Film recensioni

Venere in pelliccia

Gioco di seduzione ironico e feticista firmato Polanski

Venere in pelliccia - Sul rapporto sadomasochistico tra regista e attrice

Venere in pelliccia - Sul rapporto sadomasochistico tra regista e attrice

Ricevi gratis le news
0

 

Su il sipario: l’autore è pregato di entrare in scena. 
Là, sul palco della commedia del desiderio, fuori e dentro dalle botole e dai trabocchetti di una pièce che si confonde con la «realtà», in un raffinato gioco di seduzione ironico e feticista in cui i ruoli continuano, in modo eccitante, a ribaltarsi.  Dopo «Carnage», Roman Polanski gira con «Venere in pelliccia» un altro film di fortissima ispirazione teatrale, dove rilegge brillantemente il testo di David Ives (a sua volta ispirato al romanzo scandalo di Sacher-Masoch) per indagare con stuzzicante cattiveria il rapporto sadomasochistico tra regista e attrice, correndo su un doppio binario in cui l’autore finisce a sorpresa vittima non solo della sua esuberante e attraente protagonista ma anche, pirandellianamente, del personaggio che lei interpreta.  Due interpreti in scena per tutta la pellicola, divertiti e non casuali tocchi autobiografici (l'attrice è Emmanuelle Seigner, musa e moglie nella vita di Polanski a cui il personaggio del regista assomiglia addirittura anche fisicamente...), unità di tempo e luogo: metateatrale e psicanalitico film on stage, «Venere in pelliccia» prende il via - tra caffè che assumono un valore simbolico e buffi cactus dalla forma preoccupantemente fallica -, dalle audizioni che un regista/commediografo (Mathieu Amalric) sta conducendo con scarso successo. Ma la tempesta porta in teatro all’ultimo momento un’attrice sexy e stravagante, che si chiama Vanda proprio come la donna che deve impersonare.... Intelligente e sarcastico, il film mette provocatoriamente in discussione lo stesso testo che finge di portare in scena, rileggendolo alla luce delle «Baccanti» e di un acceso femminismo: in un (doppio) gioco delle parti che vede Polanski marciare contro se stesso. A quasi 80 anni e con il curriculum che ha il regista de «Il pianista» in fondo si può permettere questo e altro.. 
.F. Mol.
Su il sipario: l’autore è pregato di entrare in scena. 
Là, sul palco della commedia del desiderio, fuori e dentro dalle botole e dai trabocchetti di una pièce che si confonde con la «realtà», in un raffinato gioco di seduzione ironico e feticista in cui i ruoli continuano, in modo eccitante, a ribaltarsi.  Dopo «Carnage», Roman Polanski gira con «Venere in pelliccia» un altro film di fortissima ispirazione teatrale, dove rilegge brillantemente il testo di David Ives (a sua volta ispirato al romanzo scandalo di Sacher-Masoch) per indagare con stuzzicante cattiveria il rapporto sadomasochistico tra regista e attrice, correndo su un doppio binario in cui l’autore finisce a sorpresa vittima non solo della sua esuberante e attraente protagonista ma anche, pirandellianamente, del personaggio che lei interpreta.  
Due interpreti in scena per tutta la pellicola, divertiti e non casuali tocchi autobiografici (l'attrice è Emmanuelle Seigner, musa e moglie nella vita di Polanski a cui il personaggio del regista assomiglia addirittura anche fisicamente...), unità di tempo e luogo: metateatrale e psicanalitico film on stage, «Venere in pelliccia» prende il via - tra caffè che assumono un valore simbolico e buffi cactus dalla forma preoccupantemente fallica -, dalle audizioni che un regista/commediografo (Mathieu Amalric) sta conducendo con scarso successo.
Ma la tempesta porta in teatro all’ultimo momento un’attrice sexy e stravagante, che si chiama Vanda proprio come la donna che deve impersonare.... Intelligente e sarcastico, il film mette provocatoriamente in discussione lo stesso testo che finge di portare in scena, rileggendolo alla luce delle «Baccanti» e di un acceso femminismo: in un (doppio) gioco delle parti che vede Polanski marciare contro se stesso. A quasi 80 anni e con il curriculum che ha il regista de «Il pianista» in fondo si può permettere questo e altro.. .
F. Mol.

 

Giudizio: 3/5

SCHEDA

(La Venus a la forrure)
REGIA:  ROMAN POLANSKI
SCENEGGIATURA:  ROMAN POLANSKI e DAVID IVES dalla piece teatrale di quest'ultimo
INTERPRETI:  MATHIEU AMALRIC, EMMANUELLE SEIGNER
GENERE:  DRAMMATICO
Francia 2013, colore, 1 h e 36’
DOVE: : THE SPACE CAMPUS

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Allerta meteo livello giallo

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

4commenti

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

TRAFFICO

Tamponamento nel pomeriggio sulla tangenziale nord

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

Differenze di genere, Torti: «Diamo la libertà di scegliere qualsiasi strada»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

SPORT

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

baseball

Un mancino per il Parma Clima: Escalona rinforza il monte

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra