-2°

Spettacoli

La svolta di Nek: «Vi canto la mia nuova direzione»

La svolta di Nek: «Vi canto la mia nuova direzione»
Ricevi gratis le news
0

Valentina Tridente

La buona nuova è già arrivata ai tanti fan locali dell’artista più famoso di Sassuolo. Nek ha scelto infatti Salsomaggiore Terme come location per la data «zero» del nuovo tour, «Un’altra direzione 2009».
 Le prove si sono infatti tenute al Teatro Nuovo nell’arco di tutta la settimana, per concludersi con lo show - la prova generale aperta al pubblico - che si terrà stasera dalle 21 (per informazioni: Puzzle s.r.l. - tel. 0521.993628 o e-mail: info@puzzlepuzzle.it). E' proprio durante le prove salsesi che abbiamo incontrato il cantante, il quale a 15 anni dall’esordio a Sanremo, ha all’attivo ben 7 milioni di dischi venduti.
Ci ricordi da cosa nasce il nome Nek?
«Nek, più che un nome d’arte, è un suono vero e proprio. È infatti in gergo uno dei suoni che fa la batteria!»
Da cosa nasce l’idea di “Un’altra direzione” come titolo del tuo decimo disco?
«Innanzitutto perché questo album mi porta in una direzione nuova, sconosciuta; in più, all’interno dell’album c'era un pezzo intitolato appunto "Un’altra direzione", frase che estrapolata da un testo può voler dire molte cose diverse, e che quindi ho trovato molto adatta. Infine direi che l’ho scelto perché all’interno del disco si trovano testi differenti rispetto agli anni passati»
Cosa ti ha portato a questo cambio di direzione?
«In realtà tutto quello che faccio prende spunto dalla mia vita, sono talmente fortunato che sarei un cretino se non traessi ispirazione per la mia musica dai viaggi e dalle esperienze di questo fortunatissimo viaggio  che è la musica!»
In questo viaggio hai incontrato anche un artista straniero molto importante, Craig David, con cui hai poi collaborato creando la cover di una sua vecchia hit «Walking Away» Com'è nato questo incontro?
«Mi trovavo in vacanza in Toscana quando ho ricevuto la telefonata che mi diceva che Craig David aveva ascoltato degli artisti italiani e tra tutti gli era rimasta particolarmente impressa la mia voce, al punto di voler assolutamente me a bordo di questo progetto. Amante delle sfide e lusingato dall’offerta, mi sono messo a lavoro insieme ad Antonello de Sanctis - con cui collaboro dal '93 - per ricreare un testo in italiano che si adattasse alle sonorità del pezzo. Dopo dieci giorni era tutto pronto»
Passando ad un argomento più Italiano, da poco si è concluso il Festival di Sanremo: quanto pensi che conti sulla bilancia del successo presentarsi con un pezzo dai contenuti più o meno scomodi?
«Sanremo è una grande vetrina per i giovani, ha un suo grande bacino di utenza, il Festival vive anche grazie agli scandali. La polemica sui testi ha un suo definito peso specifico. Ricordo che però ai tempi del mio esordio io ero molto più ingenuo (Nek esordì nel 1993 con «In te», un brano antiabortista, ndr). Io non mi sarei mai immaginato si suscitare così tanto scalpore. Ecco, ho subìto la polemica, non l’ho utilizzata a mio uso e consumo»
Un tuo giudizio sugli esiti del Festival?
«Ci tengo a sottolineare che come artista io rispetto i miei colleghi indipendentemente da quello che può essere il mio gusto personale. Volendo parlare di cosa mi è piaciuto, posso dire che ho trovato che il pezzo di Dolcenera fosse molto ben arrangiato e molto interessante e che il pezzo della vincitrice delle nuove proposte, Arisa, fosse talmente diretto da meritare la vittoria»
Pro e contro del mercato musicale italiano rispetto a quelli stranieri in cui sei altrettanto ben voluto?
«Non posso dire che ci siano contro.. eh eh, soltanto pro! A parte gli scherzi, sicuramente la pirateria è uno dei tarli del mercato musicale, io non posso lamentarmi ma come tutti gli altri artisti ne subisco le conseguenze»
La tua community web è molto seguita, che rapporto hai con i tuoi fan?
«Comunico e interagisco in continuazione coi miei fan, proprio ieri c'è stato qui a Salso il raduno annuale del mio fan club che considero come una grande famiglia. Anche perché realmente ci sono persone che si sono incontrate e che poi si sono sposate, amicizie decennali e legami profondi che sono nati grazie alla comune passione per la mia musica. Io lo trovo straordinario!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

6commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

PADOVA

Azienda non riusciva a trovare 70 operai: dopo l'appello 5mila domande

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPORT

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande