Thor

Luce e Buio ai ferri corti. Come vuole il copione

The dark world Angeli contro Demoni in salsa d'avventura

Luce e Buio ai ferri corti. Come vuole il copione
0

 

Gianluigi Negri
Dai tempi della trilogia di «Guerre stellari» (la prima, ovviamente), è obbligatorio, per chissà quale regola non scritta, farsi attrarre dal «lato oscuro» in ogni secondo capitolo. Per tutte le saghe successive a quella di Lucas, negli ultimi trent’anni i critici si sono cimentati nell’ardua impresa di scrivere la stessa recensione, mettendo sempre in evidenza come il nuovo capitolo fosse «più cupo del precedente». 
Succede anche con il nuovo «Thor», chiaro come il Sole a partire dal titolo: «Thor – The dark world». E allora? Siamo sempre lì: Bene e Male che si fronteggiano (gli estremi invariabili di ogni storia fantasy e di ogni fumetto), Luce e Buio ai ferri corti. Chi preferisce la prima, chi si fa abbagliare dall’oscurità: che, in tantissimi casi, piace di più, a prescindere. Ora, il problema non è tifare per gli angeli o i demoni. La sfida di un regista è come quella di un cuoco: cucinare una storia che possa essere assaporata come un piatto d’alta scuola, deliziando il palato (o lo sguardo), senza far pensare, al momento della degustazione-visione, ai singoli ingredienti. Ciò che dovrebbe contare è l’insieme: e invece Alan Taylor (tanta tv alle spalle, compresi numerosi episodi de «Il trono di spade») sembra soltanto, in ogni momento, dosare scolasticamente gli ingredienti, senza mai tenere conto del risultato finale. Un po’ di cattivi di qua, un po’ d’ironia di là, un po’ di Asgard, un po’ di Terra, un po’ di Thor, un po’ di Loki, un po’ di battaglie perse, un po’ di battaglie vinte. Insomma, di tutto un po’. Con accademica professionalità e poca personalità. E con la classica sequenza post-titoli: qui doppia, per dare un po’ di sapore a un’operazione piuttosto scipita.
QQQQQ
Gianluigi Negri

 

Dai tempi della trilogia di «Guerre stellari» (la prima, ovviamente), è obbligatorio, per chissà quale regola non scritta, farsi attrarre dal «lato oscuro» in ogni secondo capitolo. Per tutte le saghe successive a quella di Lucas, negli ultimi trent’anni i critici si sono cimentati nell’ardua impresa di scrivere la stessa recensione, mettendo sempre in evidenza come il nuovo capitolo fosse «più cupo del precedente». Succede anche con il nuovo «Thor», chiaro come il Sole a partire dal titolo: «Thor – The dark world». E allora? Siamo sempre lì: Bene e Male che si fronteggiano (gli estremi invariabili di ogni storia fantasy e di ogni fumetto), Luce e Buio ai ferri corti. Chi preferisce la prima, chi si fa abbagliare dall’oscurità: che, in tantissimi casi, piace di più, a prescindere. Ora, il problema non è tifare per gli angeli o i demoni. La sfida di un regista è come quella di un cuoco: cucinare una storia che possa essere assaporata come un piatto d’alta scuola, deliziando il palato (o lo sguardo), senza far pensare, al momento della degustazione-visione, ai singoli ingredienti. Ciò che dovrebbe contare è l’insieme: e invece Alan Taylor (tanta tv alle spalle, compresi numerosi episodi de «Il trono di spade») sembra soltanto, in ogni momento, dosare scolasticamente gli ingredienti, senza mai tenere conto del risultato finale. Un po’ di cattivi di qua, un po’ d’ironia di là, un po’ di Asgard, un po’ di Terra, un po’ di Thor, un po’ di Loki, un po’ di battaglie perse, un po’ di battaglie vinte. Insomma, di tutto un po’. Con accademica professionalità e poca personalità. E con la classica sequenza post-titoli: qui doppia, per dare un po’ di sapore a un’operazione piuttosto scipita.

GIUDIZIO **

THOR – THE DARK WORLD 

REGIA:  ALAN TAYLOR

INTERPRETI: CHRIS HEMSWORTH, NATALIE PORTMAN, TOM HIDDLESTON, STELLAN SKARSGÅRD, IDRIS ELBA, CHRISTOPHER ECCLESTON, KAT DENNINGS, RAY STEVENSON, ZACHARY LEVI, RENE RUSSO, ANTHONY HOPKINS.

Usa 2013, colore, 1 h e 52’

GENERE: FANTASY 

DOVE: THE SPACE BARILLA E PARMA CAMPUS



 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

feste

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": ecco come sarà via Mazzini Foto

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

2commenti

via toscana

Scontra due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

1commento

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

Lega Pro

Parma, sfida delicata contro il Bassano. Diretta dalle 14.30

E alle 21.30 la partita in differita su Tv Parma

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

Progetto

L'auditorium a Busseto? Per ora non si fa

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

6commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

14commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery