-3°

PRIME TEATRO

Storie di donne e della loro triste fine: ogni riferimento non era casuale

Storie di donne e della loro triste fine: ogni riferimento non era casuale
0

Valeria Ottolenghi

 

Applausi a scena aperta per ogni storia/ personaggio, e poi ancora molto lunghi e sentiti, carichi di calda partecipazione, al termine di «Ferite a morte» di Serena Dandini: tanto pubblico al Teatro Regio per questi ricordi vissuti per i quali, si legge in apertura del programma di sala, «ogni riferimento a fatti e persone realmente esistenti non è affatto casuale». Perché è purtroppo la realtà a offrire materia per questi racconti di morti violente, che in scena sono solo un piccolo esempio: in uno degli schermi, utilizzati in varie forme, anche con belle immagini di volti femminili, scorreranno poi tanti nomi di donne uccise dalla violenta brutalità degli uomini. «Avevamo il mostro in casa e non ce ne eravamo accorte»: inizia così Lella Costa/ Teresa che aveva accettato ogni cosa pur di fingere la quiete familiare, anche un’altra donna in casa. Il suo ultimo bambino morto insieme a lei prima di poter venire alla luce, lei che si dice grata al marito per averle dato una vangata in testa prima di bruciarla viva. Ritorna questa sorta di «umorismo nero», un delirio di dipendenza, anche con altre figure femminili: ad interpretarle, oltre a Lella Costa, spigliate, abili nel mutare ruolo, anche Orsetta de’ Rossi, Giorgia Cardaci e Rita Pelusio. Diverse le nazionalità, le regioni italiani di provenienza, le età. Mutano il ceto sociale, l’ideologia politica, il livello culturale, il grado di libertà e di autonomia. Sembra non esista un particolare ambito sociologico indenne dal rischio morte in famiglia. Bisognerebbe imparare a difendersi presto dall’uomo geloso, possessivo, violento, incapace di vivere in condizione di parità con la donna, ossessionato dall’idea di essere abbandonato. Giustamente si parla di «Spoon River» del femminicidio: si ascoltano più voci, diversi accenti, ogni figura il proprio racconto, storie che terminano spesso con una speciale malinconia. La donna iraniana lapidata per adulterio; l’economista che era arrivata a guadagnare più del marito; la giovane sposa, picchiata già in viaggio di nozze, in fondo morta sin da allora; Amina, sgozzata dal padre e dal fratello perché voleva stare con l’uomo scelto da lei. E così via: strozzate, accoltellate, gettate dalla finestra...la casistica varia anche per le forme d’assassinio. Le attrici, abiti neri e scarpe rosse, sono quasi sempre in scena una alla volta. Ma poi anche tutte e quattro insieme per storie affini, con il persecutore che manda messaggi, si rifiuta di credere di essere stato abbandonato - e chiede un ultimo appuntamento: quello fatale!

FERITE A MORTE
di Serena Dandini (collaborazione ai testi di Maura Misiti)
REGIA: Serena Dandini
CON: Lella Costa, Orsetta de’ Rossi, Giorgia Cardaci, Rita Pelusio
PRODUZIONE: Mismaonda srl – La Contemporanea srl, con il patrocinio del Ministero degli Esteri. Partner ENI
GIUDIZIO: *****

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Kim Kardashian divorzia?

Gossip

Kim Kardashian divorzia?

1commento

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger

Mick Jagger

New York

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger Video

ManìnBlù: "Questa canzone"

singolo prenatalizio

ManìnBlù, il nuovo singolo: "Questa canzone" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

terremoto

paura in mattinata

Scossa di terremoto nell'Appennino reggiano: 4.0

Comune

Bilancio: ecco tutti gli interventi previsti nel 2017 assessorato per assessorato

1commento

vigili del fuoco

Garage in fiamme a Sissa

Colorno

451 "galleggianti"! Battuto il record alla disfida degli anolini

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Il Parma

La vittoria che ci voleva

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

1commento

CAVALCAVIA

Via Mantova, presto un nuovo guard rail

3commenti

PEDEMONTANA

Allarme povertà, sussidi per 150 famiglie

1commento

LIBRO

Sopra Le Aspettative, la vita oltre la Sla

17a giornata

D'Aversa, buona la prima: 1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano Guarda il gol - Fotogallery

Nocciolini: "Stesso Parma, ma con più grinta", Scavone: "Bene, ma la strada è lunga" (Video)Pacciani: "Vittoria sofferta ma meritata" (Videocommento) - D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi la squadra ha tenuto" (Video)Lega Pro, risultati e classifica (guarda)

3commenti

sudtirol-parma 0-1

D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi abbiamo tenuto bene" Video

incidente

Auto contro un palo a Soragna: 21enne ferito

WEEKEND

Natale nell'aria: dagli acrobati ai mercatini i 5 eventi imperdibili

feste

Si accende l'albero in piazza: suggestioni natalizie nella nebbia Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

SPAZIO

Usa, è morto l'astronauta John Glenn

CONTI PUBBLICI

La manovra è legge: ecco cosa cambia

3commenti

SOCIETA'

Londra

E' morto Greg Lake, la voce di Emerson, Lake and Palmer

STRAJE'

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

Storie di ex

Fiorentina avanti in Europa grazie a Chiesa jr.

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

MOTORI

Suzuki, il grande ritorno di Ignis