20°

danza

Un cast internazionale per toccare il cielo con un dito

Martedì sera al Regio

Giacomo Cussigh e Virginia Gruzza

Giacomo Cussigh e Virginia Gruzza

0

 

Due ballerini che da Parma vanno a Copenaghen. E maturano un'idea che si fa realtà
Mara Pedrabissi
La luce dell'alba negli occhi, la voce che sa di pesca e mirtillo. Belli, senza infingimenti. Bravi, da meritare l'inchiostro di una pagina di giornale. Quella che andrà in scena martedì sera al Teatro Regio è una storia positiva, che ci piace raccontare. 
Titolo: «Galà Stelle nascenti», ovvero lei e lui al tempo delle mele della danza e  un investimento da 15mila euro per prendersi un pezzo di luna in punta di piedi. Lei è Virginia, 19 anni, lui Giacomo, 20, insieme da 4 anni nell'arte e nella vita, da quando hanno preso a far coppia nella scuola «Professione Danza» di Parma: «La nostra storia è nata dal faticare insieme, dal condividere momenti di gioia e momenti di down», dicono. 
Proprio in un momento di «down» si è accesa la lampadina, è balenata l'idea di diventare imprenditori di se stessi, mettere in piedi una specie di compagnia, organizzare una serata in un teatro importante. Virginia Gruzza e Giacomo Cussigh sono a Copenaghen da gennaio, accolti con diversi ruoli nell'importante Tivoli Ballet Theatre. E' la loro giornata di riposo, c'è più tempo per pensare a casa, viene un po' il magone. «Sarebbe bello ballare in Italia - comincia Virginia - Certo, a parte la Scala, ci sono poche possibilità». Pian piano si fa strada un progetto così ambizioso da essere portato avanti «perché tanto non avevamo niente da perdere». Viene illustrato ai compagni del Tivoli Ballet, sei ragazzi che arrivano da tutto il mondo e guardano il Regio per la prima volta su Internet. A loro si unirà una coppia di “guest star” cubane del balletto. Complice Mirella, la madre di Virginia («Mamma è una pratica, ci ha sempre aiutati»), presentano il piano al Teatro Regio che lo accoglie, con il sostegno di Ater. Progetto autofinanziato: 15mila euro il budget per coprire le spese vive, dal noleggio del Regio ai voli aerei dei ballerini che sono a Parma da una settimana e provano e riprovano negli spazi della scuola di via Botteri, sotto lo sguardo di Francesco Frola e Lucia Giuffrida  nelle vesti di «maîtres» del balletto. Il traguardo? «Se riempiamo il teatro, copriamo  le spese - ragionano - . I prezzi dei biglietti sono contenuti. Per ora ci basta avere l'appoggio del pubblico, il sogno per il futuro è poter fare qua quello che amiamo». Solo una bella favola? «No, abbiamo avuto momenti difficili, perché non c'è dietro di noi una struttura organizzativa. A volte ci si sente perduti».  Del resto il mondo della danza non è solo raso e organza: a livelli professionali prendono corpo i fantasmi dell'anoressia, dell'autolesionismo, dell'omofobia. Il film «Il cigno nero»  diretto da Darren Aronofsky ha tolto un velo. «Sono situazioni vere, inutile nasconderlo - ammettono Virginia e Giacomo - Nel nostro ambiente il 65% delle ragazze ha sofferto di anoressia. E' la malattia dello specchio, diciamo noi. A furia di guardarti, vedi solo quello che non va. Per i ragazzi è diverso: molti lasciano perché vengono derisi, offesi. Occorre essere forti, lucidi. Scivolare è un attimo». 
Due ballerini che da Parma vanno a Copenaghen. E maturano un'idea che si fa realtà

Mara Pedrabissi

La luce dell'alba negli occhi, la voce che sa di pesca e mirtillo. Belli, senza infingimenti. Bravi, da meritare l'inchiostro di una pagina di giornale. Quella che andrà in scena martedì sera al Teatro Regio è una storia positiva, che ci piace raccontare. Titolo: «Galà Stelle nascenti», ovvero lei e lui al tempo delle mele della danza e  un investimento da 15mila euro per prendersi un pezzo di luna in punta di piedi. Lei è Virginia, 19 anni, lui Giacomo, 20, insieme da 4 anni nell'arte e nella vita, da quando hanno preso a far coppia nella scuola «Professione Danza» di Parma: «La nostra storia è nata dal faticare insieme, dal condividere momenti di gioia e momenti di down», dicono. Proprio in un momento di «down» si è accesa la lampadina, è balenata l'idea di diventare imprenditori di se stessi, mettere in piedi una specie di compagnia, organizzare una serata in un teatro importante. Virginia Gruzza e Giacomo Cussigh sono a Copenaghen da gennaio, accolti con diversi ruoli nell'importante Tivoli Ballet Theatre. E' la loro giornata di riposo, c'è più tempo per pensare a casa, viene un po' il magone. «Sarebbe bello ballare in Italia - comincia Virginia - Certo, a parte la Scala, ci sono poche possibilità». Pian piano si fa strada un progetto così ambizioso da essere portato avanti «perché tanto non avevamo niente da perdere». Viene illustrato ai compagni del Tivoli Ballet, sei ragazzi che arrivano da tutto il mondo e guardano il Regio per la prima volta su Internet. A loro si unirà una coppia di “guest star” cubane del balletto. Complice Mirella, la madre di Virginia («Mamma è una pratica, ci ha sempre aiutati»), presentano il piano al Teatro Regio che lo accoglie, con il sostegno di Ater. Progetto autofinanziato: 15mila euro il budget per coprire le spese vive, dal noleggio del Regio ai voli aerei dei ballerini che sono a Parma da una settimana e provano e riprovano negli spazi della scuola di via Botteri, sotto lo sguardo di Francesco Frola e Lucia Giuffrida  nelle vesti di «maîtres» del balletto. Il traguardo? «Se riempiamo il teatro, copriamo  le spese - ragionano - . I prezzi dei biglietti sono contenuti. Per ora ci basta avere l'appoggio del pubblico, il sogno per il futuro è poter fare qua quello che amiamo». Solo una bella favola? «No, abbiamo avuto momenti difficili, perché non c'è dietro di noi una struttura organizzativa. A volte ci si sente perduti».  Del resto il mondo della danza non è solo raso e organza: a livelli professionali prendono corpo i fantasmi dell'anoressia, dell'autolesionismo, dell'omofobia. Il film «Il cigno nero»  diretto da Darren Aronofsky ha tolto un velo. «Sono situazioni vere, inutile nasconderlo - ammettono Virginia e Giacomo - Nel nostro ambiente il 65% delle ragazze ha sofferto di anoressia. E' la malattia dello specchio, diciamo noi. A furia di guardarti, vedi solo quello che non va. Per i ragazzi è diverso: molti lasciano perché vengono derisi, offesi. Occorre essere forti, lucidi. Scivolare è un attimo». 

 

scheda Pgn
Galà Stelle nascenti
Con: Giacomo Cussigh, Heather Dunn, Carlos Martin Garcia, Virginia Gruzza,  Shaun James Kelly,  Marie-Claire Newton, Teele Ude, Caroline Vandenberg. Special Guests:  Arianne Latifa Gonzalves, Vittorio Galloro

PROGRAMMA
ATTO I

LA ESMERALDA
Pas de deux. Coreografia: Marius Petipa. Musica: Cesare Pugni

RAYMONDA
Pas de deux. Coreografia: Marius Petipa. Musica: Aleksandr Glazunov

LA FILLE MAL GARDÉE
Pas de deux. Coreografia: Marius Petipa. Musica: Peter Ludwig Hertel

FROM THE BEGINNING
Coreografia: Shaun James Kelly. Musica: Johann Sebastian Bach

MAJISIMO
Coreografia: Jorge Garcia. Musica: Jules Massenet

INTERVALLO
ATTO II

L’INFIORATA A GENZANO
Pas de deux. Coreografia: August Bournonville. Musica: Edvard Helsted, Holger Simon Paulli

TRIO
Coreografia: Marie-Claire Newton. Musica: Apocalyptica. Diana e Atteone. Coreografia: Agrippina Vaganova. Musica: Riccardo Drigo

GRAND PAS CLASSIQUE
Variazione. Coreografia: Viktor Gsovskij. Musica: Daniel Auber

LO SCHIACCIANOCI
Pas de deux del I atto. Coreografia: Lucia Giuffrida. Musica: Pëtr Il’ic Cajkovskij

DON CHISCIOTTE
Pas de deux. Coreografia: Marius Petipa. Musica: Ludwig Minkus

FINALE
Musica: Pëtr Il’ic Cajkovskij


Biglietti
Questi i prezzi per il «Galà Stelle nascenti»: platea euro 35, palchi euro 30/25/20, galleria euro 15.  I biglietti si possono acquistare alla Biglietteria del Teatro Regio di Parma: tel. 0521 203999.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Maxi-sequestro di armi da guerra in provincia. In manette in cinque

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

1commento

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

1commento

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

Personaggi

Francesco Canali, messaggio di speranza ai malati di Sla

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Il personaggio

Bassi: «Il Parma a Gubbio finalmente ha fatto il Parma»

Lavoro

Gli agricoltori contro l'abolizione dei voucher

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

9commenti

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

4commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

roma

Massacrato dal branco: fermati due fratelli. Si nascondevano da parenti

Salute

Ausl, caso di meningococco nell'Appennino reggiano

SOCIETA'

La polemica

Due ragazze indossano i leggings: United nega l'imbarco

3commenti

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

1commento

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017