-4°

PRIME TEATRO

Storie di donne e della loro triste fine: ogni riferimento non era casuale

Storie di donne e della loro triste fine: ogni riferimento non era casuale
0

Valeria Ottolenghi

 

Applausi a scena aperta per ogni storia/ personaggio, e poi ancora molto lunghi e sentiti, carichi di calda partecipazione, al termine di «Ferite a morte» di Serena Dandini: tanto pubblico al Teatro Regio per questi ricordi vissuti per i quali, si legge in apertura del programma di sala, «ogni riferimento a fatti e persone realmente esistenti non è affatto casuale». Perché è purtroppo la realtà a offrire materia per questi racconti di morti violente, che in scena sono solo un piccolo esempio: in uno degli schermi, utilizzati in varie forme, anche con belle immagini di volti femminili, scorreranno poi tanti nomi di donne uccise dalla violenta brutalità degli uomini. «Avevamo il mostro in casa e non ce ne eravamo accorte»: inizia così Lella Costa/ Teresa che aveva accettato ogni cosa pur di fingere la quiete familiare, anche un’altra donna in casa. Il suo ultimo bambino morto insieme a lei prima di poter venire alla luce, lei che si dice grata al marito per averle dato una vangata in testa prima di bruciarla viva. Ritorna questa sorta di «umorismo nero», un delirio di dipendenza, anche con altre figure femminili: ad interpretarle, oltre a Lella Costa, spigliate, abili nel mutare ruolo, anche Orsetta de’ Rossi, Giorgia Cardaci e Rita Pelusio. Diverse le nazionalità, le regioni italiani di provenienza, le età. Mutano il ceto sociale, l’ideologia politica, il livello culturale, il grado di libertà e di autonomia. Sembra non esista un particolare ambito sociologico indenne dal rischio morte in famiglia. Bisognerebbe imparare a difendersi presto dall’uomo geloso, possessivo, violento, incapace di vivere in condizione di parità con la donna, ossessionato dall’idea di essere abbandonato. Giustamente si parla di «Spoon River» del femminicidio: si ascoltano più voci, diversi accenti, ogni figura il proprio racconto, storie che terminano spesso con una speciale malinconia. La donna iraniana lapidata per adulterio; l’economista che era arrivata a guadagnare più del marito; la giovane sposa, picchiata già in viaggio di nozze, in fondo morta sin da allora; Amina, sgozzata dal padre e dal fratello perché voleva stare con l’uomo scelto da lei. E così via: strozzate, accoltellate, gettate dalla finestra...la casistica varia anche per le forme d’assassinio. Le attrici, abiti neri e scarpe rosse, sono quasi sempre in scena una alla volta. Ma poi anche tutte e quattro insieme per storie affini, con il persecutore che manda messaggi, si rifiuta di credere di essere stato abbandonato - e chiede un ultimo appuntamento: quello fatale!

FERITE A MORTE
di Serena Dandini (collaborazione ai testi di Maura Misiti)
REGIA: Serena Dandini
CON: Lella Costa, Orsetta de’ Rossi, Giorgia Cardaci, Rita Pelusio
PRODUZIONE: Mismaonda srl – La Contemporanea srl, con il patrocinio del Ministero degli Esteri. Partner ENI
GIUDIZIO: *****

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

bello figo

bufera

Bello Figo tra minacce e 4 concerti annullati in un mese Video: live a Torino

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

documentari

Oscar: il parmigiano Rosi agguanta la nomination con "Fuocoammare"

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 23 gennaio

VELLUTO ROSSO

Una settimana a teatro: classico, contemporaneo e...

Lealtrenotizie

Sopralluogo a Cassio per dare le risposte che mancano

DELITTO DI NATALE

Sopralluogo a Cassio per dare le risposte che mancano

2commenti

Poltica

Pizzarotti con il centrosinistra? Pd, scintille tra Parma e Bologna

Merola: "Lo coinvolgerei". Serpagli: "Nell'Ulivo il gioco è di squadra". Pizzarotti: "Parma ben amministrare, il Pd locale dovrebbe essere contento e non zittire"

1commento

il fatto del giorno

Quando la burocrazia può davvero prevenire le tragedie Video

carabinieri

70 cellulari e 15,200 euro in casa, arrestato spacciatore albanese Video

big match

Venezia-Parma: sold-out (per i tifosi crociati)

Per chi resta a casa: diretta su Tv Parma (domenica 14.30)

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

2commenti

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

1commento

lirica

Festival Verdi '17, Meo: "Artisti e produzioni di alto livello" Video

Dedicato a Toscanini nel 150° anniversario dalla nascita. Per lo Stiffelio, al Teatro Farnese, pubblico in piedi

SCUOLA

Notte dei licei: il Classico Maria Luigia Gallery

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

6commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

SONDAGGIO

Evacuo è ancora utile alla "causa" Parma?

ITALIA/MONDO

incidente

Elicottero del 118 precipita nell'aquilano: tutti morti i sei a bordo

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di tre donne e quattro uomini: le vittime salgono a 16

SOCIETA'

salute

I pericoli delle patate «tossiche»

1commento

video

La videocandidatura del "Pizza" è social-ironica

2commenti

SPORT

COPPA ITALIA

Il Napoli batte la Fiorentina e vola in semifinale

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

FOOD

IL VINO

Nasce ad ottobre il Pignoletto "Bosco" manifesto dei Bortolotti

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure