili delle nostre pellicole quando eravamo sul set. I risultati sono sempre stati scandenti e per questo Anna Safroncik non lavorerà più con noi. Mi spiace ma il mondo dello spettacolo ha le sue regole”. Una matassa sembra finalmente sbrogliata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

13commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

LEGA PRO

Sotto di 2 gol, il Pordenone ne segna 7 e aggancia il Parma! Domani crociati a Gubbio

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

3commenti

Formaggio

La grana del grana

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

10commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% delle donne in età fertile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa