-5°

Spettacoli

Cinema recensioni - Questione di cuore

Cinema recensioni - Questione di cuore
0

di Filiberto Molossi
Ha un battito irregolare, a volte dolce altre affannoso, il cinema di Francesca Archibugi, 48 anni tra alti e bassi messi insieme però senza sgambetti né spintoni: sempre in cerca della domanda giusta, che la risposta, quella, poi viene da sé. Perché girare un film, dirsi e darsi, raccontare agli altri qualcosa di loro resta soprattutto una «Questione di cuore». Lo sa bene la regista di «Mignon è partita» e «Verso sera» che accarezza con sincera partecipazione le aritmie agrodolci delle contemporaneità,  riempiendo di senso le vite parallele (destinate, ovviamente e fatalmente, a incrociarsi, a mescolarsi…) di due come noi, seguendo l’evolversi, più bonario che cattivo ma non per questo meno crudele, di un reciproco capirsi, svelando l’anima segreta dell’amicizia virile di chi amici veramente non ne ha, là dove ci si riconosce nelle diversità oltre che nelle avversità, fratelli per caso ma anche per scelta nella corsia (non preferenziale) di una vita che spesso gioca sporco.
Alla porta di Angelo e Alberto l’infarto bussa lo stesso giorno: vicini di barella, si ritrovano accanto anche in reparto, a soffiare piano sulla speranza. Il primo è un meccanico romano de Roma, auto d’epoca e pochissime fatture, due figli adolescenti (uno di nome Airton…) e una (bella) moglie incinta che lo chiama «amò»: l’altro, invece, è un borghese misogino, sceneggiatore in crisi creativa, tanti conoscenti vip (che in ospedale, dalla Sandrelli a Sorrentino e a un ipocondriaco e autoironico Verdone, sfilano nella parte di se stessi…), una fidanzata «santa» e un senso di spaesamento tutto intorno. Insieme non c’entrano niente, eppure, anche una volta usciti dall’ospedale, restano legati: nel tentativo, forse inconsapevole, di salvarsi l’uno con l’altro.
Partita dal libro semi autobiografico di Umberto Contarello, lo sceneggiatore di «Marrakech express» e «Lascia perdere, Johnny», l’Archibugi usa la cinepresa come fosse uno stetoscopio, ascoltando il batticuore esistenziale di un «privato» senza sconti, realizzando alla fine un bel film sulla paura - quella di vivere, paradossalmente, soprattutto -, in uno sfumare prima del tempo e dei titoli di coda  dove solo il ricorso all’immaginazione appare l’unica, credibile, ancora di salvezza da una realtà che non è mai giusta.
Umanista, diretto, a tratti anche un po’ telefonato, «Questione di cuore», non sempre a tono eppure mai pietistico né urlato, schiva dossi e curve, concentrandosi in particolare sul rapporto tra i due protagonisti, ben scritti, nel breve e strano (e ironico e malinconico…) incontro  tra l’uomo che indovina la vita degli altri e quello che non riesce a tenersi aggrappato alla sua. Ne esce un film affettuoso verso i suoi personaggi, una pellicola attenta nell’eseguire senza pestare sui tasti la propria partitura per lacrime e sorrisi, virata prepotentemente al maschile ma condizionata fortemente dal ruolo, non comprimario (è centrale, ad esempio, il personaggio della moglie di Angelo), delle donne: e se il finale forse è un po’ affrettato, la sensibilità della regista è sottolineata dall’ottima prova dei bravissimi Antonio Albanese e Kim Rossi Stuart che - ognuno con i propri colori  e le proprie  tensioni emotive (complici anche Micaela Ramazzotti e Francesca Inaudi, giustissime) - danno forza e sentimento alla non banale empatia che si instaura con un pubblico che ha capito che ci stanno mettendo il cuore.
Giudizio 3/5

SCHEDA
REGIA: FRANCESCA ARCHIBUGI
SCENEGGIATURA: FRANCESCA ARCHIBUGI E GUIDO IUCULIANO, DAL LIBRO «UNA QUESTIONE DI CUORE» DI UMBERTO CONTARELLO
FOTOGRAFIA: FABIO ZAMARION
CON: ANTONIO ALBANESE, KIM ROSSI STUART, MICAELA RAMAZZOTTI, FRANCESCA INAUDI, PAOLO VILLAGGIO
GENERE: COMMEDIA DRAMMATICA
Italia 2009, colore, 1 h e 45'
 DOVE: CINECITY, WARNER e ODEON (Salsomaggiore)
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, la decisione è ufficiale: "Mi ricandido". Il video-annuncio. E Dall'Olio si ritira dalle primarie: "Sostengo Scarpa"

10commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

6commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

13commenti

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

MODENA

Donna di 53 anni trovata mummificata in casa a Modena

si scava ancora

Rigopiano: si cercano tracce dei cellulari, è corsa contro il tempo

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto