10°

24°

Spettacoli

Pupi Avati tra sogno e realtà con gli amici del Bar Margherita

Pupi Avati tra sogno e realtà con gli amici del Bar Margherita
Ricevi gratis le news
0

Lisa Oppici
Anche stavolta è stata una festa. Lunghi e calorosi applausi per Pupi Avati, che sabato è stato ospite dell’Astra tra una proiezione e l’altra del suo ultimo film, «Gli amici del Bar Margherita», in un incontro col pubblico aperto da Luigi Lagrasta e condotto dal critico della «Gazzetta» Filiberto Molossi; un incontro nel quale come sempre Avati ha conquistato gli spettatori, parlando del film ma anche più in generale del proprio mestiere. Con lui abbiamo fatto una breve chiacchierata prima dell’ingresso in sala.
Il sabato di Pasqua, alle dieci di sera, lei è qui a incontrare il pubblico. Non è da tutti…
«Penso che sia in queste cose che ho sempre trovato una ragione per rafforzare la mia identità. Certo possono produrre qualche scompenso a livello famigliare, ma il fatto di essere considerato “matto” mi dà molta forza… Io mantengo un mio rapporto con l’interpretazione di questo mestiere che è autenticamente alternativo, in tutto: nei film che faccio, nel modo in cui li faccio, nel modo in cui li seguo…»
“Gli amici del Bar Margherita” è un film completamente diverso dal precedente, “Il papà di Giovanna”.
«Diverso ma sempre mio, forse più mio. Con un grande rischio: che ci fosse tra i critici chi parlasse di passaggio da un film così struggente a una zingarata da bar. Invece l’esito critico è stato fantastico, e anche il pubblico ha dimostrato di apprezzare. Quindi non è vero che si devono aspettare anni tra un film e l’altro: Clint Eastwood, ad esempio, quest’anno di film ne ha fatti due».
Quanto c’è di vero e quanto di inventato nella storia del Bar Margherita?
«Il Bar Margherita del film è molto più come avrei voluto che fosse di com’era realmente… Poi, certo, alcune delle storie che racconto nel film sono accadute davvero nella Bologna degli anni Cinquanta, non necessariamente al Bar Margherita. È accaduta, ad esempio, quella del matrimonio annullato, mentre quella della morte del nonno non è vera. Mio nonno non morì durante una festa, ma se io mi fossi trovato in quella situazione, se cioè lui fosse morto durante quella festa, io avrei certamente continuato la festa: avere la ragazza più bella di Bologna in casa e poterci ballare non è cosa di tutti i giorni».
Perché la scelta di Lucio Dalla per le musiche?
«Pur avendo cinque anni in meno di me, Lucio ha vissuto come me quegli anni e quei posti. Proprio per questo ho pensato che avrebbe potuto creare quel sound che Riz Ortolani non avrebbe saputo darmi. Poi c’era anche la possibilità di riparlare di musica insieme in un contesto in cui potevo essere io a dirgli che qualcosa non andava…»
Parliamo degli attori. Anche qui lei scopre qualcuno: scopre Luigi Lo Cascio comico.
«L’idea non è stata mia ma di mio fratello, e quando me ne ha parlato non volevo nemmeno provarci. Invece quando l’abbiamo contattato Lo Cascio ha detto subito sì: ho capito che aveva voglia di fare una cosa liberatoria, di uscire dallo “stereotipo” in cui è stato incasellato. Adesso credo che con questo ruolo lui si sia “arricchito”, e poi ha dato un contributo personale non indifferente: non pensavo che fosse così generoso a  livello interpretativo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

4commenti

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

4commenti

in serata

Rapina con coltello nella farmacia di via Trieste: due ladri in fuga

1commento

Ritratto

I They, la famiglia del volley

anteprima gazzetta

Caso Villa Alba: nuovi sospetti

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

1commento

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

2commenti

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

11commenti

arezzo

Furto di una collana d'oro, auto affittata a Parma. 27enne nei guai

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

ITALIA/MONDO

Francia

E' morta Liliane Bettencourt, lady L’Oreal: la donna più ricca del mondo aveva 94 anni

legge elettorale

Presentato il Rosatellum bis. Come funziona Video

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

famiglia

I nuovi padri: se ne parla al Wopa

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte