Spettacoli

Pagliari, un talento che vale un Perù

Pagliari, un talento che vale un Perù
Ricevi gratis le news
0

di Elena Formica
E'giovane e senza paura. Al talento unisce da sempre il coraggio di esporsi, cioè di esprimersi pubblicamente sulla realtà musicale in Italia (e non solo). Matteo Pagliari, 35 anni, direttore d’orchestra parmigiano con la vocazione alla testimonianza artistica e civile, è il nuovo direttore principale dell’Orchestra Nazionale Sinfonica del Perù. Il 31 maggio, a Lima, salirà sul podio per il primo concerto in tale veste: dirigerà la Settima Sinfonia di Beethoven e la Prima Sinfonia di Brahms. Bacchetta di accertato valore - come dimostrano i premi ai concorsi Vakhtang Jordania di Kharkov e Lopez Cobos di Madrid, le collaborazioni in qualità di assistente di Riccardo Frizza e Roberto Abbado, oltre all’incarico di docente di tecnica direttoriale alla Scuola dell’Opera del Teatro Comunale di Bologna - Pagliari ha puntualmente dichiarato, sul web e sui giornali, ciò che pensa del «sistema musica». E’ un musicista di razza, ma è anche un artista che non ha scelto di mimetizzarsi, di vedere e non dire. In Perù dirigerà un’orchestra storica di 90 elementi e potrà decidere in autonomia tutti i programmi per riposizionarla, dopo un periodo fortemente caratterizzato dall’impegno per la musica ispanoamericana, sui binari del «classicismo e romanticismo tedeschi che - sottolinea il maestro - sono la carta d’identità di un’orchestra di stampo internazionale». In Italia non è facile, soprattutto per un giovane, ottenere un incarico stabile alla guida di un’orchestra: «Qui - commenta Pagliari - c'è il morbo dell’esterofilia. Tranne il Comunale di Bologna, dove Mariotti è direttore musicale, nel nostro Paese non c'è un teatro importante che abbia affidato tale ruolo a una bacchetta italiana. Inoltre, a parte poche realtà meritorie come il Conservatorio di Parma, la scuola musicale italiana è scollegata dalla vita dei teatri e delle orchestre, così ha perso l’opportunità di farsi garante della qualità degli allievi rispetto alle richieste del mondo del lavoro». In compenso c'è Allevi. E Pagliari lo fulmina. «Allevi sproloquia. Dice che ha "migliorato" i sommi compositori tedeschi, che si è accorto di avere uno stile da direttore perché ha visto Muti e altri grandi su YouTube. Ma stia zitto! Questo è un lavoro serio: altro che YouTube...».

(Foto Del Real tratta dalla Gazzetta di Parma)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria "Al Voltone"

CHICHIBIO

Trattoria "Al Voltone", la generosa tradizione della Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Furto sventato

Via Mameli, barista «placca» il ladro di biciclette

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

TARDINI

Il Parma non batte il Venezia: finisce 1-1

Due grandi occasioni gialloblù nel primo tempo. Poi lagunari in vantaggio con Pinato raggiunti su rigore da Calaiò, appena entrato. Lo Spezia piega la Salernitana e ci supera

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

viabilità

Domenica con gelo e neve: possibili difficoltà in autostrada, anche in zona Parma

Il fatto del giorno

"Infiltrazioni mafiose a Parma: tenere le antenne dritte" Video

PARMA

Neve in città: in azione i mezzi del Comune. Previsto un abbassamento delle temperature

E' attivo un numero verde del Comune di Parma per segnalazioni e informazioni. Scuole chiuse a Lesignano e Neviano

11commenti

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Invia le tue foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

CASO LAMINAM

«L'aria di Borgotaro? Nessun rischio per la salute»

Caserta

Violenza sessuale durante l'esorcismo: arrestato un sacerdote

SPORT

GAZZAFUN

Parma-Venezia: fate le vostre pagelle

6 NAZIONI

Italia, 15° ko consecutivo: vince la Francia 34-17

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day