-7°

Stagione Lirica 2014

Marcello Giordani: "Nei Pagliacci cerco l'interpretazione elegante"

Il noto tenore, di casa negli Usa, nel ruolo di Canio: "Cerco di non imitare nessuno".

Marcello Giordani nei "Pagliacci"

Marcello Giordani nei "Pagliacci"

0

 

«Il teatro e la vita non son la stessa cosa», canta Canio, presagendo la tragedia con cui termina «Pagliacci» di Leoncavallo. A interpretare il protagonista dell’opera, in scena al Teatro Regio da domenica alle 20,   sarà Marcello Giordani, tenore di lunga esperienza la cui carriera internazionale è particolarmente legata al Metropolitan di New York. Giordani ha debuttato il ruolo di Canio nel 2011.
Cosa le ha fatto decidere di mettere in repertorio «Pagliacci»?
«Quest’opera s’inserisce bene nella mia crescita vocale: la voce si sviluppa, a 45-50 anni è naturale spostarsi su una vocalità più verista e drammatica».
Come si confronta con questo ruolo?
«È un personaggio che approccio con grande rispetto e umiltà ma credo di non imitare nessuno: il mio Canio è evidentemente molto diverso, dal punto di vista vocale, da quelli di Corelli, Del Monaco, Domingo. Subito dopo la prova generale ho ricevuto un complimento da una collega che mi ha fatto molto piacere: ha trovato la mia interpretazione elegante, per niente volgare. È quello che cerco: non trascendere mai nell’esagerazione vocale anche se le azioni sono così drammatiche ed enfatiche che possono portare a calcare le dinamiche».
Come giudica l’idea del regista, Federico Grazzini, di ispirarsi al cinema neorealista?
«La trovo un’idea giusta: Pagliacci è una storia così attuale che potrebbe essere ambientata anche nel 21esimo secolo, tanto sono veri e attuali il senso del tradimento, la passione d’amore, il tema del femminicidio».
Cosa pensa della scelta di accostare «Pagliacci» a «Gianni Schicchi», anziché a «Cavalleria Rusticana»?
«Credo che sia un esperimento interessante e che la tradizione possa essere sfatata: in questo modo si passa dalle lacrime al sorriso, del resto il teatro è proprio questo».
Lei ha creato The Marcello Giordani Foundation, può spiegare di cosa si tratta?
«La fondazione ha lo scopo di aiutare i giovani cantanti che sono all’inizio della carriera, con borse di studio, scritture, aiuti economici. È sempre stato il mio sogno: è nata nel 2010 negli Stati Uniti, semplicemente perché là c’è meno burocrazia, ma ha un respiro internazionale. Allo stesso scopo è nato il Concorso Internazionale di canto Marcello Giordani, che quest’anno giunge alla sua quarta edizione: non si paga nessuna quota d’iscrizione e i premi, oltre che in denaro, sono in scritture».
Lei canta molto in America, quali sono vantaggi e svantaggi?
«Non so se sono stato fortunato a iniziare la mia carriera in America, oggi la considero la mia seconda patria artistica. Di sicuro là il livello lavorativo e professionale ha una precisione e un pragmatismo maggiore che in Italia e la programmazione è sempre a lungo termine».
I suoi prossimi impegni?
«Nei prossimi mesi sarò a Berlino per Tosca, a Dresda per Carmen, poi a Bilbao per Turandot e al Met per Aida».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

29commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Parma

Ancora una settimana di gelo, possibili nuove nevicate in Appennino Video

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

Senzatetto

Tante iniziative per i senzatetto. E' polemica fra il Comune e la Diocesi

3commenti

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

18commenti

musica

Giulia, una stella del jazz pronta a brillare

La felinese è in finale al Concorso Bettinardi

Gazzareporter

Il Mondo di Flo

Gazzareporter

Pulire la Parma con temperature sotto zero...

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

6commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

ECONOMIA

L'Fmi taglia il pil dell'Italia: +0,7% nel 2017, +0,8% nel 2018

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video