21°

33°

Stagione Lirica 2014

Marcello Giordani: "Nei Pagliacci cerco l'interpretazione elegante"

Il noto tenore, di casa negli Usa, nel ruolo di Canio: "Cerco di non imitare nessuno".

Marcello Giordani nei "Pagliacci"

Marcello Giordani nei "Pagliacci"

Ricevi gratis le news
0

 

«Il teatro e la vita non son la stessa cosa», canta Canio, presagendo la tragedia con cui termina «Pagliacci» di Leoncavallo. A interpretare il protagonista dell’opera, in scena al Teatro Regio da domenica alle 20,   sarà Marcello Giordani, tenore di lunga esperienza la cui carriera internazionale è particolarmente legata al Metropolitan di New York. Giordani ha debuttato il ruolo di Canio nel 2011.
Cosa le ha fatto decidere di mettere in repertorio «Pagliacci»?
«Quest’opera s’inserisce bene nella mia crescita vocale: la voce si sviluppa, a 45-50 anni è naturale spostarsi su una vocalità più verista e drammatica».
Come si confronta con questo ruolo?
«È un personaggio che approccio con grande rispetto e umiltà ma credo di non imitare nessuno: il mio Canio è evidentemente molto diverso, dal punto di vista vocale, da quelli di Corelli, Del Monaco, Domingo. Subito dopo la prova generale ho ricevuto un complimento da una collega che mi ha fatto molto piacere: ha trovato la mia interpretazione elegante, per niente volgare. È quello che cerco: non trascendere mai nell’esagerazione vocale anche se le azioni sono così drammatiche ed enfatiche che possono portare a calcare le dinamiche».
Come giudica l’idea del regista, Federico Grazzini, di ispirarsi al cinema neorealista?
«La trovo un’idea giusta: Pagliacci è una storia così attuale che potrebbe essere ambientata anche nel 21esimo secolo, tanto sono veri e attuali il senso del tradimento, la passione d’amore, il tema del femminicidio».
Cosa pensa della scelta di accostare «Pagliacci» a «Gianni Schicchi», anziché a «Cavalleria Rusticana»?
«Credo che sia un esperimento interessante e che la tradizione possa essere sfatata: in questo modo si passa dalle lacrime al sorriso, del resto il teatro è proprio questo».
Lei ha creato The Marcello Giordani Foundation, può spiegare di cosa si tratta?
«La fondazione ha lo scopo di aiutare i giovani cantanti che sono all’inizio della carriera, con borse di studio, scritture, aiuti economici. È sempre stato il mio sogno: è nata nel 2010 negli Stati Uniti, semplicemente perché là c’è meno burocrazia, ma ha un respiro internazionale. Allo stesso scopo è nato il Concorso Internazionale di canto Marcello Giordani, che quest’anno giunge alla sua quarta edizione: non si paga nessuna quota d’iscrizione e i premi, oltre che in denaro, sono in scritture».
Lei canta molto in America, quali sono vantaggi e svantaggi?
«Non so se sono stato fortunato a iniziare la mia carriera in America, oggi la considero la mia seconda patria artistica. Di sicuro là il livello lavorativo e professionale ha una precisione e un pragmatismo maggiore che in Italia e la programmazione è sempre a lungo termine».
I suoi prossimi impegni?
«Nei prossimi mesi sarò a Berlino per Tosca, a Dresda per Carmen, poi a Bilbao per Turandot e al Met per Aida».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima breve telefonata con mamma (Diana)"

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox: i controlli della settimana

PARMA

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

2commenti

Lealtrenotizie

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, ho perso la testa e l'ho ammazzata»

Fraore

Black out programmato. Ma nessuno lo sapeva

Incredibile

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

QUI PINZOLO

Bongiovanni: «Alleno il Parma a tavola»

Traversetolo

Escluso dai servizi scolastici chi non paga

Lutto

Alberto Greci, una vita per il museo Lombardi

SALA

E' morta la Milla, regina della torta fritta

MILANO

Sala: "Il Pd ha sbagliato a non dare credito a Pizzarotti. Forse con lui bisognava dialogare prima"

Il sindaco di Parma alla Festa dell'Unità a Milano si schiera con Gori sullìimmigrazione: "Lo Stato faccia di più"

1commento

PINZOLO

Baraye e Calaiò (triplette) protagonisti nella prima uscita stagionale: 14-0

Giorno, debutto con gol: "Pronto a dare tutto" Video - Le prossime amichevoli (guarda) 

meteo

Il caldo intenso sta per finire, arriva aria fresca

Piogge e temporali al Nord.Centro-sud,calo termico di 8-10 gradi

Bedonia

Con la moto in una scarpata al passo del Tomarlo: grave un 45enne

varano

Incidente a Scarampi: ferito un motociclista

incidenti

Auto contromano in via Capelluti, frontale: ferita una donna

1commento

via Mantova

Ignoti danno fuoco alla rete della casa cantoniera

1commento

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

1commento

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

venezia

Donna accoltellata dall'ex marito che poi chiama i carabinieri e confessa

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

SPORT

ATLETICA

Under 20, Scotti d'oro nella 4x400

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

SOCIETA'

Malore

Frassica in ospedale per una bevanda ghiacciata

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

1commento

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori