15°

29°

CINEMA

La battaglia di Gianni Amelio sta in «Felice chi è diverso»

Il regista presenta a Parma il suo documentario sull'omosessualità nel Novecento

Gianni Amelio

Gianni Amelio

Ricevi gratis le news
0

 

«Felice chi è diverso essendo egli diverso. Ma guai a chi è diverso essendo egli comune», scrisse Sandro Penna. E proprio «Felice chi è diverso» s’intitola il film documentario che Gianni Amelio presenta stasera alle 21,15 al Cinema Edison: un viaggio in cui il regista del «Ladro di bambini» racconta l’omosessualità in Italia nel Novecento attraverso le testimonianze di chi la diversità l’ha vissuta sulla propria pelle.

Amelio, perché Sandro Penna?
«Perché da poeta e da uomo libero riusciva a dire cose anche impopolari ma profondamente vere. La diversità non è un valore in sé, ma diventa un valore solo se consapevolmente vissuta in un certo modo: perché essere diverso senza far leva sulla propria diversità per renderla qualcosa di positivo può diventare una trappola, una specie di autocondanna».

Accanto alle testimonianze, nel film, c’è materiale di repertorio.
«Sì, volevo mettere a fronte la vita privata di queste persone con quello che dell’omosessualità hanno detto i mezzi di comunicazione del tempo. Il film riguarda il dopoguerra, e soprattutto gli anni Cinquanta e Sessanta: allora di omosessualità si parlava poco, e quando lo si faceva era in un modo che dire spregiativo è un eufemismo, e con una violenza verbale a dir poco intollerabile. Basti pensare a come sono stati sbeffeggiati coloro che erano sospettati di omosessualità. Mi ha colpito molto il caso di Umberto Bindi, la cui carriera è stata totalmente compromessa perché sospettato di essere un diverso. C’è invece chi ha avuto la forza di far leva su questa diversità per renderla creatività: è il caso di Paolo Poli, che giganteggia nel film».

Dietro ogni «intervista» si sente un lavoro di scavo.
«Non sono interviste, sono racconti di vita: sono persone che raccontano episodi legati al fatto di essere omosessuali. C’è stata libertà da parte mia verso di loro e viceversa: non si sentivano assillati da un cronista pettegolo, hanno trovato qualcuno che voleva ascoltare e basta. Vorrei che soprattutto i giovani ascoltassero le voci di quelli che sono stati perseguitati, in modo assolutamente ingiusto: perché la società omofobica non è mai morta, e ancora oggi non lo è. Se leggo che un ragazzo di 14 anni si è buttato dalla finestra perché deriso a scuola penso che nonostante tutto, nonostante i progressi e i gay pride, c’è ancora tanta strada da fare».

È soddisfatto dei riscontri avuti finora?
«Il cammino del film di fatto non è ancora iniziato. È un film destinato alla tv e al dvd, e a una visione capillare nelle scuole e oso dire anche nelle chiese, se ci sono ancora le sale parrocchiali. Quelli sono i luoghi adatti per un film come questo, destinato a svegliare certe coscienze, forse, anche da parte cattolica. Abbiamo la fortuna di avere un Papa importante, che già qualcosa ha detto e ha fatto: ecco, dovrebbe continuare a farlo, visto che quando le cose arrivano da un certo pulpito sono più ascoltate».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti