10°

22°

Spettacoli

Avati: "Noi, ragazzi di ieri molto più liberi di adesso"

Avati: "Noi, ragazzi di ieri molto più liberi di adesso"
Ricevi gratis le news
0

ROMA - «Racconto una generazione di giovani che non contavano nulla  e questo è stato per noi alla fine solo un privilegio. Eravamo  molto più liberi, anche di sbagliare, di quelli di oggi»: Pupi  Avati parla così del suo ultimo film «Gli amici del Bar  Margherita» (nelle sale da venerdì), che racconta, nella Bologna del 1954, una parte  della sua giovinezza.
Al centro del film quel Bar Margherita, luogo iniziatico per  maschi bolognesi nel dopoguerra, che era proprio di fronte a  casa sua, in via Saragozza, quando aveva 18 anni (ma per il film  è stato ricostruito a Cuneo).
Avati si rappresenta in Taddeo (interpretato nel film da  Pierpaolo Zizzi), diciottenne senza troppi scrupoli che sognava  di diventare frequentatore di quel mitico Bar, suo «pantheon  pieno di eroi» dove tutto sembrava decidersi.  Ne facevano parte: Al (Diego Abatantuono), il più  carismatico e misterioso del quartiere e con il suo ossessivo  tormentone «nel mio piccolo»; Bep (Neri Marcorè), ricco  quanto imbranato che si innamora dell’entreneuse Marcella (Laura  Chiatti) credendola una brava ragazza; Gian (Fabio De Luigi),  aspirante cantante e vittima di uno scherzo atroce (l'ipotetica  partecipazione al Festival di Sanremo); Manuelo (Luigi Lo  Cascio), ladruncolo e soprattutto erotomane che passa le ore  davanti ai negozi di lingerie e ha in dotazione gli occhiali K,  quelli con i quali «si vede nudo»; Zanchi (Claudio Botosso),  inventore delle cravatte con elastico, e Sarti (Gianni  Ippoliti), campione di ballo e non solo. E ancora, c'è la mamma  di Taddeo (Katia Ricciarelli, che proprio Avati «inventò» come attrice in «La seconda notte di nozze»), rappresentante di calzini, e il  nonno (Gianni Cavina), che nonostante l’età perde la testa per  un’avvenente maestra di pianoforte (Luisa Ranieri).
 «Ai miei tempi - dice ancora Avati - c'era una giovinezza sperperata, capace di divertirsi. Contavamo poco o nulla, ma eravamo come deresponsabilizzati. È molto diverso quello che è  successo poi nella generazione degli anni Sessanta. Da allora i  giovani sono diventati centrali, anche dal punto di vista  commerciale. Se piace a loro allora tutto va bene, ma per il  resto stanno molto peggio di noi».
 Al bar Margherita vigeva ovviamente un certo maschilismo scandito anche in un apposito decalogo:  «quelli della mia generazione avevano una certa diffidenza  verso la donna - spiega Avati -. Per quelli del bar la  donna era un elemento perturbativo, tranne quando diventava  fidanzata o moglie».  Ma il regista rivendica anche di essere ormai uno dei pochi  che racconta il passato: «siamo rimasti in pochi a non  raccontare il presente, al 99% i registi di oggi raccontano solo  quello. Mi sento un pò una vestale del tempo che è stato».
 Nel film le musiche sono di Lucio Dalla, un avvicinamento del  regista al suo concittadino cantautore che, come ha detto più volte, avrebbe  condizionato la sua vita. Di fronte al talento di Dalla, infatti, le  giovanili aspirazioni musicali  di Avati vennero ben  presto meno, facendogli preferire la carriera di cineasta. E per il cinema italiano è stato i certamente meglio così.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

55 offerte di lavoro

LAVORO

55 nuove offerte

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

2commenti

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

5commenti

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto Video

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

9commenti

Monticelli

Obbligo di firma, ma scappa con scooter rubato

1commento

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

1commento

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

SPORT

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

Calcio

Spareggi Mondiali: Italia con la Svezia

SOCIETA'

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»