-1°

intervista

Mirca Viola: «Ragazzine malate di web»

Esce giovedì «Cam girl» sul triste fenomeno delle ragazze che si spogliano a pagamento davanti al pc

Mirca Viola: «Ragazzine malate di web»
0

Sono ragazze come tante, precarie da una vita con il conto in rosso, amiche da morire che la crisi ha messo all’angolo. Ragazze della porta accanto: che si spogliano per occhi estranei, smarrendosi tra le maglie larghe della Rete, dove è facile essere chiunque ma si rischia di perdere se stesse. Tu chiamale se vuoi «Cam girl», come le protagoniste, belle e «dannate», del nuovo film di Mirca Viola, da giovedì nella sale. Una pellicola che racconta, senza retorica, «un fenomeno in espansione impressionante. Quello delle ragazze che si spogliano a pagamento davanti a una webcam - spiega la regista - se anni fa poteva essere visto come un gioco esibizionista, adesso per molte giovani è diventato un lavoro vero e proprio. Un business illegale che muove miliardi di euro in nero in cui molte ragazze si sono ritrovate perché senza alternative. In Italia lavoro non ce n’è, qui invece i soldi, apparentemente, sono facili: ma davvero bisogna arrivare a questo punto? Ecco, con il mio film vorrei lanciare un segnale, un allarme».

Hai incontrato delle vere cam girl?
«Sì, anche se, per ovvi motivi, sono molto reticenti a parlare. Qualcuna mi ha raccontato che i soldi sono tanti e si guadagnano in fretta, ma molte altre mi hanno confessato di non essere mai state pagate: imbrogliate e sfruttate da quelli per cui lavoravano. La maggior parte svolge questa attività in modo nascosto, ma in altri casi fidanzati o mariti sono al corrente. Si aggrappano al fatto che non c’è sesso, che tra la donna e il cliente c’è pur sempre uno schermo: ma io penso sia un alibi. Però qual è l’alternativa? Non abbiamo voluto giudicare nessuno con questo film, ma piuttosto cercare di capire».

Giorni fa il preside di una scuola media di Parma ha scritto ai genitori perché guardassero con più attenzione i profili Facebook delle loro figlie...
«Ha fatto bene: i social network nascondono delle insidie. E le ragazzine si espongono troppo, hanno la tendenza a esibirsi, anche perché credono poco in se stesse. Rispetto a quando io ho fatto Miss Italia è davvero un altro mondo».

Rispetto al tuo primo film, «L’amore fa male», che è esperienza è stata questa di «Cam girl»?
«Molto diversa, anche perché qui la maggior parte delle attrici erano debuttanti. E’ stato faticoso gestirle, anche se il film ci ha guadagnato in energia, in spontaneità. Ho girato di corsa, in appena 4 settimane, con un piccolo budget: ma sono contenta del risultato: tutti i personaggi sono credibili, molto veri».

A chi è rivolto il tuo film?
«Ai giovani soprattutto, che vorrei sensibilizzare sui pericoli del web. Credo che a volte puoi imparare più da un film che non dai genitori che ti fanno la morale. Lo so per certo: sono stata una figlia un po' ribelle». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le evoluzioni al palo di Maria Aguiar

Pole dance

Evoluzioni al palo: Maria Aguiar è campionessa sudamericana Video

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

4commenti

Patti Smith - A Hard Rain's Gonna Fall - Bob Dylan Nobelprize in literature 10 dec 2016

emozione

La Smith al Nobel (per Dylan) si ferma e riprende a cantare

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

fisco

Imu e Tasi: entro venerdì il saldo Come si calcola

Sconti per casa a figli e canoni concordati (Vademecum: video) - Le città più "care (Video)

Traffico

Ancora nebbia: visibilità ridotta a 100 metri in autostrada Tempo reale

lega pro

Parma: missione punti e continuità

Crociati in campo al Tardini, oggi, alle 14.30 contro il Teramo (Diretta sul sito)

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

3commenti

WEEKEND

Una domenica già immersa nel... Natale

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

6commenti

inserto

L'Oroscopo 2017 domani con la Gazzetta di Parma

Fidenza

Incendio nel negozio: proprietari salvati dai carabinieri

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

2commenti

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

Fuori Orario

Serata "I love Rock": ecco chi c'era Foto

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Salsomaggiore

Greta, promessa del karate

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

A volte fa più male la gentilezza

ITALIA/MONDO

Crisi di governo

Mattarella convoca Gentiloni al Quirinale. Renzi: "Torno a casa davvero"

turchia

Autobomba e kamikaze vicino allo stadio del Besiktas: 38 morti Foto Video

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

5commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti