Spettacoli

Oggi come allora «è festa» con la Pfm

Oggi come allora «è festa» con la Pfm
3

Vincenzo Raffaele Segreto


 Nostalgia? Mah…! E’ bastato il primo inciso strumentale di «Bocca di rosa» e, a giudicare dall’energia profusa a piene mani, dalla contagiosa comunicativa, dalla forza intatta della loro strumentalità, si direbbe che nulla era più lontano dalla nostalgia dalle due ore abbondanti di musica del concerto che la Pfm ha tenuto ieri sera al PalaRaschi. Eppure più di trent’anni sono passati da quando un pressoché sconosciuto gruppetto di ragazzi si metamorfosava dal post-post beat de I Quelli in un complesso destinato a fare la storia del rock progressivo italiano: trent’anni passati produttivamente e felicemente, se si va a cercare nei ricordi, o nei cataloghi discografici.
Di questo lunghissimo arco umano e musicale, la tournée con Fabrizio De André fu un momento eccezionale per molti motivi, riassunti tutti in quei concerti memorabili, fissati per sempre da una storica registrazione. Ogni tanto gli anniversari vengono a proposito, per cui nel trentennale di quella tournée la Pfm è tornata a riproporre quel tempo, quelle canzoni, quel poeta, in una nuova serie di concerti che hanno toccato (oggi come allora) anche Parma, con questa serata che è stata la scintillante apertura di Controtempi. Un concerto che è stato non solo vivificante celebrazione della magica esperienza con De André, ma anche uno strepitoso ripasso del meglio della loro produzione.
Ormai diversi anni fa Bob Dylan e Paul Simon si unirono per un giro di concerti nei campus di alcune università americane. A chi chiese loro qual era stata la difficoltà maggiore per questi concerti, Dylan rispose: «Scegliere le canzoni!». Un po’ di queste difficoltà deve aver avuto la Pfm in questo concerto, potendo/dovendo attingere ad un portafogli musicale strapieno. Ma la strada è stata trovata presto, con una scaletta che è stata la summa di pezzi che appartengono ormai alla piccola grande storia della canzone italiana: dopo «Bocca di rosa», altri brani di De André quali «La guerra di Piero», o «Un giudice», riletture fantastiche quali «Maria nella bottega», trascinanti come «Andrea» o «Volta la carta», toccanti come «La canzone di Marinella».
 Davvero riviveva in questa trascinante collana la scintilla sonora di quell’innesto così innovativo in cui alla poesia pura e semplice del cantautore De André si fondeva l’arcobaleno timbrico, la spinta dinamica di un complesso di strumentisti valorosi quali quelli della Pfm. Un motore che ha girato  a pieno regime anche nella seconda parte, dedicata, dopo una prima così «importante», a far risuonare alcuni dei loro pezzi più famosi: ed anche qui musica a vele spiegate, da «La luna nuova» a «Il banchetto», da «Maestro della voce» a «Suonare… suonare», «La carrozza di Hans» e, per chiudere a specchio il programma così come si era aperto, ancora De André, con la celebre versione de «Il pescatore». Fine del programma, ma non del concerto, con un fuori programma fin troppo previsto e invocato, «Impressioni di settembre» e «Celebration», quella che per la nostra generazione rimarrà sempre «E’ festa». E festa è stata! 

Eravate al concerto? Inviateci le vostre impressioni, nello spazio commenti

Guarda il video del Tg Parma
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • loris finotti

    27 Marzo @ 17.48

    grande serata con una carica molto forte grande chitarrista e grande franz di cioccio aspetto in futuro anche le orme

    Rispondi

  • davide

    27 Marzo @ 09.36

    Grandissimi!!!!!!!!

    Rispondi

  • Simone

    26 Marzo @ 19.01

    E' stata una grande serata! Un filo di nostalgia indubbio, mancava la voce di Fabrizio, lo stile molto '70, ma è stato tutto molto divertente e trascinante. In alcuni momenti il clima di festa è stato molto superiore a quello dei concerti di celebrati cantanti "attuali". E grazie ancora a RPR con i quali ho vinto i biglietti...

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Progetto

L'auditorium a Busseto? Per ora non si fa

Lega Pro

Oggi Parma-Bassano

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery