12°

Spettacoli

Film recensioni - Uomini che odiano le donne

Film recensioni - Uomini che odiano le donne
0

di Filiberto Molossi

C'è una ragazza che è diventata un fantasma, spettro della memoria che in una vecchia foto sorride come la Gioconda, c'è un giornalista idealista che qualcuno ha incastrato, c'è un uomo che da 40 anni è prigioniero di un mistero. E poi c'è lei, la memoria fotografica e il cappuccio della felpa tirato sulla testa, rossetto nero e tatuaggi dappertutto: lei, che non è bella eppure è sexy, non è felice ma nemmeno rassegnata, è umiliata ma ancora viva. Lei che cade e si rialza, stuprato e maltrattato angelo della vendetta che a un’esistenza di abusi risponde - sempre - colpo su colpo.

E' il mondo di «Millennium», la saga (tre libri che dovevano essere dieci) nati dalla penna di uno scrittore debuttante morto - a soli 50 anni, stroncato da un infarto dopo 7 piani di scale... - prima che 10 milioni di lettori lo rendessero un mito: è l’universo, immaginario ma non troppo, di Stieg Larsson, l’anticonformista autore svedese, snobbato dai critici ma salvato dal passaparola, che ha cambiato i connotati alle regole dell’hard boiled camminando senza stivali nel fango di una società senza etica. Antisemitismo, misoginia, un paio di eroi «off» - più tormentati che classici -, e una Stoccolma fredda fuori e pure «dentro»: rimasto fedele alle suggestioni larssoniane, il regista Nielos Adrien Oplev traduce per lo schermo con una certa efficacia il primo romanzo della serie - «Uomini che odiano le donne» -, facendone un avvincente thriller nordico e hi tech ostinato e metafilmico (chi guarda cosa? Chi cerca chi?), riuscito soprattutto quando più crudo, feroce, malato. Il ricchissimo patriarca di una potente e chiacchierata famiglia ingaggia Mikael Blomkvist, direttore combattivo ma in disgrazia di un giornale senza peli sulla lingua, affinché scopra chi ha ucciso, 40 anni prima, la sua amata nipote sedicenne. Il cadavere della ragazza non è mai stato ritrovato, ma di lei, da allora, nessuna traccia. Il giornalista comincia a farsi largo tra i rovi del passato, ma non è il solo a scavare nel rimosso: un’hacker con un passato che brucia e un presente molesto, l’arrabbiata e taciturna Lisbeth, entra nel suo pc e ne segue passo dopo passo i progressi. Finché un giorno non gli suggerisce una pista: e decide di dargli una mano a risolvere quell'intrigo che ne nasconde molti altri...

Fotografia livida e clima avvelenato, «Uomini che odiano le donne» si avventura nei sottopassi del male con ritmo americano (non si sentono le oltre due ore e mezza di durata) senza, complice una «luterana» ruvidezza, cadere in molte delle trappole hollywoodiane sparse nel genere: in un gioco di scatole cinesi, sulla scia di «cold case» da fare riemergere attraverso il doppio binario di un’inchiesta vecchio stampo e di un’indagine al contrario tecnologica, il film si dibatte con convinzione tra omicidi rituali e segreti di famiglia («Lei di chi sospetta?». «Di nessuno. E di tutti»), avviandosi, in un mondo immobile di neve, pietra e legno, verso un epilogo un po' troppo tirato dove i finali si moltiplicano. Resta però, intatta, la forza di uno dei personaggi più azzeccati e lancinanti della stagione cinematografica in corso; quella Lisbeth (interpretata con grande personalità da Noomi Rapace) ipersensibile e bisessuale su cui Larsson ha costruito la sua leggenda: più che una Pippi calzelunghe in versione dark, un’involontaria detective dell’incubo piena di piercing e di problemi, cuore punk e anima in pena.

Giudizio: 3/5

SCHEDA
REGIA: NIELS ARDEN OPLEV
SCENEGGIATURA: NIKOLAJ ARCEL E RASMUS HEISTERBERG, DAL ROMANZO OMONIMO DI STIEG LARSSON
INTERPRETI: NOOMI RAPACE, MICHAEL NYQVIST, PETER HABER, SVEN-BERTIL TAUBE, PETER ANDERSSON.
GENERE: THRILLER SVEZIA/DANIMARCA 2009, COLORE, 2 H E 32'
DOVE: ASTRA, CINECITY, WARNER VILLAGE, ODEON SALSOMAGGIORE

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

6commenti

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

6commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

carabinieri

Spara un razzo fra la folla: era appena uscito dal carcere

Arresto bis, dopo meno di due mesi: 20enne tunisino in via Burla. A dicembre aveva in casa 500grammi di hashish

1commento

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Parma

Bidoni dei rifiuti a fuoco in viale Mentana

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

Parma

Straordinari non pagati: Poste condannate a risarcire portalettere Video

Prima sentenza in Italia

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia