-1°

14°

Spettacoli

"Le ali sotto ai piedi": Cesare Cremonini racconta la storia del suo successo

"Le ali sotto ai piedi": Cesare Cremonini racconta la storia del suo successo
1

Tra le migliaia di musicisti in erba che ci sperano, a pochissimi è dato di sfondare, ma è più unico che raro il caso di un ragazzino che, prima ancora di aver sostenuto l’esame di maturità, possa assaporare la promessa di un futuro da popstar: non deve allora stupire che l’ex leader dei Lunapop, Cesare Cremonini, definisca la sua come «la storia più bella che io conosca».
E proprio alla «fiaba moderna di un ragazzo che si è concesso il lusso di sognare», il cantante bolognese ha dedicato un libro, «Le ali sotto ai piedi» (edizioni Rizzoli), in vendita da mercoledì, che è insieme un ritratto dell’artista da giovane e un romanzo di formazione. Un testo che arriva a 10 anni esatti dal successo di «50 special» e dal botto discografico di «Squerez?», con il suo milione e mezzo di copie vendute, e che anticipa il lancio del nuovo singolo, Il pagliaccio, in radio da venerdì prossimo.

I primi amori, i contrasti con i genitori, la scoperta degli idoli musicali, primo tra tutti Freddy Mercury e l’incoscienza per le tragedie dell’attualità, sempre filtrate dall’immagine ovattata della tv: gli ingredienti della vita di un ragazzino come tanti, cresciuto negli anni Ottanta, diventano nel vissuto di Cremonini il segreto di una fortuna fuori dal normale. Il fondatore dei Lunapop rievoca infatti tutti gli episodi della sua adolescenza – le prime lezioni di piano con la baffuta suor Ignazia, le strimpellate con gli amici nella band Senza filtro, la sfacciataggine con cui si è presentato dal produttore Walter Mameli fino alla vittoria al festival di San Marino - come se già allora covassero la promessa del successo futuro.
«Sono l’ultimo figlio della vecchia generazione di musicisti - ha spiegato l’artista - quelli che iniziavano nelle cantine, che si facevano le ossa ai concerti e che andavano a cercarsi un produttore. Gli anni che racconto sono stati i miei anni Sessanta».

Per questo Cremonini può oggi sentirsi così lontano dalla nuova generazione di musicista nati nei talent show. «Sono programmi che non possono che far bene alla musica dal punto di vista discografico – ha ammesso – ma io non farei mai cambio con la mia storia, anche perchè un talent show non ti insegna a scrivere canzoni».

Nel romanzo autobiografico di Cremonini due sono i grandi comprimari della parabola in ascesa del cantante: da una parte la sua Bologna - «se non fosse stata al centro della mia vita non sarei diventato quello che sono» - e dall’altra Walter Mameli. Oltre a essere un grande gesto di riconoscenza al produttore bolognese («La prima persona che mi ha trattato da adulto»), Le ali sotto ai piedi cela infatti anche la promessa di seguire le orme dell’amico di vent'anni più grande. «Se ci saranno le condizioni umane e discografiche - ha rivelato Cremonini - è inevitabile che metta a frutto i grandi insegnamenti del mio maestro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Marina

    19 Agosto @ 13.06

    All'inizio non mi convinceva, ma l'ho letto senza fiato in un giorno. Sincero, moderno, diverso. Come lo è solo Cesare. Complimenti per la parte scritta da Walter stesso.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati davanti al Maggiore: 60enne arrestato

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

2commenti

Scabbia

L'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

1commento

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

1commento

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

3commenti

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

parma-feralpi

D'Aversa. "Risultato importante, ma vorrei più personalità" Video

lega pro

Basta un gol: il Parma espugna Salò (1-0) e risponde al Venezia Gallery Video: il gol

Mazzocchi e Corapi: "Partita rognosa, ma aabiamo portato a casa i tre punti" (Video) - Pacciani: "Poco brillanti, ma conta la vittoria" (Video)La squadra saluta gli oltre ottocento tifosi (Video)Il Venezia schiaccia la Samb 3-1. Anche il Padova vince (Risultati e classifica)

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

10commenti

ITALIA/MONDO

brescello

Ristoratore respinge due rapinatori armati di scacciacani

ROVIGO

Errore in un documento: niente funerale, la defunta risulta viva

SOCIETA'

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

il libro

Vita, morte e miracoli: i Pearl Jam "scritti" da due fan

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia