-2°

10°

L'intervista

Bargnòcla: «Sono un povero diavolo, dico ciò che penso»

Parla in esclusiva il burattino di Italo Ferrari: «Sono del 1914 come Charlot. Un po' gli somiglio»

Bargnòcla

Bargnòcla

1

 

1914-2014: il burattino Bargnòcla compie cent'anni. Il suo “papà”, Italo Ferrari, gli diede questo nome - si sarebbe rivelato un portafortuna - che in dialetto significa “bernoccolo”.
Carattere popolare, sia per il mestiere (è calzolaio), sia per la psicologia quasi anarchica, egli rispecchia la realtà dell'Oltretorrente. Il successo di Bargnòcla fu immediato, tant’è che divenne la “star” di molte commedie. Per questo suo speciale compleanno, ci ha regalato in esclusiva un'intervista impossibile, grazie alla complicità della pronipote Daniela.
Lui per un secolo è rimasto fedele al suo pensare schietto: «pane al pane e vino al vino».
Partiamo dall’inizio, come sei nato, e chi sei diventato?
«Sono nato nel lontano 1914, dal papà Italo Ferrari, che prima di diventare burattinaio faceva il calzolaio. Sono un lavoratore precario, un povero diavolo, ma dotato di una mente arguta che si permette di dire tutto ciò che la gente comunemente non dice. Cosa sono diventato è presto detto: ho mantenuto il mio carattere originario ma grazie a Giordano Ferrari sono stato elevato a capocomico e poi a vero e proprio protagonista del mio teatro. Anche perché nasco per rappresentare Parma, o meglio la parmigianità popolare di una volta, e sono entrato davvero nel cuore del pubblico».
L'almanacco del 1914 ricorda tra i fatti più importanti dell’anno: Charlot debutta al cinema, scoppia la Grande Guerra, arriva il semaforo elettrico, viene brevettato il reggiseno. Quale ha influenzato di più la tua vita?
«Sicuramente il debutto di Charlie Chaplin, non ho dubbi. Anche io mi sento un po' Charlot, un’anima pura ma anche uno scaltro, un sognatore con i piedi per terra, siamo sicuramente molto simili. Solo che io non sono muto!»

Veniamo a oggi: sicuramente avrai visto il Festival di Sanremo: meglio Letizia Casta o Luciana Littizzetto?
«Anche qui non ho dubbi: vince la Littizzetto. Certo mi piacciono le belle donne, ma la mia scelta è sicuramente per un personaggio ironico come Luciana, che mi saprebbe dare del filo da torcere nel botta e risposta, e che sarebbe perfetta al mio fianco anche come burattina».

A quale personaggio attuale vorresti fare le scarpe, in senso figurato?
«Beh, sinceramente non posso rispondere a questa domanda: io per carattere non farei le scarpe proprio a nessuno, non ne sarei capace... non fa parte della mia filosofia di vita».

Parma, oggi, che città è? Cosa cambieresti?
«Vorrei cambiare essenzialmente una cosa, la perdita di tradizione. Mi piacerebbe ritrovare l’Oltretorrente di una volta, con la sua gente, le sue persone e i suoi personaggi che stanno scomparendo e che non hanno ancora trovato veri eredi. Certo, finché ci sarà un burattinaio ci sarà anche Bargnocla, ma mi piacerebbe continuare ad essere in buona compagnia».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • RENZ

    21 Febbraio @ 08.34

    R E N Z

    Bargnocla deve parlare in Italiano? Allora si doveva titolare: "BERNOCCOLO: sono un povero..."

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

rapper

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

documentari

Oscar: il parmigiano Rosi agguanta la nomination con "Fuocammare"

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Sessanta cellulari in casa per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

carabineri

Sessanta cellulari per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

2commenti

radio parma

Pizzarotti: "Piazza della Pace, serve presidio fisso: ma non di militari" Video

20commenti

lega pro

Guccini arbitrerà il big match Venezia-Parma

Domenica ore 14.30 (Diretta su Tv Parma)

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

1commento

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

5commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Brexit, la Corte dà torto al governo May: "Voti il Parlamento"

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di due donne e tre uomini: le vittime salgono a 14

SOCIETA'

video

La videocandidatura del "Pizza" è social-ironica

scuola

Ecco "Nubi", la app con la dieta bilanciata per i bimbi delle scuole Video

SPORT

tg parma

L'allenatore del Venezia Inzaghi: "Parma temibile"

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto