Spettacoli

Schiaretti: «Che magìa cantare con Cocciante»

Schiaretti: «Che magìa cantare con Cocciante»
0

di Pierangelo Pettenati
Riccardo Cocciante ha dato l’addio ai palcoscenici (non certo alla musica) con un ultimo, grande concerto sabato all’Arena di Verona; in futuro, ha dichiarato, «Non credo che farò mai più dei tour. E dico basta anche alla routine dei dischi da sfornare solo per obblighi contrattuali. Ora voglio scrivere soprattutto opere popolari». Sul palco veronese c'era anche il felinese Gian Marco Schiaretti, Mercuzio nell’opera «Giulietta e Romeo», scritta da Cocciante dopo il grande successo di «Nôtre Dame de Paris». Per l’occasione, Gian Marco ha avuto il doppio ruolo di solista e corista, come ci ha raccontato: «Ho cantato con Riccardo Cocciante in tre brani di “Giulietta e Romeo”: “Gli occhi negli occhi”, “Mercuzio, Tebaldo e la spada” e “Com'è leggera la vita”. Poi, con il cast intero, ho supportato il coro nei pezzi di Cocciante solista. Ha presentato tutto il suo repertorio, introdotto da “Verona”, un’altra canzone da Giulietta e Romeo, come saluto alla città. Ha mescolato le due produzioni per sottolineare il fatto che è sempre lui l’autore».
 Avevi già cantato all’Arena con l’opera; com'era l’atmosfera rispetto alle altre volte?
«Veramente incredibile. C'era un’Arena insolita, piena all’inverosimile, il pubblico era calorosissimo e ha rivolto a Cocciante almeno una decina di standing ovation; finiva le canzoni e tutti si alzavano in piedi, rapiti anche dall’allestimento con 140 artisti sul palco».
 Quali sono state le tue impressioni nel cantare in una cornice simile?
«E' stata un’emozione grande. Quando canti nell’opera hai la responsabilità del personaggio, perché devi dargli un’anima e un carattere; cantare con Cocciante ha reso tutto ancora più forte».
 Hai avuto da lui qualche consiglio, qualche complimento?
«Mi ha sempre impressionato la sua generosità, ma quel che più mi ha fatto piacere è stato quando mi ha detto che tanti artisti, quando sono sul palco, non riescono a manifestare tutto il loro potenziale, mentre io riesco ad accentuarlo».
Come ha vissuto Cocciante questo suo particolare momento?
«E' una persona molto umile, e la sua umiltà si è percepita nell’allestimento del concerto. Era emozionato, sentiva il peso della responsabilità e la sua emozione ci ha conquistato. Lui è il maestro dell’interpretazione e ha dato il meglio».
 Quali sono i tuoi prossimi impegni?
«Ci aspetta un’estate lavorativa per “Giulietta e Romeo”, perché è in preparazione il film musicale da girare a Verona. Poi ci saranno le prove del nuovo allestimento per la tournée internazionale del 2010, che ci porterà fino all’Expo di Shanghai. E anche all’estero canteremo in italiano».
Hai iniziato con gli spettacoli in paese e sei arrivato ai musical internazionali: come è stato il passaggio?
«Non ho avvertito il cambio, perché quando ti guida la passione cantare tra amici o con Cocciante non cambia. Cambia il contesto e la maestosità della produzione, ma la passione ti spinge sempre a dare il meglio. Anche in questo, ci è stato di aiuto nel non farci sentire troppo il peso e ci ha insegnato che se saremo generosi, il pubblico sarà a sua volta generoso».
 Ci sarà occasione di vederti in zona?
«Speriamo di venire a Parma, magari con un allestimento di “Giulietta e Romeo” in Pilotta, come per “Notre Dame de Paris”».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

14commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

Anga Parma

l calendario dei giovani imprenditori agricoli

Per raccogliere fondi a favore delle aziende agricole colpite dal terremoto nel Centro Italia

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

10commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti