-2°

Spettacoli

«Angeli?» e «Ultra»: inquietudini e disagi del mondo giovanile

«Angeli?» e «Ultra»: inquietudini e disagi del mondo giovanile
0

Valeria Ottolenghi


Due eventi capaci, in modo differente e pure affine, di affrontare inquietudini, disagi, insofferenze, paure del mondo giovanile, il teatro come linguaggio in grado di rielaborare con immediata concretezza e in forma simbolica ad un tempo questioni che pulsano nel profondo, il timore di crescere, un’energia disordinata, la voglia di restare dentro ad un gruppo che ti offra gioco, amicizia, identità.
 E sono stati due teatri periferici, di piccole dimensioni, che si trovano all’interno di due scuole, alla Crocetta e al Quartiere Montanara , ad ospitare questi spettacoli interessanti sotto diversi punti di vista, il Teatro del Cerchio per «Angeli?» di Ezio Alberione, regia Maria Pia Pagliarecci, coreografie di Francesca Palenzona, musiche di Marì Alberione con la Compagnia Picciola di Milano; e il Teatro No per «Ultra», rielaborazione da «I furiosi» di Nanni Balestrini, drammaturgia di Alessio Traversi, con Marco Mannucci unico interprete in scena, Francesco Zerbino alla batteria, una creazione della Compagnia Edgarluve.
 In «Angeli?» si sorride spesso - anche risate aperte e vivaci la mattina, con il pubblico delle scuole, segno del facile rispecchiamento emotivo, un potersi riconoscere nei dispetti, nelle battute del gruppo, le varie trovate - mentre quei ragazzi che vivono insieme, una sorta di piccola comunità, affrontano, insieme ad Angelo, presenza d’animatore guida, figura responsabile d’educatore, diverse situazioni, leggendo, osservando il mondo, provando a conoscere la città e il teatro, ma anche il circo e la morte. Tra citazioni e malinconie, smarrimenti e solitudini: perché quei ragazzi svelano cicatrici che - come angeli cui sono state tagliate le ali - hanno lasciato segni profondi di dolore.
 Con «Ultra» - creato in collaborazione ad alcuni aderenti la Curva Nord di Livorno e presentato a Teatro No nell’ambito di uno dei laboratori di «Nuovi linguaggi in scena» - si entra nel mondo della tifoseria più accesa, il ritmo della batteria come sfondo e commento: il protagonista indossa una sorta di corazza mentre racconta, spiega, ricorda, l’asta del microfono utilizzata con più funzioni, alla fine il volto sporco di sangue.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017