-3°

Spettacoli

Angeli, demoni e polemiche

Angeli, demoni e polemiche
1

Arriva «Angeli e demoni» ed è subito polemica  con il Vaticano sui permessi negati al film per girare nei  luoghi sacri di Roma. Una polemica sollevata ieri con toni  diversi dal regista Ron Howard, dallo stesso Dan Brown, dal cui  romanzo omonimo è tratto il film, e, in tono più scherzoso,  dal protagonista Tom Hanks.
E' stato questo uno dei temi centrali emersi nell’incontro  stampa del film che sarà distribuito dalla Sony in 800 copie  dal 13 maggio e che avrà la prima mondiale stasera  all’Auditorium Parco della musica tra guardie svizzere e statue  di angeli e demoni.
 «Già per il Codice da Vinci ci fu controversia - esordisce  il regista - così anche stavolta non abbiamo chiesto  collaborazione al Vaticano. Non sono affatto meravigliato di  quello che è successo, ma abbiamo saputo che lo stesso Vaticano  avrebbe influenzato altri organismi perchè non ci venissero  dati i permessi nella città di Roma. Non solo - aggiunge Howard -, abbiamo chiesto al clero di assistere alla proiezione  del film. Cosa che è stata rifiutata: non capisco proprio le  critiche da parte di chi non ha neppure visto il film».    
  «Comunque - aggiunge il regista, premio Oscar per «A beautiful mind» nonchè ex  star di «Happy days» e «American graffiti» -  non è stata fatta alcuna concessione  nella sceneggiatura per far piacere alla Chiesa». Tom Hanks  affronta il tema con più leggerezza e dice: «anche con il  Codice da Vinci ci furono controversie e mi sembra che nessuna  fede sia stata per questo distrutta e che la gente abbia  continuato ad andare come prima in Chiesa».
   Interviene anche lo scrittore Dan Brown che, parlando delle modifiche  apportate da Howard alla sceneggiatura, ci tiene a sottolineare:  «tutti i cambiamenti sono stati fatti solo per rendere il film  più veloce del mio libro. Ma non certo fatti per motivi etici o  religiosi».  E lo scrittore di best-seller fa anche qualche accenno al suo  prossimo misterioso libro «The lost symbol» (uscirà negli Usa e  in Canada il 15 settembre con una tiratura record di 5 milioni  di copie), che potrebbe diventare ancora un film di Howard:  «non posso dire molto, solo che si svolge tutto nell’arco di 12  ore, ma credo che quando finirà nelle mani di Howard diventerà  grandioso».
 E l’idea di  Angeli e demoni? «Mi è venuta tanti anni fa quando ero a Roma  in vacanza con mia moglie. Ci trovavamo al 'passetto', quel  passaggio che mette in comunicazione Castel Sant'Angelo e  Vaticano. Mi fu spiegato che  il Papa lo usava per sfuggire ai suoi nemici, così immaginai  che una setta, gli Illuminati, che poteva vantare personaggi  come Galileo e Bernini e altri scienziati, potesse essere in  guerra con il Papa per sostenere le ragioni della scienza contro  quelle della fede. Ma è tutta fantasia».


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giovanni Panunzio

    04 Maggio @ 23.31

    ANGELI E DEMONI: L'AVVOCATO DEL DIAVOLO La decisione del vescovo emerito di Nardò-Gallipoli e di altri cittadini di denunciare il film ''Angeli e Demoni'' e' incomprensibile. Sia perche' l'opera e' nota fin dal 2000, quando usci' il romanzo omonimo di Dan Brown, sia perche' l'esposto sara' uno strumento pubblicitario enorme per la pellicola di Ron Howard. Nella denuncia si parla di ''contenuto altamente denigratorio, diffamatorio ed offensivo per i valori della Chiesa'' e di ''grave e potenziale attentato alla salute ed all’equilibrio psicofisico dei minori, bombardati di contenuti in contrasto con i valori educativi professati dalle istituzioni primarie dello Stato, dalla famiglia e dalla scuola''. Sembrano parole indirizzate alla televisione, invece riguardano un'opera di fantasia. Se e' la tv che quotidianamente, con il suo degrado e le sue sconcezze, distrugge il lavoro delle principali agenzie educative, un film fantareligioso puo' essere un'occasione per organizzare dibattiti nelle parrocchie e nelle scuole, e stimolare lo spirito critico dei giovani. Chi ha presentato l'esposto contro il film di Ron Howard forse dimentica quanti altri messaggi mediatici denigrano, diffamano e offendono i valori della Chiesa, rovinando i nostri ragazzi e i nostri bambini, e quante denunce bisognerebbe firmare ogni giorno. Basti pensare alle oscenita' e ai film violenti in prima serata televisiva, alle pubblicita' ingannevoli e non veritiere di alcolici, chat-line pornografiche, giochi d'azzardo e operatori dell'occulto, al mercimonio di trasmissioni che predicano il successo e l'arrivismo e considerano il gossip e i cosiddetti ''casi umani'' carne da macello per l'audience. Il fatto che ''Angeli e Demoni'' sia un'opera critica nei confronti della Chiesa fa pensare che l'esposto sia una forma di autotutela, com'e' gia' accaduto il 14 aprile scorso, dopo la programmazione in tv del film fantapolitico ''Shooting Silvio'', che ha innescato la protesta di alcuni esponenti del PdL. Sarebbe piu' giusto pero' che le persone importanti, anziche' pensare a difendere se stesse e a censurare chi crea loro disturbo, tutelassero i giovani dai numerosi messaggi immorali e cruenti propinati dalle televisioni commerciali. Se secondo ''Freedom House'' l'Italia e' il Paese meno libero d'Europa nell'informazione, anche nel cinema c'e' poco da stare allegri. Giovanni Panunzio, fondatore Osservatorio Antiplagio panunzio@email.it P.S. Osservatorio Antiplagio ha pubblicato il libro ''Angeli e Demoni'' nel sito www.angelsanddemons.us. 04/05/09

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Libri e dischi, non si sbaglia mai: la cultura è sotto l’albero

REGALI DI NATALE 2016

Scopri il regalo giusto per il tuo lui

Lealtrenotizie

Una patente

Una patente di guida

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

3commenti

tg parma

Abusi ripetuti su due bimbe, pedofilo condannato a 6 anni Video

Violenze nei confronti della cuginetta e di una nipote

anteprima gazzetta

Il caso di via D'Azeglio: "Il supermercato non deve chiudere" Video

Allarme povertà, la comunità di Sant'Egidio raddoppia il pranzo di Natale

terremoto

Trema l'Appennino reggiano: scossa 4.0 Video

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

roccabianca

Tamponamento e frontale sul ponte Verdi: due feriti, uno è grave Video

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

3commenti

lega pro

Il Parma non si ferma: è già al lavoro per il Teramo Video

In piazza garibaldi

Continua "Come una volta", il gran mercato della biodiversità

vigili del fuoco

Garage in fiamme a Sissa

Salute

L'influenza ha già messo a letto quasi 500 mila italiani

I contagi aumentano durante le feste. La campagna vaccinale continua fino a fine dicembre

politica

Bilancio del Comune, Alfieri attacca: "Cittadini spremuti?"

"Ci hanno detto che eravamo pieni di debiti, tasse e tariffe dovevano essere al massimo. Ora compare un tesoretto di 138 milioni di euro?"

1commento

la storia

Don Stefano, un prete con l'armatura da football americano Video

San Secondo

Addio a Gardelli, giocò nella Juve e nella Lazio

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

Cremona

Prete non allestisce il presepe: "Rispetto per altre religioni"

2commenti

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

WEEKEND

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

SPORT

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Calciomercato

Il Parma voleva Castagnetti. Ma era legato a Vagnati

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

in pillole

Ford Kuga:
il facelift