-6°

In solitario

Nell'oceano delle mille contraddizioni di oggi

In Francia è stato un successo

Nell'oceano delle mille contraddizioni di oggi
0

 

In Francia è andato a gonfie vele, sorprendendo più della rimonta di Oracle: forse perché nell’oceano delle mille contraddizioni del presente, le onde del destino sono schiaffi capaci anche di risvegliare la coscienza. O forse perché, più semplicemente, tra una virata e l’altra, l’avventura umana prevale sull'epica sportiva e   il vento soffia sulle ali del volemose bene. 
E’ roba da lupi di mare, ma è anche, allo stesso tempo, un prodotto accattivante per il grande pubblico, «In solitario», successone in Francia (dietro le quinte ci sono i re Mida di «Quasi amici»...) in cui non è solo per dire che siamo tutti sulla stessa barca. Che poi è quella di Yann, burbero velista che fa rotta sulla Vendée Globe, estenuante regata intorno al mondo. Una sfida che deve affrontare da solo: se non che un giorno Yann si ritrova sulla barca un giovane clandestino della Mauritania, spaventato e affamato... Spettacolare nelle sequenze in mare aperto (cinetiche e concitate: con tanto di citazione del salvataggio da parte di Soldini della Autissier), ma nazional-popolare (tra canzoni «furbe» e marinai brava gente) per il resto, «In solitario», opera prima di Christophe Offenstein, è un film virile sulla scoperta dell’altro che va oltre lo sport movie (di cui comunque conosce la sintassi) costringendo un «eroe per caso» a fare i conti con l’individualismo proprio e di un’epoca, nel solco di un’attualità dove tutti siamo naufraghi. Un po' troppo frettoloso nel lavoro preparatorio (e a volte «facile» nel modo in cui scioglie i nodi), il debutto di Offenstein, nonostante un valido Francois Cluzet, non è però né «Welcome» né «All is lost» (il film con Redford che uscirà l’anno prossimo): ma ha comunque le carte (non solo quelle nautiche) in regola per piacere a tanti. F. Mol.
QQQQQ
IN SOLITARIO (En solitaire)
REGIA: CHRISTOPHE OFFENSTEIN
SCENEGGIATURA: CHRISTOPHE OFFENSTEIN e JEAN COTTIN DA UN'IDEA DI FRÉDÉRIC PETITJEAN
INTERPRETI:  FRANCOIS CLUZET, SAMY SEGHIR, VIRGINIE EFIRA, GUILLAUME CANET, KARINE VENASSE 
Francia 2013, colore, 1 h e 37'
GENERE: DRAMMATICO
DOVE: THE SPACE BARILLA CENTER, THE SPACE CAMPUS
In Francia è andato a gonfie vele, sorprendendo più della rimonta di Oracle: forse perché nell’oceano delle mille contraddizioni del presente, le onde del destino sono schiaffi capaci anche di risvegliare la coscienza. O forse perché, più semplicemente, tra una virata e l’altra, l’avventura umana prevale sull'epica sportiva e   il vento soffia sulle ali del volemose bene. E’ roba da lupi di mare, ma è anche, allo stesso tempo, un prodotto accattivante per il grande pubblico, «In solitario», successone in Francia (dietro le quinte ci sono i re Mida di «Quasi amici»...) in cui non è solo per dire che siamo tutti sulla stessa barca. Che poi è quella di Yann, burbero velista che fa rotta sulla Vendée Globe, estenuante regata intorno al mondo. Una sfida che deve affrontare da solo: se non che un giorno Yann si ritrova sulla barca un giovane clandestino della Mauritania, spaventato e affamato... Spettacolare nelle sequenze in mare aperto (cinetiche e concitate: con tanto di citazione del salvataggio da parte di Soldini della Autissier), ma nazional-popolare (tra canzoni «furbe» e marinai brava gente) per il resto, «In solitario», opera prima di Christophe Offenstein, è un film virile sulla scoperta dell’altro che va oltre lo sport movie (di cui comunque conosce la sintassi) costringendo un «eroe per caso» a fare i conti con l’individualismo proprio e di un’epoca, nel solco di un’attualità dove tutti siamo naufraghi. Un po' troppo frettoloso nel lavoro preparatorio (e a volte «facile» nel modo in cui scioglie i nodi), il debutto di Offenstein, nonostante un valido Francois Cluzet, non è però né «Welcome» né «All is lost» (il film con Redford che uscirà l’anno prossimo): ma ha comunque le carte (non solo quelle nautiche) in regola per piacere a tanti.

 

 F. Mol.

GIUDIZIO **
I

IN SOLITARIO (En solitaire)

REGIA: CHRISTOPHE OFFENSTEIN

SCENEGGIATURA: CHRISTOPHE OFFENSTEIN e JEAN COTTIN DA UN'IDEA DI FRÉDÉRIC PETITJEAN

INTERPRETI:  FRANCOIS CLUZET, SAMY SEGHIR, VIRGINIE EFIRA, GUILLAUME CANET, KARINE VENASSE 

Francia 2013, colore, 1 h e 37'

GENERE: DRAMMATICO

DOVE: THE SPACE BARILLA CENTER, THE SPACE CAMPUS





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ralph Lauren vestirà Melania Trump per la cerimonia del giuramento

Stati Uniti

Ralph Lauren vestirà Melania Trump per la cerimonia del giuramento

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Cascinapiano

Parlano gli amici di Filippo Ricotti: "Era speciale, un esempio di lealtà e altruismo" 

La squadra di calcio ha sospeso l'attività per due giorni in segno di lutto

VIABILITA'

Cascinapiano, i residenti: "Chieste strisce pedonali e più luci: inascoltati"

5commenti

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

BASILICAGOIANO

Omicidio Habassi: Del Vasto capace di intendere e volere

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Parma

Violenze e foto shock alla ex che lo ha lasciato: 28enne patteggia

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

tg parma

Greci, dai Nuovi consumatori alla candidatura alle comunali Video

3commenti

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

16commenti

Fotografia

Parma di Badignana: la cascata

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

Tribunale

Parmacotto, fascicolo trasferito a Modena

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TERREMOTO

Centro Italia, nuove forti scosse. Ingv: "Mai vista una serie come questa"

Pavia

Campane a lutto per 45 minuti. Alla fine arriva la polizia

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

TEATRO

Nuovo Teatro Pezzani: cancellato "Rosso Giungla"

SPORT

tg parma

Lotta al doping, il Ris di Parma indagherà sul caso Schwazer

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

CURIOSITA'

FIDENZA

Appello per due gatti da adottare

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento