19°

Spettacoli

Oggi come allora «è festa» con la Pfm

Oggi come allora «è festa» con la Pfm
3

Vincenzo Raffaele Segreto


 Nostalgia? Mah…! E’ bastato il primo inciso strumentale di «Bocca di rosa» e, a giudicare dall’energia profusa a piene mani, dalla contagiosa comunicativa, dalla forza intatta della loro strumentalità, si direbbe che nulla era più lontano dalla nostalgia dalle due ore abbondanti di musica del concerto che la Pfm ha tenuto ieri sera al PalaRaschi. Eppure più di trent’anni sono passati da quando un pressoché sconosciuto gruppetto di ragazzi si metamorfosava dal post-post beat de I Quelli in un complesso destinato a fare la storia del rock progressivo italiano: trent’anni passati produttivamente e felicemente, se si va a cercare nei ricordi, o nei cataloghi discografici.
Di questo lunghissimo arco umano e musicale, la tournée con Fabrizio De André fu un momento eccezionale per molti motivi, riassunti tutti in quei concerti memorabili, fissati per sempre da una storica registrazione. Ogni tanto gli anniversari vengono a proposito, per cui nel trentennale di quella tournée la Pfm è tornata a riproporre quel tempo, quelle canzoni, quel poeta, in una nuova serie di concerti che hanno toccato (oggi come allora) anche Parma, con questa serata che è stata la scintillante apertura di Controtempi. Un concerto che è stato non solo vivificante celebrazione della magica esperienza con De André, ma anche uno strepitoso ripasso del meglio della loro produzione.
Ormai diversi anni fa Bob Dylan e Paul Simon si unirono per un giro di concerti nei campus di alcune università americane. A chi chiese loro qual era stata la difficoltà maggiore per questi concerti, Dylan rispose: «Scegliere le canzoni!». Un po’ di queste difficoltà deve aver avuto la Pfm in questo concerto, potendo/dovendo attingere ad un portafogli musicale strapieno. Ma la strada è stata trovata presto, con una scaletta che è stata la summa di pezzi che appartengono ormai alla piccola grande storia della canzone italiana: dopo «Bocca di rosa», altri brani di De André quali «La guerra di Piero», o «Un giudice», riletture fantastiche quali «Maria nella bottega», trascinanti come «Andrea» o «Volta la carta», toccanti come «La canzone di Marinella».
 Davvero riviveva in questa trascinante collana la scintilla sonora di quell’innesto così innovativo in cui alla poesia pura e semplice del cantautore De André si fondeva l’arcobaleno timbrico, la spinta dinamica di un complesso di strumentisti valorosi quali quelli della Pfm. Un motore che ha girato  a pieno regime anche nella seconda parte, dedicata, dopo una prima così «importante», a far risuonare alcuni dei loro pezzi più famosi: ed anche qui musica a vele spiegate, da «La luna nuova» a «Il banchetto», da «Maestro della voce» a «Suonare… suonare», «La carrozza di Hans» e, per chiudere a specchio il programma così come si era aperto, ancora De André, con la celebre versione de «Il pescatore». Fine del programma, ma non del concerto, con un fuori programma fin troppo previsto e invocato, «Impressioni di settembre» e «Celebration», quella che per la nostra generazione rimarrà sempre «E’ festa». E festa è stata! 

Eravate al concerto? Inviateci le vostre impressioni, nello spazio commenti

Guarda il video del Tg Parma
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • loris finotti

    27 Marzo @ 17.48

    grande serata con una carica molto forte grande chitarrista e grande franz di cioccio aspetto in futuro anche le orme

    Rispondi

  • davide

    27 Marzo @ 09.36

    Grandissimi!!!!!!!!

    Rispondi

  • Simone

    26 Marzo @ 19.01

    E' stata una grande serata! Un filo di nostalgia indubbio, mancava la voce di Fabrizio, lo stile molto '70, ma è stato tutto molto divertente e trascinante. In alcuni momenti il clima di festa è stato molto superiore a quello dei concerti di celebrati cantanti "attuali". E grazie ancora a RPR con i quali ho vinto i biglietti...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

3commenti

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

INCIDENTE

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

lega pro

Parma, basta scherzi: a Teramo bisogna svoltare Probabili formazioni

Diretta Tv Parma (17.30) e il live sul nostro sito

politica

Primarie Pd: in Emilia alle 12 avevano votano in 100.450. Parma: le foto dai seggi

musica e cultura

A Parma l'opera scende in piazza (per riqualificare l'Oltretorrente)

L'idea di una soprano islandese

roccabianca

Ritrovato il 50enne scomparso: era al Pronto soccorso

sorbolo

Filmate le gare in scooter a mezzanotte. Il sindaco: "Ora convochiamo i genitori" Video

1commento

elezioni

Ecco la nuova squadra di Pizzarotti

2commenti

Via Volturno

Nuova spaccata in una panetteria

l'agenda

Una domenica tra castelli, Cantamaggio e golosità on the road

Laminam

Incontro tra cittadini e Comitato «L'aria del Borgo»

gazzareporter

Borgo Guazzo, cronache dalla discarica.....

Traversetolo

Il sindaco sposta il comizio del 1°Maggio: il Pd insorge

1commento

parma

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

1commento

Ragazzola

Un comitato per «proteggere» il ponte sul Po

Lutto

Addio a Corradi, il «biciclettaio» di via D'Azeglio

controlli

Autovelox e autodetector: la "mappa" della settimana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Perché ci sono sempre meno preti

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

3commenti

ITALIA/MONDO

Economia

Chiusa un'impresa su due nei primi 5 anni Video

udine

Infermiera fingeva di vaccinare i bimbi: già verificati 60 casi di non "copertura"

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

motori

F1: in Russia vince la Mercedes di Bottas. Ferrari 2a con Vettel

storie di ex

Ancelotti Re d'Europa: scudetto anche in Germania (col Bayern)

MOTORI

Economia

E' Fiesta l'auto piu' venduta d'Europa Video

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento