sanremo

«Sarà il Festival della bellezza»

Fazio: «Un'occasione da non sprecare». Tra gli ospiti Yusuf/Cat Stevens, Paolo Nutini e Damien Rice. Omaggi ad Abbado e ai 60 anni della Rai, con la Carrà, la Valeri e Arbore

Fabio Fazio e Luciana Litizzetto

Fabio Fazio e Luciana Litizzetto

0

 

Se anche quest'anno Fabio Fazio cedesse alla tentazione di cantare al Festival, Luciana Littizzetto si dice pronta ad intercedere con il direttore di Rai Uno Giancarlo Leone per la restituzione al popolo italiano una parte del canone. Un’edizione votata «al bello» come quella al via martedì prossimo, d’altronde, non può permettersi stonature. E il clima respirato ieri nei saloni del Casinò per la presentazione di questo 64° Sanremo, in programma dal 18 al 22 febbraio, era proprio quello della festa alimentata dalla consapevolezza che se gli ascolti-monstre del 2013 arriveranno, bene, altrimenti, pace. Tanto l’anno prossimo alla guida della manifestazione ci sarà qualcun altro, giura Fazio. «Non è detto…» replica con prontezza Leone col pensiero al 47% medio di share incassato lo scorso febbraio, puntando il dito sui conti economici di una manifestazione a costo zero visto che i 18 milioni d’investimento (7 solo di convenzione con il comune di Sanremo) sono stati già completamente ripianati dalla raccolta pubblicitaria.
I paladini, dentro e fuori il parlamento, delle campagne contro gli sprechi della tv pubblica sono dunque invitati ad indagare altrove. Anche perché a Sanremo quest’anno - su questo i conduttori sono stati chiari - si celebrano solo la bellezza (forse anche un auspicio per la corsa all'Oscar del film di Sorrentino») e i sessant’anni della Rai
«Sul piccolo schermo l’unica vera volgarità possibile sarebbe quella di sprecare l’occasione per fare qualcosa di bello» giura Fazio, facendo seguire i fatti alle parole, con una lista di ospiti internazionali che focalizza i suoi concetti. Ecco così spuntare i nomi del nuovo fenomeno del pop europeo, il belga Stromae, di un tris di cantautori di altissimo livello quali l'americano/canadese Rufus Wainwright, l'irlandese Damien Rice e l'italo-scozzese Paolo Nutini, ma anche quello di uno dei loro indiscussi maestri, quello Yusuf, che altri non è che il grande Cat Stevens, che come noto ha cambiato nome dopo la conversione all’Islam. Presenza di altissimo spessore quella dell’autore di «Wild world» e «Moonshadow» che precede di un paio di mesi il suo ingresso nella gloriosa Rock’n’Roll of Fame. Ma il bello sta anche nell’omaggio a Claudio Abbado che il Festival intende tributare ricostituendo per una sera l’ultima sua creatura, l’Orchestra Mozart. Confermate pure le presenze di Laetitia Casta, che torna all’Ariston con Fazio dopo l’esperienza di conduttrice del ’99 (complice il lancio del nuovo film di Giovanni Veronesi «Una donna per amica» in cui l'attrice francese recita con Fabio De Luigi), di Claudio Baglioni, Gino Paoli, Enrico Brignano e dell’astronauta Luca Parmitano, cui si aggiungono, per celebrare i sessant’anni Rai, anche Renzo Arbore (che riceverà un premio), Raffaella Carrà e Franca Valeri. Confermata anche la presenza di Pif, «testimone» di Mtv sbarcato pochi mesi fa sul grande schermo con il fortunato «La mafia uccide solo d’estate», a cui questo Sanremo 2014 affida la
sua anteprima. «Il Festival è un po' come Natale, piaccia o no
te lo becchi - ha scherzato l'ex Iena in radio durante il programma «Un giorno da pecora» - L'idea popolare è che sia ‘basso’, inteso come nazionalpopolare, ma se lo vai ad analizzare, in realtà è da tempo che non è più così, basta vedere gli ospiti di quest'anno».
Intitolata Sanremo Club, la serata del venerdì proverà poi a fondere due entità che si sono avvicendate finora sul palco dell’Ariston senza mai incontrarsi, come il Festival e il Club Tenco, affidando a ciascun concorrente la reinterpretazione di un frammento storico della nostra canzone d’autore. In campo, nelle ultime due sere, una giuria di qualità chiamata ad integrare ed eventualmente correggere con le sue preferenze l’esito del televoto e ad assegnare il premio «Sergio Bardotti» al testo più meritevole fra quelli in gara. Un consesso presieduto dal regista Paolo Virzì e irrobustito dagli scrittori Aldo Nove e Silvia Avallone, dall’esperto di musica classica Piero Maranghi, dalla violinista Anna Tifu, da musicisti pop come Paolo Jannacci e  Rocco Tanica, dalla conduttrice Giorgia Surina, da attori come Lucia Ocone e Silvio Orlando. Dopo anni di oblio, torna pure il Dopofestival, anche se solo in versione digitale, sul portale Rai, con la conduzione della coppia di Radio Rai «Caterpillair» Ardemagni e Solibello.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti