-0°

12°

danza

Pina Bausch: scoperto suo lungometraggio inedito

Presentato a Wuppertal a Festival per i 40 anni del Tanztheater

Pina Bausch: scoperto suo lungometraggio inedito
Ricevi gratis le news
0

 

ROMA, 25 GEN – Si alza un velo, per chi non ha mai potuto assistervi, sul personalissimo, maniacale, misterioso e millimetrico metodo di lavoro della grande Pina Bausch con la sua Compagnia, Il Tanztheater Wuppertal, ora che nel suo archivio è stato scoperto un lungometraggio da lei diretto e mai reso pubblico, «AHNEN ahnen». La Bausch l’aveva realizzato nel 1987 quando stava girando «Il Lamento dell’Imperatrice» uscito nel 1990, unica altra dua produzione cinematografica nota fino ad ora.
Il Tanztheater Wuppertal Pina Bausch celebra quest’anno i 40 anni della sua nascita e lo fa con un Festival dedicato all’opera della sua fondatrice che, inziato a settembre 2013, durerà sino a maggio, con in programma, fra Wuppertal, Essen e Duesseldorf, riprese di titoli memorabili del suo repertorio («Bandoneon», «Cafè Mueller», «La sagra della Primavera», «Viktor»...), film, workshop, mostre, concerti, incontri.
«AHNEN ahnen» ( L’Arche Editeur, 2014) dura 77 minuti ed è stato sinora proiettato in pubblico solo il 18 gennaio in occasiomne del suddetto Festival a Wuppertal. Era nato perchè i produttori di «Il Lamento dell’Imperatrice» chiedevano alla Bausch un copione per il film che voleva girare, e lei volle dimostrare loro che era perfettamente capace di realizzare un film senza copione. Si tratta di un documentario diretto e montato dal lei stessa, sul proprio lavoro a partire dall’ideazione di uno spettacolo, illustrandone poi la creazione, fino alla messa in scena.
Pina Bausch, coreografa e regista tedesca, creatrice del teatro-danza, nata il 27 luglio 1940, scomparve a 69 anni il 30 giugno del 2009, poco prima che la sua Compagnia, il Tanztheater Wuppertal, arrivasse in Italia per presentare lo spettacolo «Bamboo Blues» al Festival di Spoleto, che divenne un momento commovente e commemorativo.
Da allora è in corso un progetto di digitalizzazione e recupero dell’Archivio di Pina Bausch contenente tutto il materiale che riguarda il lavoro, l’opera e le tournèes internazionali dell’artista e del Tanztheater Wuppertal, archivio che appartiene alla Fondazione intestata alla coreografa, diretta da suo figlio Rolf-Salomon Bausch.
Un lavoro che pare poter riservare diverse sorprese, come l'inattesa scoperta ora di questo lungometraggio sulla creazione dell’omonimo spettacolo teatrale «Ahnen» del 1987, mai stato presentato in Italia. La pellicola è restata nell’Archivio per un quarto di secolo e appare oggi essenziale per capire il metodo di lavoro, tra intuizioni e dedizione assoluta, che ha portato alla realizzazione di tanti suoi capolavori che girarono il mondo intero, facendo della Baush un’artista davvero nuova, sorprendente e di rilievo internazionale. Un coreografo non allineato come Alan Platel ha affermato che «Non c'è un solo coreografo che non sia stato influenzato da Pina in questi ultimi trent'anni» e, due anni prima della sua morte, nel 2007, le era stato attribuito a Venezia dalla Biennale il Leone d’Oro alla Carriera: «Pina Bausch – recitava la motivazione – è un’artista che ha segnato una nuova via originale all’espressione scenica del corpo danzante e parlante, influenzando non soltanto la danza contemporanea, ma anche le arti ad essa contigue, mutandone gli orizzonti. La Bausch è una coreografa che ha innovato il teatro, rendendolo più che mai fisico e musicandone la drammaturgia».
Oltre a una vasta produzione di spettacoli di teatro-danza lasciati da Pina Bausch (più di 40 titoli), era già noto lo stretto rapporto di Pina Bausch con il cinema e molti ricorderanno che Federico Fellini, suo grande ammiratore, la volle protagonista del suo film «E la Nave Va», ma anche Pedro Almodovar fece iniziare e concludere il suo «Parla con lei» con le scene dei protagonisti, in teatro, intenti a vedere un suo spettacolo, mentre Wim Wenders ha concepito il film «Pina» assieme a lei, poco prima che venisse drammaticamente a mancare quasi cinque anni fa. Tanztheatre

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Superati i 10 metri d'acqua: il ponte sull'Enza a rischio chiusura

sorbolo

Enza verso i livelli storici: il ponte resterà chiuso fino a domani

Preoccupa il Baganza nel Bercetese

2commenti

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

1commento

maltempo

Vetroghiaccio, disagi in Appennino. Berceto, tante case senza luce Le foto

ALLE PORTE DELLA CITTA'

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

20commenti

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

1commento

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

legambiente

Ecco le 10 linee ferroviarie peggiori d'Italia. C'è anche la Brescia-Parma

tg parma

Guerra: "Per Fedez nessuna location bocciata. In settimana l'annuncio"

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

sos animali

Sospetto avvelenamento di un cane in Cittadella

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Rimpatriata

Caro, vecchio quartiere Marchi

Intervista

Paolo Fresu mercoledì al Regio

ecco la neve in città

Parma indossa un manto bianco Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

sondrio

Passanti travolti al mercatino di Natale: "Ne dovevo uccidere di più"

birmania

Metodici stupri dell'esercito sulle donne Rohingya: l'indagine dell'Ap Le foto-simbolo

SPORT

Basket

Pugno all'avversaria: cestista squalificata per tre mesi

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

cultura

L’Arabia Saudita riaprirà i cinema dal prossimo anno, dopo oltre 35 anni

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS