21°

35°

CINEMA

La battaglia di Gianni Amelio sta in «Felice chi è diverso»

Il regista presenta a Parma il suo documentario sull'omosessualità nel Novecento

Gianni Amelio

Gianni Amelio

0

 

«Felice chi è diverso essendo egli diverso. Ma guai a chi è diverso essendo egli comune», scrisse Sandro Penna. E proprio «Felice chi è diverso» s’intitola il film documentario che Gianni Amelio presenta stasera alle 21,15 al Cinema Edison: un viaggio in cui il regista del «Ladro di bambini» racconta l’omosessualità in Italia nel Novecento attraverso le testimonianze di chi la diversità l’ha vissuta sulla propria pelle.

Amelio, perché Sandro Penna?
«Perché da poeta e da uomo libero riusciva a dire cose anche impopolari ma profondamente vere. La diversità non è un valore in sé, ma diventa un valore solo se consapevolmente vissuta in un certo modo: perché essere diverso senza far leva sulla propria diversità per renderla qualcosa di positivo può diventare una trappola, una specie di autocondanna».

Accanto alle testimonianze, nel film, c’è materiale di repertorio.
«Sì, volevo mettere a fronte la vita privata di queste persone con quello che dell’omosessualità hanno detto i mezzi di comunicazione del tempo. Il film riguarda il dopoguerra, e soprattutto gli anni Cinquanta e Sessanta: allora di omosessualità si parlava poco, e quando lo si faceva era in un modo che dire spregiativo è un eufemismo, e con una violenza verbale a dir poco intollerabile. Basti pensare a come sono stati sbeffeggiati coloro che erano sospettati di omosessualità. Mi ha colpito molto il caso di Umberto Bindi, la cui carriera è stata totalmente compromessa perché sospettato di essere un diverso. C’è invece chi ha avuto la forza di far leva su questa diversità per renderla creatività: è il caso di Paolo Poli, che giganteggia nel film».

Dietro ogni «intervista» si sente un lavoro di scavo.
«Non sono interviste, sono racconti di vita: sono persone che raccontano episodi legati al fatto di essere omosessuali. C’è stata libertà da parte mia verso di loro e viceversa: non si sentivano assillati da un cronista pettegolo, hanno trovato qualcuno che voleva ascoltare e basta. Vorrei che soprattutto i giovani ascoltassero le voci di quelli che sono stati perseguitati, in modo assolutamente ingiusto: perché la società omofobica non è mai morta, e ancora oggi non lo è. Se leggo che un ragazzo di 14 anni si è buttato dalla finestra perché deriso a scuola penso che nonostante tutto, nonostante i progressi e i gay pride, c’è ancora tanta strada da fare».

È soddisfatto dei riscontri avuti finora?
«Il cammino del film di fatto non è ancora iniziato. È un film destinato alla tv e al dvd, e a una visione capillare nelle scuole e oso dire anche nelle chiese, se ci sono ancora le sale parrocchiali. Quelli sono i luoghi adatti per un film come questo, destinato a svegliare certe coscienze, forse, anche da parte cattolica. Abbiamo la fortuna di avere un Papa importante, che già qualcosa ha detto e ha fatto: ecco, dovrebbe continuare a farlo, visto che quando le cose arrivano da un certo pulpito sono più ascoltate».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

francia

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

Clooney vende il marchio della sua tequila per un miliardo di dollari

Clooney con la moglie Amal. (foto d'archivio)

Il caso

Clooney vende il marchio della sua tequila per un miliardo di dollari

elefantino che rincorre gli uccelli

natura

L'elefantino che rincorre gli uccelli Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Ladri scatenati: presi di mira una tabaccheria e una ditta

polizia

Ladri scatenati, doppio colpo: presi di mira una tabaccheria e una ditta

sorbolo levante

Folla e commozione per i funerali di Matteo

Il 42 enne stroncato da un malore martedì dopo il calcetto

emergenza

Via Giovenale, via Muratori, piazzale Erodoto in balia dei vandali/ladri di automobili

Incendio

«La mia casa a un passo dal rogo»

Piazza Garibaldi

Pizzarotti-Scarpa, incontro/scontro, scintille e...immagini - Gallery (e battute)

VERSO IL VOTO

Sicurezza, rispondono Pizzarotti e Scarpa

3commenti

paura

Rotatoria strada Argini/via Pastrengo, incidente: code e traffico a rilento

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

calcio

Un altro (grande) ex si fa avanti, Marchionni: "Parma, perchè no"

1commento

Il caso

Cassano fa sempre discutere

1commento

Noceto

Ha un malore mentre guida, esce di strada e muore

TRAVERSETOLO

Operazione mercato pulito: sei ambulanti multati

1commento

MAGGIORANZA SPACCATA

Il sindaco di Pellegrino: «Potrei dimettermi»

CONSERVATORIO

Pietro Magnani, alla Camera

MATURITA'

Da Seneca alle ruote quadrate: le scelte degli studenti

weekend

Primo weekend d'estate: ecco le cose da non perdere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Maturità, temi lontani dalla realtà della scuola

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

modena

Uccide a coltellate il compagno e chiama la polizia

sanità

Bimbo di 6 anni muore per le complicanze del morbillo

SOCIETA'

GUSTO

I tortelli diversi: ecco le ricette

1commento

la ricetta

La ricéta p'r i tordéj d'arbètta in djalètt Pramzàn

SPORT

Calcio

Messi, convertita in multa (455 mila euro) la condanna per frode fiscale

calcio

Rivoluzione: la U20 cinese giocherà la serie D tedesca

MOTORI

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...

novità

Volkswagen Arteon, salutate l'ammiraglia