14°

Spettacoli

Pupi Avati tra sogno e realtà con gli amici del Bar Margherita

Pupi Avati tra sogno e realtà con gli amici del Bar Margherita
0

Lisa Oppici
Anche stavolta è stata una festa. Lunghi e calorosi applausi per Pupi Avati, che sabato è stato ospite dell’Astra tra una proiezione e l’altra del suo ultimo film, «Gli amici del Bar Margherita», in un incontro col pubblico aperto da Luigi Lagrasta e condotto dal critico della «Gazzetta» Filiberto Molossi; un incontro nel quale come sempre Avati ha conquistato gli spettatori, parlando del film ma anche più in generale del proprio mestiere. Con lui abbiamo fatto una breve chiacchierata prima dell’ingresso in sala.
Il sabato di Pasqua, alle dieci di sera, lei è qui a incontrare il pubblico. Non è da tutti…
«Penso che sia in queste cose che ho sempre trovato una ragione per rafforzare la mia identità. Certo possono produrre qualche scompenso a livello famigliare, ma il fatto di essere considerato “matto” mi dà molta forza… Io mantengo un mio rapporto con l’interpretazione di questo mestiere che è autenticamente alternativo, in tutto: nei film che faccio, nel modo in cui li faccio, nel modo in cui li seguo…»
“Gli amici del Bar Margherita” è un film completamente diverso dal precedente, “Il papà di Giovanna”.
«Diverso ma sempre mio, forse più mio. Con un grande rischio: che ci fosse tra i critici chi parlasse di passaggio da un film così struggente a una zingarata da bar. Invece l’esito critico è stato fantastico, e anche il pubblico ha dimostrato di apprezzare. Quindi non è vero che si devono aspettare anni tra un film e l’altro: Clint Eastwood, ad esempio, quest’anno di film ne ha fatti due».
Quanto c’è di vero e quanto di inventato nella storia del Bar Margherita?
«Il Bar Margherita del film è molto più come avrei voluto che fosse di com’era realmente… Poi, certo, alcune delle storie che racconto nel film sono accadute davvero nella Bologna degli anni Cinquanta, non necessariamente al Bar Margherita. È accaduta, ad esempio, quella del matrimonio annullato, mentre quella della morte del nonno non è vera. Mio nonno non morì durante una festa, ma se io mi fossi trovato in quella situazione, se cioè lui fosse morto durante quella festa, io avrei certamente continuato la festa: avere la ragazza più bella di Bologna in casa e poterci ballare non è cosa di tutti i giorni».
Perché la scelta di Lucio Dalla per le musiche?
«Pur avendo cinque anni in meno di me, Lucio ha vissuto come me quegli anni e quei posti. Proprio per questo ho pensato che avrebbe potuto creare quel sound che Riz Ortolani non avrebbe saputo darmi. Poi c’era anche la possibilità di riparlare di musica insieme in un contesto in cui potevo essere io a dirgli che qualcosa non andava…»
Parliamo degli attori. Anche qui lei scopre qualcuno: scopre Luigi Lo Cascio comico.
«L’idea non è stata mia ma di mio fratello, e quando me ne ha parlato non volevo nemmeno provarci. Invece quando l’abbiamo contattato Lo Cascio ha detto subito sì: ho capito che aveva voglia di fare una cosa liberatoria, di uscire dallo “stereotipo” in cui è stato incasellato. Adesso credo che con questo ruolo lui si sia “arricchito”, e poi ha dato un contributo personale non indifferente: non pensavo che fosse così generoso a  livello interpretativo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

1commento

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

13commenti

Lealtrenotizie

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

13commenti

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Convegno

Come cambiano il territorio e la sua economia: la presentazione di "Top 500" Foto

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

2commenti

processo aemilia

Traffico di yacht e gruppi russi: quegli incontri a Parma della 'ndrangheta Tg Parma

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

7commenti

amministrative

Provincia Nuova attacca Fritelli e denuncia inciucio fra ex 5 Stelle e Pd

FIDENZA

Crac Di Vittorio, primi rimborsi

il caso

Legionella, domani nuovo incontro pubblico alla Don Milani

1commento

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

2commenti

Lega Pro

Parma, che attacco sarà senza Baraye

COSMETICA

Davines, crescita in doppia cifra

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

7commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

efsa

I batteri resistenti agli antibiotici fanno 25mila morti all'anno in Europa 

MAFIA

Ucciso e dato in pasto ai maiali: 4 arresti nell'Ennese

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

5commenti

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

LA RIO in pillole

Nuova Kia Rio, lancio sabato 25: da 10.900 euro

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv