18°

Spettacoli

Allevi «com'è veramente»

Allevi «com'è veramente»
0

di Giulio Alessandro Bocchi
È un rito scaramantico o il gioco di un bambino? Anche al Regio, ieri sera, Giovanni Allevi è salito sul palco facendo l’aeroplanino. O forse potrebbe trattarsi di una citazione dell’Albatros di Baudelaire, tanto nobile mentre vola alto in cielo quanto goffo e oggetto dello scherno degli uomini sulla terra.
Il pianista e compositore marchigiano, infatti, quando si è rivolto al pubblico sembrava decisamente impacciato, di una timidezza quasi eccessiva, ma una volta seduto al pianoforte era tutta un’altra storia. Allevi sembra saperlo molto bene: gli spettatori amano queste sue «discrepanze» e lo hanno preso subito e senza riserve in simpatia. È stato un applauso molto caloroso quello che lo ha accolto e Allevi, scherzando, ha detto: «Sembra l’applauso finale!». Con la suggestiva cornice del palcoscenico del Regio completamente buio (anche buona parte del pianoforte è rimasto in ombra), Allevi, illuminato dall’alto con il classico «occhio di bue», ha ripercorso le tappe più importanti della sua vita attraverso le proprie note, partendo dalla sua prima composizione «Japan», scritta quando aveva 17 anni (ora ne ha 40). E se il sommo Bach fosse catapultato in una discoteca? Allevi ha dato una risposta musicale ne «il sogno di Bach» che ricombina in modo interessante l’arte della fuga alla musica dance: una reinterpretazione di un autore classico molto più radicale rispetto ad esperimenti analoghi come «A fifth of Beethoven» o «A night on a disco mountain» tratte da «La febbre del sabato sera».
Contrariamente a come si potrebbe immaginare, ciò che spaventa di più il pianista, vista la sua poderosa chioma ricciuta, non è il barbiere, bensì il pianoforte, come ha assicurato ieri sera al pubblico parmigiano: è il contatto con l’acqua che gli permette di trovare un meccanismo di difesa, come sembra raccontare ne «Il nuotatore».
Con «Qui danza» sono arrivati, poi, i primi «bravo», diventati ancora più forti dopo «L'orologio degli dei», preceduta da una citazione del filosofo Heidegger: non per niente Allevi è laureato in filosofia. «Vi bacio tutti», ha detto agli spettatori per ringraziarli dell’affetto dimostratogli con i sinceri applausi. E alle coppie ha dato anche l’opportunità per qualche effusione con «Il bacio», e scherzando ha detto «potete baciarvi; chi è in coppia è avvantaggiato, chi è da solo si guarda intorno». Dopo alcuni dei suoi più famosi successi come «Panic» e «Back to life» ha terminato il programma ufficiale con «Piano Karate». Con l’immediata comunicatività della sua musica e l’ingenua naturalezza del suo personaggio è riuscito a conquistare pienamente il pubblico. Gli applausi entusiastici lo hanno convinto a concedere qualche bis: «Come sei veramente», probabilmente la sua composizione più famosa, una canzone d’amore anche se inevitabilmente associata, quasi sempre, allo spot di un'auto, «Prendimi» e «Aria». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Schianto contro un camion: gravissimo un motociclista

traversetolo

Pauroso schianto contro un camion: muore un motociclista

Il 42enne Andrea Ardenti Morini vittima di un incidente sulla strada per Neviano

1commento

soragna

Paura a Diolo: incidente, auto nel fosso

soragna

Scompare un 50enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero Foto

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

1commento

lavoro

Occupazione: Bolzano è regina (73%), Parma è quinta (68,7%)

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

raduno

500 Miles...un fiume di Harley Davidson a Parma Gallery

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

domenica

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

tg parma

Forza Italia e Fratelli d'Italia: Vaccaro e Bocchi capolista

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

polizia

"C'è un'auto sospetta": era rubata e carica di arnesi da scasso

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

12commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

1commento

assemblea

Ordine commercialisti: approvato il bilancio (positivo)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

1commento

ITALIA/MONDO

Mistero

Giallo a Londra: 18enne trovata morta nel suo appartamento

egitto

Il portavoce di al-Sisi: "Col Papa non si è parlato di Regeni"

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

formula uno

Gp di Russia: la prima fila è della Ferrari. Vettel in pole

TENNIS

La Sharapova continua a vincere

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento