15°

28°

Spettacoli

Ul'jana Lopatkina: «Nel mio Cigno amore e morte»

Ul'jana Lopatkina: «Nel mio Cigno amore e morte»
Ricevi gratis le news
0

Eleonora Bianchi
U ltima diva del balletto russo, stella del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo, Ul'jana Lopatkina danza al Teatro Regio per la prima volta: ieri sera il debutto, ospite della «Serata Fokin» del MaggioDanza che ha inaugurato il cartellone del balletto (replica stasera alle 20). Nel camerino dove ci accoglie sorridente dopo le prove regna l’ordine: due paia di scarpette da punta perfettamente riposte, un coniglietto di pezza porta fortuna, il celebre tutù candido della Morte del cigno, l’assolo divenuto il suo emblema. «Questa miniatura è per me un regalo del destino - racconta in russo -. Ancora mi meraviglio di come il pubblico non si stanchi mai di vederlo, di come i teatri me lo richiedano continuamente. Interpretarlo per una ballerina significa dividersi: tra le sensazioni emotive, la comprensione intellettuale, l’istinto creativo. Ma danzarlo mi dà anche un grande piacere fisico, che coinvolge tutto il corpo: partendo dalle braccia, fino alla testa e al collo, passando dal busto per arrivare alle gambe. Artisticamente rappresenta il punto più alto dell’amore per la vita e dell’incontro con la morte. Ogni volta che lo interpreto il pensiero va sempre alla morte». Ultima erede di una leggendaria catena di ballerine che hanno tramandato l’assolo di Fokin, Ul'jana Lopatkina ne appare un’interprete colta e consapevole: «Sì, ho visto i filmati, ho raccolto le fotografie e ho sentito le parole delle grandi ballerine che l’hanno intepretato: da Anna Pavolova a Galina Ulanova a Maija Plisetskaja, prima di dar vita alla mia versione. Ho fatto un lavoro di sottrazione, cercando di prendere il meglio di quanto si è cristallizzato nel tempo, attraverso le varie interpretazioni. Certo è difficile lasciare qualcosa dopo interpreti così grandi. L’importante è restare nella tradizione dando anche qualcosa di sé».  Interprete sublime del grande repertorio classico, Ul'jana Lopatkina negli ultimi anni sta cercando di uscire dalla sua immagine di ballerina lirica e regale grazie a qualche titolo moderno e contemporaneo. «Scelte molto mirate - spiega - poche, solo i balletti che credo mi stiano bene: preferisco Van Manen, mi piacciono anche Forsythe e Neumeier. Certo mi piacerebbe avere creazioni pensate per me, perché tutto non si riduca ad una mera esecuzione». Tra le sperimentazioni più recenti un piccolo balletto creato per lei dal giovane coreografo italiano Francesco Ventriglia, «Contraddizioni». «Devo ringraziare il Teatro Regio di Parma per questo. La scorsa edizione di ParmaDanza ero tra il pubblico a vedere il Galà di Svetlana Zakharova, che danzava proprio un pezzo di Ventriglia. Mi piacque moltissimo e quando andai dietro le quinte a complimentarmi con lei seppi che Ventriglia era lì e gli chiesi di creare un pezzo per me. Volevo qualcosa che potesse mostrarmi diversa da come appaio da sempre, un pezzo che il pubblico contemporaneo potesse capire all’istante: la storia di una coppia che litiga in un interno, una cucina Lo provammo in pochi giorni e alla prima al Teatro Mariinskij, al mio Galà, fu un successo straordinario».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

7commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

"In infradito sul Penna: a proposito di escursionisti sprovveduti..." Foto

1commento

CALCIO

D'Aversa si racconta

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

15commenti

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

1commento

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

dai video

Barcellona, ci sono le immagini del terrorista in fuga dopo strage

1commento

modena

Sgozzato durante una rissa a Sassuolo, inutili i soccorsi

1commento

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti