15°

musica

Battiato incanta il Teatro Regio con la sua "essenza del reale"

Crescendo di emozioni tra brani nuovi e capolavori della tradizione arabo-andalusa

Battiato incanta il Teatro Regio con la sua "essenza del reale"
0

 

ucia Brighenti
«I viandanti vanno in cerca di ospitalità / nei villaggi assolati / e nei bassifondi dell’immensità / e si addormentano sopra i guanciali della terra». L’esilio, la fuga, la ricerca di un luogo, non proprio geografico, sono temi che ricorrono nell’opera di Franco Battiato e che si ritrovano in «Diwan – l’essenza del reale», attraverso le parole del poeta arabo Ibn Hamdis. Andato in scena ieri sera al Teatro Regio di Parma, lo spettacolo del cantautore siciliano riscopre la scuola poetica araba fiorita in Sicilia nel medioevo, soprattutto attraverso la raccolta di poesie in persiano di Ibn Hamdis, che dall’isola invasa dai Normanni dovette fuggire nella Spagna che per lui divenne, secondo Battiato, «come una madre cosmica». Il viaggio, la nostalgia, l’abbandono sono quindi al centro di queste poesie, insieme con l’erotismo e l’osservazione della natura. Temi che lo legano al cantautore insieme all’amore per la Sicilia, terra che diventa un punto di contatto tra Oriente e Occidente, rapporto che da sempre permea le canzoni di Battiato. Un contatto sottolineato tanto da sovrapporre la lingua araba al dialetto siciliano, come in «Un solo bacio», cantato da una bravissima Etta Scollo con il cantautore in cui il testo si sovrapponeva alla recitazione in arabo, parole diverse ma entrambe permeate dallo stesso ritmo, già musica nella parola. 
Lo spettacolo univa brani scritti appositamente per questo progetto come «Aurora» sul testo di Ibn Hamdis (tradotto da Nabil Salameh) con la musica dello stesso Battiato, la ripresa di lavori già fatti sui poeti arabi siciliani, come «Corro con te», tratta dall’album «Il fiore splendente» del 2008 con il testo di Ibn Hamdis e la musica di Etta Scollo; nuovi arrangiamenti di celebri canzoni come le «Sacre Sinfonie del Tempo», una canzone dei Radiodervish come «Al Maya», ed esecuzioni di capolavori della tradizione medievale arabo-andalusa. Un crescendo di emozione, dai momenti più meditativi come con «Haiku», alla struggente nostalgia di «Sicilia mia» in cui Ibd Hamdis ricorda la sua isola. E ancora «Veni l’autunnu», «Hat Ya Saki», «L’ombra della luce», «Lode all’inviolato», «Niente è come sembra», «Strade dell’est», «Hbibi», «Lontano», «Personalità empirica», «Arabian song» hanno intessuto un programma terminato, almeno nella sua parte «ufficiale» con «Foghin Nakhal», canto tradizionale Sufi realizzato da tutti i musicisti al gran completo.
 Battiato è stato infatti accompagnato in questo viaggio affascinante da un ensemble multietnico di musicisti di prima qualità: Nabil Salameh dei Radiodervish (voce), Sakina Al Azami (voce) il tastierista e collaboratore di Battiato Carlo Guaitoli, Gianluca Ruggeri della PMCE (percussioni), Jamal Ouassini (violino), Alfred Hajjar (Nay) e Ramzi Aburedwan fondatore degli Al Kamandjti (Bouzuo e viola).?«Il programma sarebbe finito» ha annunciato Battiato al termine, ma un pubblico foltissimo ha protestato a gran voce, ottenendo alcuni titoli attesissimi come «Magic Shop», «La Cura» (e qui dal pubblico gli urlano «sei la forza di Dio» e Battiato, che concede qualche concisa battuta qua e là, risponde «Nun t’allargà») poi ancora con il cantautore intona «Stranizza d’amuri» e, per finire, «Voglio vederti danzare» preso alla lettera dal pubblico che è corso a ballare sotto il palcoscenico.
Eri al concerto?
Manda un commento
L
Lucia Brighenti

 

«I viandanti vanno in cerca di ospitalità / nei villaggi assolati / e nei bassifondi dell’immensità / e si addormentano sopra i guanciali della terra». 

L’esilio, la fuga, la ricerca di un luogo, non proprio geografico, sono temi che ricorrono nell’opera di Franco Battiato e che si ritrovano in «Diwan – l’essenza del reale», attraverso le parole del poeta arabo Ibn Hamdis. Andato in scena ieri sera al Teatro Regio di Parma, lo spettacolo del cantautore siciliano riscopre la scuola poetica araba fiorita in Sicilia nel medioevo, soprattutto attraverso la raccolta di poesie in persiano di Ibn Hamdis......................................Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

Eri al concerto? Manda un commento

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Medesano: al Bar sport come in Cina

pgn

Medesano: al Bar sport come in Cina Foto

Antonio Banderas, ho avuto un infarto ma sto bene

Cinema

Antonio Banderas: "Ho avuto un infarto. Ora sto bene"

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti, è giallo

I carabinieri in piazza Gioberti dove è stato rinvenuto il corpo

Ultim'ora

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti, è giallo

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

LEGA PRO

Il Parma sbanca Gubbio 4-1. Recuperati 2 punti al Venezia

In gol Calaiò, Nocciolini e Iacoponi. Infortunio muscolare per Giorgino. Crociati terzi a 8 punti

1commento

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno: "Un segno del destino" 

Valeria Vicini si è laureata in Scienze politiche e delle relazioni internazionali, il figlio Leonardo Ranieri in Scienze dell’architettura

1commento

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

21commenti

TRAVERSETOLO

Sotto il parcheggio del Conad c'è un insediamento preistorico?

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno i controlli dal 27 al 31 marzo

Parma

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

6commenti

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

7commenti

Il commosso addio di Collecchio a Graziella

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

l'appello

La figlia del partigiano Ras: "Vorrei trovare la famiglia di Parma che lo ospitò" Video

1commento

Dai lettori

"Borgo delle Colonne e piazzale D'Acquisto: parcheggi selvaggi ma niente multe di notte" Foto

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

A10

Tir si ribalta e uccide due operai: arrestato il camionista Foto Video

rimini

Cadavere di donna in trolley al porto. E' la cinese sparita durante crociera?

SOCIETA'

la peppa

Tartine fiorite

centro giovani

"Noi che....": così si raccontano i giovani di Parma Il video

1commento

SPORT

MOTOGP

vince Vinales dopo una "battaglia" con Dovizioso. Rossi terzo

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso di può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017