19°

Spettacoli

Film recensioni - Io & Marley

Film recensioni - Io & Marley
0

di Lara Ampollini

Un tempo c'erano le commedie per famiglie. Qui siamo di fronte a un sottogenere: la commedia per quasi-famiglie. Ovvero, per tutti quelli che, prolungata oltre ogni limite possibile l’adolescenza, procrastinate le scelte non indispensabili, pensato e ripensato il proprio futuro, sono giunti al dunque. Tocca sistemarsi. Dare un’impronta definitiva alla propria vita. Decidere quel che si sarà per sempre.

Ecco, «Io & Marley» in questa fase è un film che aiuta. John e Jennifer sono due giornalisti di provincia. Si sposano e partono con la loro nuova vita: lavoro, casa, realizzazione. Poi arriva il labrador Marley, un innocente regalo di compleanno per compensare la voglia di figli di lei (almeno secondo lui). Ma le cose non vanno come da programma. La ingovernabilità di Marley corrisponde all’ingovernabilità della vita dei suoi padroni. Che riserva loro sorprese, prove, tre figli e molti divani da rifare. Il trucco è semplice: dal ridere per le marachelle di Marley, si comincia a riconoscersi e a parlare di cose serie. 

D’altra parte Frankel (regista di «Il diavolo veste Prada») non è regista da sciocchezzuole assolute. E il romanzo originale, che l’autore ha scritto sulla propria esperienza, pur leggero (e di gran successo), racconta personaggi che non sono immuni da debolezze. Lui, vicino al punto di non ritorno (il concepimento del primo figlio) quasi cede alle lusinghe dell’amico scapolo (un reportage in giro per il mondo). Lei, in piena claustrofobia da figli piccoli, soverchiata dall’effetto carcere-a-vita (e dalla fatica), maledice partner, scelte esistenziali e... cane. Insomma non siamo eroi, non lo sono gli umani e non lo è neanche il cane. Anzi.

Niente a che vedere con Lassie, Rin Tin Tin, il commissario Rex. Marley non brilla per intelligenza, per ubbidienza e non è nemmeno fatto di zucchero filato. Fa quel che gli va quando gli va. Il che contempla trovare tutti i modi possibili per ingurgitare quanti più croccantini gli riesce, sfogare le sue energie morsicatorie su cuscini, arredamento, biancheria intima. E inseguire qualsiasi cosa in movimento. Insomma è un cane e merito va dato al film di non averne forzato l’immagine oltre i limiti.  Ovvio che a lui siano affidati i momenti più divertenti e quelli più commoventi (alla fine non si può non piangere come vitelli). Ma, oltre che a dare verve alla storia, il ruolo di Marley, a livello narrativo, è un elemento di continuità tra passato e presente, un ponte esistenziale che non fa sentire l’«orrore» di essere diversi da quel che ci si aspettava. Ed è, forte, uno stimolo a stare attaccati al qui e ora, così come alla realtà tangibile dei sentimenti. Occuparsi dei danni di Marley, rincorrerlo perché non si porti a casa il tavolino a cui era stato legato, aiuta a non staccarsi dalla vita. Che è poi quello che ci succede tutti i giorni e che noi tentiamo vanamente di controllare, ricavandone spesso frustrazione. «Io & Marley» è un film di sogni per fortuna infranti, in favore della realtà delle cose, da affrontare con la semplicità e l’autenticità di un animale. Da cui, inutile dirlo, dovremmo molto imparare.

Giudizio: 3/5

SCHEDA
REGIA: DAVID FRANKEL
SCENEGGIATURA: SCOTT FRANK, DON ROOS, DAL ROMANZO OMONIMO DI JOHN GROGAN
FOTOGRAFIA: FLORIAN BALLHAUS
MUSICHE: THEODORE SHAPIRO
SCENOGRAFIE: STUART WURTZEL
COSTUMI: CINDY EVANS
MONTAGGIO: MARK LIVOLSI
INTERPRETI: OWEN WILSON, JENNIFER ANISTON, ALAN ARKIN , ERIC DANE
Commedia, Usa 2008, durata 120'
DOVE: CAPITOL, CINECITY, WARNER
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto: "La paura? Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Salso: rogo in un garage, distrutte 4 auto; non si esclude natura dolosa

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

10commenti

crisi

Copador: sciopero di due ore in vista dell'assemblea soci Video

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

5commenti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

14commenti

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

storie di ex

Turchia: legami con Gulen, il Galatasaray caccia Hakan Sukur

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

27commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

Europa, la dura realtà dopo le celebrazioni

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017